In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

TomTom per iPad: la recensione



TomTom Italia (AppStore Link)

Nome:

TomTom Italia
44,99

Categoria:

Navigazione

Come molti di voi sapranno, è disponibile, da circa un paio di settimane, il nuovo aggiornamento dell’app ufficiale di TomTom, che, tra le altre novità, aggiunge la totale compatibilità con iPad, in modo tale da poter utilizzare il tablet di Apple come navigatore a tutto schermo. In questa prova potrete togliervi ogni dubbio sull’acquisto e capire quali sono le caratteristiche che rendono questa applicazione la migliore nel suo genere.

La prova non è rivolta solo a coloro i quali ancora non posseggono questa applicazione, bensì anche a chi vuole sapere più funzioni magari non ancora scoperte.

Alla prima apertura ci verrà chiesta l’abilitazione del sistema Map Share, che è una comoda funzione che consente di ricevere gli aggiornamenti delle mappe direttamente da altri utenti che segnalano variazioni. Di solito si tratta di pochi MB di dati, scaricabarili tranquillamente in 3G. La comodità sta nel fatto che potrete avere istantaneamente variazioni (anche di strade non importanti) senza attendere un major upgrade della mappa.

L’interfaccia è la classica già presente su iPhone, ma questa volta avrete la comodità dello schermo più grosso, e quindi i comandi saranno più accessibili e la mappa più comoda da vedere. Dalla schermata presente qui sotto potrete già accedere alle principali funzioni del navigatore. Dopo l’apertura ci vorrà qualche secondo per la localizzazione della posizione (acquisizione dei satelliti), e dopo sarete subito pronti ad impostare una rotta oppure fare una ricerca tra i PDI (punti di interesse, ndr) presenti nel database dell’applicazione oppure cercare una meta su Google.

Per accedere al menù principale sarà sufficiente premere in un punto qualsiasi della mappa, oppure sul tasto che mostra un elenco posto in alto a sinistra di fianco al bottone dell’ingranaggio che consente l’accesso alle impostazioni.

Premendo sulla voce “Vai a..” sarà possibile accedere al menù di impostazione rotta, in cui potrete selezionare la vostra meta. Con il tasto “Base” imposterete rapidamente la rotta verso casa (se non è stata configurata vi sarà richiesto alla prima pressione), con “Preferito” accederete alla lista delle rotte preferite, che possono anche essere quelle che fate più spesso, sono liberamente configurabili; poi, continuando, c’è la voce “Indirizzo“, che vi consente l’immissione diretta della città, via e numero civico della destinazione.

Un’altra interessante funzione è “Scorri Mappa” che vi permette di esplorare la mappa, bloccare o sbloccare vie specifiche, modificare il nome di una via, modificare il limite della velocità, segnalare errori nella mappa oppure segnalare un autovelox

Le funzioni di navigazione verso un punto di interesse sono due: “Ricerca Locale” e “Punto di interesse“; premendo la prima voce vi sarà possibile sfruttare Google (quindi tramite connessione internet) e cercare un ristorante, un benzinaio, o altre aziende nella zona vicina alla vostra posizione, in una città specifica, oppure vicino alla base; con la seconda funzione invece potrete cercare un Punto di interesse tra quelli disponibili nel database dell’applicazione.

Ma non finisce qui: ci sono altre utili funzioni per la navigazione, come ad esempio “Contatto” che vi permette di impostare la rotta verso l’abitazione o l’azienda di un vostro contatto presente nella rubrica, questo pregiudica la presenza di dati nella voce “Indirizzo“, sempre nella Rubrica Contatti. Poi c’è la navigazione verso una foto scattata; questa funzione si basa sui metadati GPS salvati nelle fotografie scattate con iPhone o iPad, in questo modo riuscirete a navigare verso il luogo in cui è stata scattata quella precisa fotografia.
E’ possibile poi navigare verso un Codice Postale da voi specificato, un punto sulla mappa scelto esplorando manualmente, ed infine tramite precise coordinate (quindi Latitudine e Longitudine).

Prendendo come esempio la navigazione per Indirizzo, vi basterà inserire la Città, la via e il numero civico ed aspettare che l’applicazione calcoli il percorso. Una volta calcolato il percorso verrà visualizzato un riepilogo che vi indicherà il tempo di percorrenza, i chilometri totali e varie opzioni. Tra le opzioni disponibili, è possibile premere sulla bandierina con la voce “+1” per creare un itinerario; in questo modo, se, ad esempio, sulla strada per Roma volete fermarvi a Pisa a guardare la Torre, vi basterà aggiungere un itinerario con fermata a Pisa, e l’applicazione penserà al resto.

Tramite le opzioni potrete trovare una via alternativa, visualizzare una dimostrazione del percorso, cancellare il percorso, vedere tutte le istruzioni per raggiungere la meta, visualizzare la mappa completa del percorso oppure condividere la rotta con i vostri amici.

Quando avete finito di regolare itinerario e opzioni, vi basterà premere su “Fatto” per iniziare la navigazione.

All’interno dell’applicazione è disponibile una comoda funzione di richiesta aiuto. Essa serve nel caso in cui vi troviate in una situazione d’emergenza e abbiate bisogno di effettuare una chiamata ai soccorsi, della condivisione rapida della vostra posizione oppure della navigazione verso un posto vicino in cui vi possano aiutare (es. Ospedale)

Altra parte importante è quella delle impostazioni, vi consiglio di controllare tutto fin dal primo utilizzo, in modo tale che vi troviate comodi in base alle vostre esigenze.

Ecco cosa potrete impostare:

  • Voce: potrete scegliere la voce che vi guiderà durante la navigazione. Tra i criteri di scelta ci sono sesso e nazionalità (nel caso in cui desideriate le indicazioni in una lingua straniera).
  • Avvisi: decidete se attivare un suono in caso di Autovelox, variazione del limite di velocità, oppure nelle prossimità dei luoghi di culto e scuole.
  • Audio: con la funzione “Sfuma musica”, nel caso in cui ci sia una canzone in riproduzione durante la navigazione, il suo volume verrà sfumato durante le istruzioni vocali. Se non attivate questa voce la musica verrà interrotta anziché sfumata. Poi c’è la funzione “Volume voce”, che vi consente di impostare il volume dei comandi vocali in base al volume della musica.
  • Mappa: tramite questa voce potrete regolare molte impostazioni riguardanti la navigazione e la visualizzazione della Mappa. Si inizia con le opzioni riguardanti il Map Share; potrete impostare il modo in cui vi vengono notificati gli aggiornamenti, il download automatico o solo in Wi-Fi e la verifica istantanea degli aggiornamenti. Poi potrete selezionare i colori della Mappa diurna e notturna, regolare il cambiamento automatico (all’alba o al tramonto), impostare il simbolo dell’auto, selezionare il tipo di mappa, le strade e i PDI da mostrare e lo zoom automatico.
  • Pianificazione Percorsi: le varie impostazioni che riguardano i percorsi: navigazione su strade a pedaggio, attraversamenti con traghetti, corsie per auto con più persone e strade non asfaltate.
  • Unità di distanza: l’opzione per decidere se visualizzare la distanza in miglia o chilometri
  • Avanzate: potrete impostare la funzione Multitasking, per ricevere istruzioni vocali del percorso anche durante l’utilizzo di altre applicazioni, le Immagini della corsia, per essere avvisati in tempo e in maniera avanzata nei raccordi complessi, le IQ Routes, che vi permettono di migliorare la pianificazione del percorso calcolando il tragitto migliore in base ad informazioni storiche in merito ai livelli di traffico sulle varie strade interessate, i Servizi Dati, da disattivare quando si è all’estero per evitare di incappare in addebiti esagerati, il Map Share, che, come già detto prima, abilita le correzioni inviate dagli utenti tramite l’applicazione stessa, la chiusura automatica del Riepilogo del Percorso e infine il GPS Enhancer, una funzione sviluppata da TomTom stessa per compensare eventuali ritardi o imprecisioni nella posizione GPS (ad esempio nelle gallerie o dove il segnale dei satelliti è debole).

Oltre a tutto questo, vi ricordo che all’interno dell’applicazione è disponibile un Negozio virtuale in cui acquistare nuove voci, l’abbonamento mensile o annuale agli aggiornamenti in tempo reale del traffico oppure quello degli autovelox. Nel caso in cui abbiate già effettuato un acquisto con il vostro ID Apple potrete recuperare ciò che avete comprato premendo sulla voce “Ripristina Acquisti“.

L’applicazione si comporta davvero molto bene durante la navigazione, è precisa e sufficientemente rapida nel ricalcolare il percorso in caso di variazioni improvvise. Personalmente devo dire che mi trovo davvero bene; ho provato molti navigatori per iOS, ma alla fine la mia scelta è ricaduta su TomTom. Anche se, come molti utenti penseranno, gli aggiornamenti non sono così rapidi e frequenti, grazie alla funzione Map Share le mappe sono sempre aggiornate e, nel complesso, non ci sono particolari bugs o malfunzionamenti da risolvere. Grazie all’ultimo aggiornamento, come dicevo ad inizio dell’articolo, l’applicazione è diventata universale, e quindi compatibile sia con iPhone che con iPad, in quanto la risoluzione viene riadattata in base al dispositivo.
Per molti non sarà molto comodo utilizzare l’iPad in auto per la navigazione, tutto dipende dalla grandezza del veicolo in possesso. Personalmente penso che, se configurato in maniera appropriata, il tablet di Apple può tranquillamente sostituire un’autoradio a doppio din (quelle che, di solito, integrano il navigatore e il lettore dvd; sono più grandi di quelle comuni), e, grazie ad applicazioni come questa, diventa lo strumento multimediale definitivo da utilizzare in auto. Ovviamente non bisogna utilizzarlo durante la guida, esattamente come accade con un’autoradio a doppio Din.
TomTom è disponibile in varie mappe; in questo caso è stata presa in considerazione la versione con mappa italiana, le altre versioni non differiscono in impostazioni o interfaccia, ma soltanto nella mappa presente. Per vedere tutte le versioni disponibili potete cliccare QUI

TomTom richiede il firmware 4.0 ed è localizzata in italiano e in altre varie lingue.

Per qualunque informazione, non esitate a chiedere nei commenti.

4,775 Visite


19 Commenti

  1. grazie mille ispazio!! come sempre unici!! 😉

  2. Bella recensione Ricky….!!!

  3. Ciao ma è possibile condividere il gps dell’iphone per far funzionare il tomtom su ipad?
    Grazie

  4. Grande Ricky, ottima recensione! :*

  5. SALVE UNA DOMANDA FORSE STUPIDA …SI POSSONO CAMBIARE LE VOCI???GRAZIE MILLE

  6. finche non fanno sconti seri se lo possono tenere

  7. L’ho preso da pochi giorni e devo dire che è fantastico.
    il prezzo in effetti un po altino…

  8. Funziona con iPad wifi

  9. è possibile utilizzare l’app in un percorso a piedi?

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice