In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

SUR40, il mega tablet da 40 pollici di Samsung nel dettaglio



La prima versione l’avrete vista chissà quante volte in TV, soprattutto nelle rassegne sui quotidiani in edicola, ma è molto utilizzata anche in alberghi e altri locali pubblici. La tecnologia su cui si basa l’attuale versione di Surface non è però realmente sensibile al tocco ma impiega invece un sistema di videocamere che, assieme al software, permette di individuare gli oggetti e i movimenti.

Recentemente Microsoft, in collaborazione proprio con Samsung per quanto riguarda la componente video, ha sviluppato una versione molto più innovativa e soprattutto snella del primo Surface. Il modello originale infatti, dovendo ospitare il complesso sistema di telecamere, era grande ed ingombrante. Alla base della nuova versione invece c’è il nuovo pannello Samsung SUR40, che l’azienda coreana ha presentato in occasione del suo esordio sul mercato nazionale.

Il nuovo display è ora significativamente più sottile e può dunque essere utilizzato sia inverticale, fissandolo al muro tramite appositi supporti, sia in orizzontale, grazie all’ausilio diquattro gambe, che lo trasformano in un tavolino difficilmente distinguibile dai normali oggetti d’arredo.

Il display ha, come detto, una diagonale di 40 pollici e una risoluzione Full HD di 1920 x 1080 pixel, con un angolo di visione su entrambi i piani pari a 178°, un contrasto di 2000:1, una luminanza di 300 candele/m2 e un tempo di risposta di appena 8 ms. La retroilluminazione è a LED e la superficie è protetta dallo speciale vetro antigraffio e antiurto Corning Gorilla Glass.

Samsung SUR40 è inoltre un vero e proprio pannello multi touch in grado di supportare ben 52 punti di contatto, anche contemporanei. Ciò significa che il pannello può interagire con molteplici contenuti multimediali contemporaneamente dislocati in diverse aree del display, grazie al semplice tocco delle dita o degli oggetti stessi. La tecnologia Samsung PixelSense permette infatti al monitor di riconoscere i singoli oggetti che vi si poggiano, tramite tag di superficie.

Ogni singolo pixel infatti funziona come una specie di videocamera, che può illuminare i singoli oggetti collocati sul display, individuandone così le immagini riflesse e identificandole in maniera univoca per poi fornire istantaneamente informazioni dettagliate. E’ anche interessante sapere che a muovere il SUR40 ci pensa una vera e propria piattaforma hardware composta da un processore dual core AMD Athlon X2 2450, 4 GB di RAM e hard disk da 320 GB.

Grazie inoltre all’integrazione del Software Development Kit Microsoft è ora possibile configurare il SUR40 per settori merceologici o aree geografiche, personalizzando così le applicazioni e adattandole alle esigenze dell’utente.

Questo nuovo approccio basato sulla collaborazione rende il nuovo Microsoft Surface dotato di schermo Samsung SUR40 particolarmente adatto a diversi contesti, anche professionali, da quello ospedaliero a quello finanziario, scolastico o universitario. Al momento però Samsung non ha ancora comunicato una precisa data di distribuzione del SUR40, né il prezzo ufficiale.

Via | ChannelBliz

2,308 Visite


17 Commenti

  1. Che figata

  2. E forza samsung … e microsoft.
    <3 <3

  3. Ho capito che vi prendete i soldi ma questo non era un blog su Apple?

    • Ci prendiamo i soldi?!?!? E di cosa?!?! E’ un blog che tratta principalmente di iPad e in linea di massima sulla concorrenza in generale….. se non ti interessa la concorrenza puoi sempre saltare l’argomento sai? 😉

      • premettendo che sono completamente contro il commento di uleee, dei soldi (e non pochi) vi arrivano per la pubblicità, che poi ovviamente sarà divisa per gli autori…

      • Certamente, ma questo indipendentemente dall’argomento trattato, Apple o concorrenza che sia. Non c’è un’argomento che se trattato ci rende ricchi… stanne pur certo. 😉

    • anche ispazio ormai si chiama aspazio perchè parla sempre di android!!!
      io prima o poi cambio blog

  4. io sono contentissimo che si parli anche di altro! così non solo si tiene d’occhio la concorrenza ma si varia anche un po’ argomento. sono un grande fan della apple ma non le ho mica giurato fedeltà eterna, e mi piace la tecnologia in generale, quindi mi fa piacere leggere post come questo o come quello sul samsung galaxy s3. anche perchè se non ci fossero, quei 10 mesi all’anno in cui non escono nuovi prodotti apple sarebbero riempiti solo da articoli dalla dubbia rilevanza come “l’ennesimo sconosciuto auto-proclamatosi esperto dice che il prossimo iphone sarà blu” o “è uscito un nuovo pennino per l’ipad. evviva evviva” o “pod2g dice che per il prossimo jailbreak mancano due settimane. anzi, tre giorni. anzi, due mesi. anzi scherzava, non ci sta lavorando”.

  5. Ganzo! E quello che si vede in NCIS LA !

  6. Caspita. Proprio bello sto BigPad :-))

  7. Fantastico

  8. Io non ho un iPad eppur guardo regolarmente questo sito… Proprio perché parla di concorrenza e futura tecnologia in generale! Continuate così, anzi vi incoraggio ad essere ancora più aperti alla concorrenza che fa bene 😉

  9. Se mai troverò 10k $ sotto un sasso lo comprerò, Microsoft surface per me é una figata.

  10. “Ogni singolo pixel infatti funziona come una specie di videocamera, che può illuminare i singoli oggetti collocati sul display, individuandone così le immagini riflesse e identificandole in maniera univoca per poi fornire istantaneamente informazioni dettagliate.”

    Qualcuno me lo spiegherebbe meglio, per piacere?

    • Da quello che ho capito, poiché i singoli pixel emettono luce, se ci appoggi sopra un oggetto, inevitabilmente l’area sottostante tale oggetto verrà colpita dalla luce riflessa (non potendo disperdersi a causa dell’oggetto stesso)… Quindi l’area di pixel sottostante tale oggetto riceverà più luce del normale e di conseguenza, se i singoli pixel sono in grado di individuare questa luce superflua, sono anche in grado di determinare l’area della superficie di contatto dell’oggetto

  11. Lo voglio al posto del tavolo in cucina 😀

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice