In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Saurik chiarisce alcuni dubbi su Cydia e rilascia alcune anticipazioni relative alla prossima versione 1.1



Saurik, tramite un lunghissimo commento sul blog iPhoneDownloadBlog ha presentato alcune interessanti novità su quella che sarà la prossima versione di Cydia. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Dopo le dichiarazioni di Ryan Petrich, diversi utenti incuriositi lasciato dei commenti, in cui richiedevano delle specifiche opzioni o aggiustamenti per la prossima versione di Cydia. Saurik è intervenuto personalmente per chiarire alcuni di essi e per dare maggiori informazioni sulla nuova versione. Di seguito riportiamo sia i commenti che le risposte di Saurik.

Il multitasking è un qualcosa di necessario e il fatto che non sia ancora disponibile è semplicemente patetico, a maggior ragione visto che iOS 4 è disponibile da 8 mesi

Purtroppo il multitasking non è possibile al momento. Mi rendo conto che tutti lo vorrebbero, e dannazione, anche io lo vorrei, ma purtroppo non è stato possibile implementarlo fin ora. La ragione per cui il multitasking non è presente in Cydia è che, per attuare alcune modifiche al sistema, c’è il bisogno di operare con i privilegi di “root”, cioè come un utente che ha maggiori permessi sul sistema di qualsiasi altra cosa. Di conseguenza cambiare dei file mentre questi sono in esecuzione da altri tweak e applicazioni sarebbe rischioso.. bisognerebbe portare Cydia a livello “mobile”.

Tuttavia, è stato trovato un rimedio a questa situazione, ed è qualcosa a cui io lavoro da parecchio tempo. In tanti hanno proposto di far si che la GUI di Cydia funzioni come “mobile”, con solo alcune parti che funzionano come “root”, ma tutto questo renderebbe l’applicazione molto più lenta e la velocità è un qualcosa di estremamente importante per tutti, in particolare quando si utilizza Cydia. Fortunatamente, ho scoperto delle cose che potrebbero risolvere il problema, ma certamente non saranno implementate nella prossima versione.

Alcuni utenti hanno chiesto di “Lasciare il mobilesubstrate attivo durante l’utilizzo di Cydia in maniera tale da poter utilizzare SBSettings. E’ chiaro che al moemento viene disattivato per evitare conflitti nell’installazione di nuovi package ma visto che Cydia non ha il multitasking questa funzione sarebbe utile”

Se facessimo questo, il sistema diventerebbe inutilizzabile. Capisco che la soluzione del Mobile Substrate, in grado di modificare tutte le applicazioni attive nel sistema, inclusa Cydia, sembra essere interessante e in grado di risolvere tutti i problemi, ma ancora una vota: Cydia opera come root. Quasi tutte le estensioni nell’ecosistema non sono realizzate tenendo conto di questa cosa, e qualora venisse dato accesso alla root a qualsiasi package inevitabilmente si andrebbero a distruggere i permessi sui file e le configurazioni delle vostre cartelle Multimediali, rendendo di fatto le applicazioni inutilizzabili.

In aggiunta, con la versione 1.1 di Cydia, ho cercato di risolvere “i grandi problemi”- che sembrano essere legati ad Activator (che avvia SBSettings), libstatusbar (che aggiunge notifiche alla barra di stato), e SiulatedKeyEvents – verificando con i relativi sviluppatori che queste applicazioni funzionano correttamente operando come root. Queste estensioni (eccetto WinterBoard, che non funziona in root nell’IOS 4.x , e per la quale troveremo una soluzione in seguito)resteranno disponibili in Cydia in queste versioni fino a quando Cydia non sarà modificata per operare come mobile.

“Non vedo l’ora di vedere una migliore interfaccia. E un backup automatico sarebbe anche fantastico”

In realtà una funzione di backup non richiede la costruzione di una nuova versione di Cydia, al contrario, il problema è scoprire come gestire la grande quantità di utenti in modo da supportare questo tipo di funzione che Cydia ha. La piattaforma si trova a lavorare con un numero elevato di utenti, più di quanto abbia qualsiasi competitor, il che significa che un sacco di cose che le persone pensano siano semplici, in realtà sono molto complesse da attuare. Inoltre quando lavoro a cose del genere voglio essere certo che il sistema funzioni al 100% per tutti, preservando la privacy di ogni utente per evitare che qualcuno possa accedere ai dati di altri individui.

Per quanto riguarda la migliore interfaccia, ho cercato di realizzare qualcosa che potesse competere con lo stile Apple. Poche cose, come la posizione e la dimensione dei tasti e le varie interfacce “nere” sono state realizzate, ma d’altra parte il principale problema che gli utenti hanno con Cydia non è legato a Cydia bensì alle repository. Ogni volta ricevo segnalazioni del tipo “questo pacchetto non è buona”, ma la gente non capisce che io non posso fare nulla perchè non ho accesso ai contenuti delle singole repository nè le proprie personalizzazioni grafiche.

“Spero che Cydia 1.1 sia più veloce”

Come per gli altri aggiornamenti, anche la nuova versione di Cydia sarà più veloce delle precedenti. Tuttavia è importante notare che stiamo affrontando un problema difficile: nessuna applicazione tra quelle disponibili per iPhone, comprese quelle realizzate da Apple, ha il compito di cercare e gestire centinai di migliaia di dati, per un cliente, in tempo reale, aggregando i risultati in base alla ricerche dell’utente.

Cydia, ha alcune delle più veloci tecnologie al momento esistenti, per quanto riguarda la gestione dei dati, sia considerando algoritmi personali che strutture speciali su disco.

“Vorrei  meno dati caricati, non capisco se ho veramente bisogno di vedere tutti i cambiamenti nella lista in una sola volta”

Nonostante possa sembrare il contrario, la quantità di dati visualizzati nella lista dei cambiamenti non incide sulla velocità di caricamento. C’erano dei bug in diverse versioni di Cydia 1.0 che causavano dei piccolo ritardi, dovuti ai numeri dei risultati mostrati. Ma questo bug è stato già risolto con la versione 1.0.3366.

“Minore utilizzo della memoria”

Nonostante Cydia tratti miglia e miglia di dati in memoria, grazie a Cytore, il programma utilizza meno memoria rispetto al passato. Inoltre sono state realizzate altre ottimizzazioni, come già accaduto con le versioni precedenti, in modo da ridurre l’utilizzo della memoria. Infine, specialmente Cydia 1.1 è più cosciente, rispetto alle versioni precedenti, riguardo eventuali avvertimenti legati alla memoria.

Detto ciò, la quantità di memoria disponibile su un moderno dispositivo per l’utilizzo delle applicazioni è cambiato: se con iPhone 3G si avevano a disposizione circa 20MB, nel 3GS sono diventati 150MB e nell’ultimo iPhone 400MB. Quindi, visto che Cydia 1.1 richiede un minor quantitativo di memoria rispetto alla versione precedente, il problema direi che non esiste più.

“Sono d’accordo con la maggior parte dei commenti, ma le cose che trovo più importante è la stabilità, la velocità e una ricerca più avanzata. Ad esempio quando effettuo una ricerca e digito una parola sbagliata, Cydia dovrebbe suggerirmi quella corretta.”

Purtroppo, il dispositivo è troppo lento per fornire una ricerca avanzata. Tuttavia la nuova versione avrà dei miglioramenti nei meccanismi di ricerca. Ciò che realmente servirebbe per una ricerca avanzata sarebbero dei server appositi per una ricerca online come accade per App Store, mentre Cydia è in grado di cercare i package all’interno di un database locale.

Quello che mi impedisce di indicizzare tutto su un server sono delle repository che non dovrebbero proprio esistere in quanto hostano package pericolosi e illegali.

“Spero abbiate risolto il problema dell’errore che compare a volta all’apertura”

Gli errori su Cydia non dipendono da Cydia. Se digiti sul programma un URL che rimanda ad una repo con un problema, è quest’ultima che provoca una bassa qualità e i problemi di cui parli.

“Vorrei vedere una sezione per i voti e i commenti come in app store”

Abbiamo provato a far questo, ma è stato un fallimento: troppo tempo serviva per moderare le recensioni, molte delle quali sarebbero fuorvianti, infamatorie o semplicemente inappropriate, e di fatto ciò andrebbe a svantaggio di tutti. Il risultato è stato peggiore di quanto si ha attualmente su App Store, che è notoriamente conosciuto per le “cattive” recensioni, come ad esempio le persone che danno un giudizio negativo su un’app senza motivo, perchè non capiscono come utilizzarla o per problemi indipendenti dall’app stessa.

Nonostante ciò, ho provato a vedere come funzionerebbero i commenti e i voti su Cydia e ho anche implementato la funzione come test, ma quando si è diffusa la notizia di questa mia intenzione, molti sviluppatori mi hanno suggerito di evitare questa cosa proprio per i problemi che vi ho elencato sopra. E ad essere sincero, non sono sicuro di voler cercare un modo per risolverli, considerando le esperienze passate e come le persone utilizzano “l’arma” dei voti.

“Vorrei vedere eliminati molti contenuti”

Non ho controllo sui contenuti disponibili in Cydia. Posso rifiutare di ricevere personalmente soldi per essi, ma non ho potere sui contenuti siano essi gratuiti o a pagamento. Per anni ho cercato di convincere i gestori di repo ad eliminare pacchetti obsoleti: molti hanno rifiutato.

“Vorrei tag che dicono se l’app o il tool installato richiede un aggiornamento della springboad o il reboot del dispositivo”

Sebbene sia stato richiesto molte volte, ciò non è possibile perchè il meccanismo funziona diversamente: i pacchetti calcolano se hanno bisogno di un reboot o di un refresh quando vengono installati, in questo modo i pacchetti possono ottimizzarsi attraverso un sistema del tipo “Ho bisogno del reboot” solo se l’utente utilizza una certa versione del firmware e ha altri pacchetti con delle specifiche impostazioni già installati”. Specificando questo con un tag statico sul pacchetto, si aumenterebbe il numero dei reboot, e spesso sarebbe anche immotivato.

“Con riferimento alla stabilità, sarebbe bello se Cydia avesse una soluzione per repo o applicazioni non inserite correttamente, invece di dare solo i pop up di errore che non danno molto aiuto.”

Per quanto riguarda le repo non inserite correttamente, Cydia 1.1 non dovrebbe portare a  situazioni in cui una repo non funzionante venga inserita nella lista. Molti utenti, si lamentano di repo installate contemporaneamente tramite un pacchetto: per cancellare queste repo bisogna eliminare il pacchetto che le rappresenta.

Insomma, tante risposte che chiariscono l’utilizzo di cydia e che danno alcune anticipazioni sulla prossima versione in arrivo. Sicuramente i cambiamenti maggiori di Cydia 1.1 non sono ancora stati annunciati. Non ci resta che attendere nuovi aggiornamenti.

749 Visite


1 Commento

  1. in pratica nell’inervista dice ” io sono un santo, sbagliano sempre gli altri, cydia é perfetto” un grand’uomo, non c’é che dire

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice