In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Scent of iPad | Riflessioni Personali



Prendendo spunto dall’ultimo spot Apple mi son chiesto cosa rende così speciale e unico un prodotto come iPad. Non voglio farvi discorsi da fanboy scatenato o da discepolo Apple, ma voglio solo riflettere con voi su cosa è realmente iPad per noi e come è riuscito a entrare nella nostra quotidianità.

Devo dire che il mio primo impatto con iPad non è stato dei migliori e anche se ho avuto questo dispositivo ben 15 giorni prima del suo effettivo lancio nel nostro paese, non ho avuto modo di coglierne l’essenza e le enormi potenzialità. Mi son subito detto che alla fine era un iPod/iPhone gigantesto e che non avrebbe avuto lo stesso successo che gli altri 2 dispositivi Apple avevano avuto… evidentemente mi sbagliavo, e anche di parecchio. L’amore per iPad è scoccato in occasione di una mia gita con degli amici che mi hanno portato a stare fuori di casa per qualche giorno.

In quell’occasione non potendomi portare il PC dietro ho ripiegato su iPad pensando che alla fine per leggere qualche mail o controllare qualche blog potesse andare più che bene. I miei amici non avevano mai visto un iPad e vedendo il mio “piccolino” sono rimasti a bocca aperta facendomi mille domande alle quali non potevo rispondere più di tanto perchè come detto in precedenza non avevo avuto modo di “smanettare”con iPad.

Proprio mostrando ai miei amici le funzioni di iPad mi son reso conto di quale straordinario dispositivo avevo la fortuna di stringere tra le mani e di come la gente rimanesse affascinata da questo dispositivo. Mi ha colpito in particolar modo la faccia delle persone che provavano iPad, la stessa faccia che ritrovo ogni volta che i miei figli scartano un regalo o scoprono qualcosa di nuovo, una faccia che trasmette stupore e curiosità. Ovviamente con il passare del tempo iPad è diventato “famoso” tanto da riuscire a entrare nella quotidianità delle persone e in particolar modo è riuscito a migliorare alcuni aspetti della vita di chi vi scrive. La vera forza di iPad risiede nella sua capacità di essere usato in maniera semplice e intuitiva da tutti quanti.

Una delle gioie più grandi che iPad è riuscita a regalarmi coincide con un mio “ritaglio”di vita privata che voglio condividere con voi tutti per cercare di spiegare meglio le mie parole. Io ho un nonno di 91 anni che dopo aver perso un dito in guerra e dopo esser passato per una vita di sacrifici e aver combattuto contro un paio di tumori, ora si gode in maniera molto serena la fase discendente della sua straordinaria vita. Dico straordinaria perchè mio nonno è una persona fantastica che ha saputo regalarmi splendidi momenti e al quale sono particolarmente legato anche se in questo momento qualche chilometro di lontananza ci divide.

Ogni volta che sento mio nonno per telefono mi domanda come stanno “i citti” (i bambini in maremmano) e mi dice che devo portagli qualche foto perchè le vuole incorniciare. Dopo aver sviluppato qualche foto mi son deciso a partire e a fargli visita visto che non lo vedevo da qualche mese. In quell’occasione ho deciso di portare iPad con me e di mostragli le foto sia su carta che sul display del mio dispositivo.

Quando mio nonno ha visto iPad è rimasto un pochino sorpreso perchè non riusciva a capire bene cosa fosse veramente quella “diavoleria”, ma una volta acceso gli ho spiegato che serviva a fare tante cose e che poteva essere usato anche per vedere le foto. Ho deciso quindi di aprire l’App Immagini e con mio immenso stupore ho ritrovato la stessa espressione che avevo notato sulla faccia dei miei amici e anche se la frase “Maremma Scalza” vi suonerà strana, ho capito che mio nonno era rimasto colpito in maniera positiva dal mio iPad.

Ha iniziato a sfogliare i vari album e ho provato a fargli zoomare le foto, anche se come detto in precedenza il suo indice è andato a farsi benedire durante la seconda guerra mondiale e quindi non riusciva molto bene a compiere quello che per noi è diventato un semplice gesto. Nonostante tutto la cosa che mi ha colpito più di tutti non è stata la faccia da bambino di mio nonno, ma un’altra frase che ha avuto modo di pronunciare in seguito e che vi traduco direttamente dal toscano: “E’ talmente bello che sembra quasi profumare”.

Una persona anziana associava la facilità d’uso e la gioia di aver conosciuto qualcosa di nuovo, al profumo che la stessa sembrava emanare. Devo dire che questa cosa mi ha lasciato pensare e allora mi son detto che se una persona di 91 anni in 5 minuti riesce a capire come funziona iPad allora è proprio vero che questo è un prodotto “magico” e che le sue potenzialità sono ancora in parte tutte da scoprire.

1,783 Visite


41 Commenti

  1. Bello!!! Veramente un bellissimo articolo… Ho anche una lacrimuccia…
    Grazie per averla condivisa con noi…

  2. Bell’ articolo, complimenti :)

  3. Devo dire anch’io che ho potuto far conoscere per la sua immediatezza e semplicita’ il mio gioiellino a parenti ed amici. E con immenso piacere ho trovato tutte le persone che ho incontrato ana enorme ammirazione e congratulazione per ipad.
    Io stesso sono ancora a distanza di piu’ di un anno ancora innamoatoto e ammiro le potenzialita’ e capacita’ di un dispositivo che riesce a regalarmi emozioni.
    Io sono partito con il presupposto di sostituire in tutto e per tutto un personal computer e devo dire che non ho nulla da recriminare e a tutt’ora il mio pc sta facendo veramente fatica a competere con ipad, soprattuto per la sua semlicita’ immediatezza e disponibilita’ ad espletare tutte quelle funzioni che unpc ormai non mi dannopiu’ la necessita’ di avere. L’unica cosa che mi lascia a volte ancora amareggiato (anche se e’ un termine un po’ forte) e’ la mancanza di una completa indipendenza da dispositivi interfacciabili e gestione completa del dispositivo che aime’ solo epurtroppo un jailbreak mi puo’ permettere per il resto .. Ipad i love you!
    Anche mia moglie si e’ completamente innamorata e assueffatta di ipad. Che dire ormai fa parte dlla nostra famiglia! Ciao

  4. Bellissimo articolo!!! Complimenti per le emozioni che hai saputo trasmettere.

  5. Io credo che l’ipad sia davvero ció che descrivi nell’articolo e lo penso ogni volta che lo uso. La storia di tuo nonno mi ha particolarmente emozionato. È bello sapere che esistono ancora tante persone sensibili che apprezzano i veri valori della famiglia e della vita.
    L’ultimo spot dell’iPad, infatti, in un certo senso mira proprio a questo, inserirlo nella nostra vita non solo come strumento ma come parte integrante delle nostre abitudini.

  6. Un articolo che vale la pena di leggere. Emozionante! Grazie.

  7. Grazie a tutti per i complimenti…. 😉

  8. Il mio pensiero te l’ho confidato in “anteprima” ma rinnovo il complimento perchè la parte di tuo nonno è, a mio parere, pura poesia. Mi hai fatto emozionare nel leggere questo articolo, un po’ per quello che hai scritto e un po’ perchè ti invidio. Io i nonni me li sono goduti troppo poco. Grazie Luca, come sempre.

  9. Non ti resta che regalarli uno…

  10. Bell’articolo veramente :’)!!! Beato te che hai un nonno di 91 anni!!! Io non ce l’ho i nonni,e ogni volta che sento qualcuno che parla dei propri,sono un po’ geloso perchè i nonni sono “l’invenzione” meglio riuscita!!! Sono un pozzo di esperienze,simpatia,di storie,di avventure…di tutto!!!
    Ed è stata bella,anzi…MERAVIGLIOSA,la frase:

    “E’ talmente bello che sembra quasi profumare”

    Che fortuna che hai :)!!!

    PS:Manda un saluto per tuo nonno da L’Aquila!!! :)

  11. Articolo veramente bello. Posso confermare la sua facilità d’uso, mio figlio di 1 anno e mezzo ci disegna (a modo suo) e ci guarda i cartoni animati. Ormai lo usa meglio lui che io. Cmq, è un dispositivo che, per la sua portabilità, facilità d’uso e velocità nell’uso quotidiano (mail, news, giochi, produttività) fa apparire i PC portatili/macbook come dei soprammobili.

  12. Complimenti, bellissimo articolo.
    Unisce la tecnologia, al lato umano, cosa non sempre facile.
    Ma tu l’hai colto alla perfezione.
    Grazie

  13. Bellissima storia! Complimenti con il cuore! 😉

  14. Bell’articolo Luca! Confermo le tue sensazioni, ma al lati opposto della vita, cioè mio figlio da quando ha 1 anno e mezzo usa l’iPad. Adesso che ha 2 anni e mezzo è in grado di guardare le foto, film, youtube, oltre a muoversi tranquillamente nella springboard e scegliere i suoi giochi. È capace di giocare a Uno! e grazie a questo gioco insieme a Intro to the Math sta imparando a contare. Mi risulta che nel suo asilo sia l’unico a conoscere così bene i numeri.

  15. Vi seguo sempre ma non scrivo mai perchè il più delle volte i commenti si riducono a Apple Vs Resto del mondo, ma questa volta faccio un’eccezione per farti i complimenti per il tuo articolo che esula dai soliti tecnicismi e forse coglie la vera essenza dei prodotti Apple: la straordinaria elementare capacità di semplificarti la vita. Questo è quello che voleva Jobs che purtroppo negli anni si è ridotto ad una mera guerra all’ultimo MB di RAM ecc..
    Se ci fossero più articoli di questo tipo il Blog sono convinto fareste un salto di qualità immenso.

    Bravo!

    Francesco

    • Grazie mille…..condivido i meriti con i miei colleghi…..siamo un bel team…e ci completiamo… 😉

  16. … grazie per quello che hai scritto, complimenti per l’articolo è stato piacevolmente commovente leggerlo..

  17. Posso essere politically scorrect ? 😛

    Molti ad alcuni tuoi colleghi , specialmente di iSpazio, mancano i proprio i fondamentali, tralasciando la completa incapacita di “trasmettere”

    Un saluto,

    F.

  18. Luca le tue riflessioni personali sono sempre fantastiche, come sempre ottimo articolo, e grande stima per tuo nonno, eheh!!! 😉

  19. 1. questo articolo è semplicemente PERFETTO. da scrittore.
    2. salutami tuo nonno anche se ha fatto la scelta sbagliata a scegliere la TV ( però lo capisco, per lui è una cosa troppo nuova).

  20. secondo me, da prima l’ipad ti sembrava uno schifo, ma quando hai visto che gli altri ti ammiravano avendo un oggetto simile, lo hai ammirato anche tu.
    RIFLETTICI !!!

  21. Leggendo l’articolo, ho ripensato a varie vicende molto simili a quelle di Luca.
    Non amo parlarne, visto che si tratta di una cosa fresca, ma anch io avevo un nonno simile.
    Mi piaceva molto parlare con lui, aveva uno studio fotografico una volta, e se ne intendeva molto del settore.
    Quando ho iniziato a mostragli i miei scatti su iPad si è subito stupito delle funzioni che regala quella tavoletta…
    Lui odia la tecnologia (infatti non ha mai voluto passare alla fotografia digitale, e nemmeno comprarsi un cellulare), però l’iPad lo aveva colpito.

    Mi piacerebbe molto potergli mostrare di più, ma purtroppo non si può.

    Bell’ articolo Luca.

  22. Che bellissimo articolo! Il racconto di tuo nonno è davvero magnifico, e anche a me ha fatto venire la lacrimuccia, perché ho ripensato a mio nonno (oggi son due anni che se n’è andato) e il suo amore per treni e aerei, alla storia antica e a quella moderna, a come fosse un vero pozzo di saggezza e a quanto mi ha trasmesso :) Chissà, forse anche lui avrebbe apprezzato questa magica tavoletta. Complimenti vivissimi :)

  23. Bellissimo articolo !!!
    W i nonni………..

  24. Bellissimo articolo! ^_^
    Complimenti per averci trasmesso le tue emozioni!

  25. Alcune volte si rimane senza parole…bellissime le tue !!! complimenti e un abbraccio Lù !!!!

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice