In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Repubblica+ si aggiorna, e diventa a pagamento



Dietro un aggiornamento che recita solo dei bugfix, ed un generico “sistema di gestione degli abbonamenti”, Repubblica+ diventa a pagamento. [Link AppStore – GRATIS]

La nuova versione introduce “finalmente” il sistema di acquisto ed abbonamento, e gli utenti sono tutt’altro che contenti.

I commenti sotto l’applicazione stanno fioccando, e il giudizio generale sta scendendo rapidamente. Stiamo parlando di prezzi che vanno da 19,99 euro per un mese, fino a 179,99 l’anno.

Gli utenti a quanto pare non gradiscono questo prezzo che parte da 0,64 fino a 0,49 se si sceglie la formula annuale. Voi cosa ne pensate di questi prezzi?

Grazie Zinello per la segnalazione

2,101 Visite


47 Commenti

  1. ho già cancellato l’app dall’ipad …….

  2. Personalmente penso che sia normale per una testata giornalistica far pagare un quotidiano. Lamentarsi non serve a molto, io personalmente se non condivido non acquisto o come ha scritto fra, cancello l’applicazione.
    Piuttosto darei la possibilità di acquistare un singolo quotidiano senza la necessità di sottoscrivere un abbonamento.
    Daltronde il prezzo della versione digitale mi sembra molto più basso della versione cartacea, il che è onesto credo.

  3. la cancellero anche io!!!

  4. non mi tocca più di tanto..l’ho installata ma non ne ho mai letto una versione :-)
    leggo solo la gazzetta, spero non diventi a pagemento anche quella ma purtroppo è scontato che lo diventerà

  5. sinceramente io non capisco questa indignazione…era una cosa ovvia, anzi è da apprezzare il fatto che fino ad ora non abbiamo pagato nulla…un quotidiano non te lo conservi generalmente, lo butti il giorno dopo e lo paghi minimo 1€. Con l’ iPad paghi il quotidiano 0,69€ e puoi sfogliarlo anche a distanza di un mese (a patto che non lo cancelli). Il risultato? Risparmi soldi ed hai un servizio in più senza nessun ingombro. Evidentemente chi cancella quest’ app vive su un altro pianete e i quotidiani forse non li ha mai comprati…

  6. A me i prezzi nn sembrano molto alti anzi 0.64 euro è più basso della
    Controparte cartacea nn mi pare male

  7. beh mi sembra ovvio che sia diventato a pagamento, forse avrei messo il prezzo intorno ai 50 centesimi, viste le molte spese in meno per questa versione rispetto a quella cartacea…
    p.s. leggevo sul corriere che di qui a pochissimo saranno anche corriere e gazzetta a pagamento 😉

  8. 64 cent per singola copia vanno anche bene ma 49 cent per un abbonamento annuale sono assolutamente troppi ! Cioe’ ti sto pagando in anticipo 1 anno di abbonamento e per me dovrebbe costare al massimo 29 cent per copia !!!

  9. Bah secondo me sono troppo alti i prezzi visto che i costi per la versione per iPad sono veramente ridotti!

  10. Comunque la versione precedente funziona ancora e continua a scaricare gratis!

  11. Io credo che il prezzo sia assolutamente troppo alto. Capisco il voler guadagnare dalla vendita di copie digitali, ma non si può vendere una copia digitale, che non ha nessun costo di gestione, di spedizione eccetera, quasi allo stesso prezzo del cartaceo.
    Dare abbonamenti con, ad esempio, 20 centesimi a copia, e proporre invece la singola copia occasionale a 40-50 centesimi, sarebbe stato molto più intelligente e produttivo.
    Questo, ovviamente, a mio parere!

  12. Non entro in merito ai prezzi, credo che ognuno sia esso privato od azienda si ponga sul mercato come preferisce. Sta poi all’ acquirente decidere se la merce proposta sia conveniente o meno. Piuttosto non condivido l’ imposizione dell’ acquisto mensile od annuale. Nella cara e vecchia edicola si può acquistare la copia del quotidiano ogni giorno oppure no. Spero che l’ editore corregga in corsa la decisione presa, permettendoci in futuro di poter comperare online anche saltuariamente.

  13. Fermo restando che e’ sacrosanto che si facciano pagare (non voglio neanche entrare nel discorso del prezzo), avrebbero potuto fare qualcosa tipo l’Unita': quotidiano a pagamento e possibilita’ di fruizione delle notizie del sito in modo agevole e funzionale.
    Sono d’accordo con Massimo: ci avrebbero guadagnato di piu’ permettendo l’acquisto del singolo numero

  14. ma gli inserti venerdì e Donna si potranno scaricare inclusi nell’abbonamento?

  15. Sono d’accordissimo anch’io nella possibilità di poter acquistare anche una sola copia del quotidiano saltuariamente e non sottoscrivere un abbonamento mensile o addirittura annuale!!!!
    Infatti io riesco a leggere La Repubblica 3 massimo 4 volte la settimana….
    Stamattina ho fatto presente con una mail a La Repubblica di quanto dico sopra, aspetto una risposta.
    E poi bisogna dire anche che l’abbonamento del Corriere della Sera costerà uguale a quello de La Repubblica, ma in più si ha gratis l’abbonamento alla Gazzetta dello Sport, 2 quotidiani al prezzo di uno!!!!!!!!!!!
    A questo punto conviene abbonarsi al Corriere della Sera.
    Giusto????

  16. Prezzo eccessivo.
    Ricordiamoci che i quotidiano sono stracolmi di pubblicità… e piu utenti ipad la vedono, e piu salgono le quotazioni di mercato degli spazi, quindi app gratuita, piu visibilità agli sponsor, maggiori quote che gli sponsor pagato alla redazione.
    spendere 30 cent in meno rispetto alla versione cartacea dove si paga carta, stampa, trasporto e giornalaio.. mi sembrano un’esagerazione.
    Se si paga, via la pubblicità…

  17. pasqualino, ma come si fa a abbonarsi al corriere per ipad?
    non sono riuscito a capirlo considerando poi che è ancora gratis mentre non dovrebbe esserlo più..
    comunque non è solo una questione di prezzo per me il corriere è quasi illeggibile per la sua linea politica…

  18. costa 50 euro in meno della cartacea la metà…

  19. @jack: Su iTunes alla pagina dell’applicazione del Corriere, sono scritti i prezzi degli abbonamenti per 1 mese, 6 mesi o 1 anno.
    Penso che gli abbonamenti partiranno prossimamente.
    Ciao

  20. una applicazione in meno la cancello subito

  21. Il prezzo in se e per se potrebbe anche andarmi bene
    Il problema secondo me invece rimane il fatto che Repubblica vende un quotidiano online a pagamento, mentre le stesse notizie più o meno approfondite le trovo a gratis anche online.
    Finchè il contenuto a pagamento convive con stessi contenuti a gratis la vedo dura fare pagare e vendere.
    IO DAREI GRATIS IL QUOTIDIANO ONLINE MENTRE FAREI PAGARE L’ACCESSO AL SITO INTERNET IN CUI TROVARE AGGIORNAMENTI ALLA NOTIZIA

  22. Ma loro lavorano gratis? Allora ritorniamo in edicola e spendiamo il doppio. Allora anche noi lavoriamo gratis, dato che i giornalisti ci danno informazioni gratis.

  23. @drummerdenny:
    ohh finamente uno che la pensa come me.

    Dato che la versione ipad e’ identica alla versione di carta che e’ sempre stata in vendita non capisco perche’ dovrebbe essere gratis. Per di piu’ ho sempre odiato la difficolta’ di sfogliare un quotidiano. Ora si che e’ comodo.

  24. a me pagare per leggere il quotidiano su ipad andrebbe anche bene. però non il pidieffone attuale. che investano su formato e contenuti più adatti alla piattaforma tablet (come le figaro e, più in piccolo, l’unità) e poi ben venga l’abbonamento a pagamento.
    per altro se mi abbono fornisco i miei dati, che hanno un valore non indifferente, e pago in anticipo.
    il prezzo del quotidiano su tablet dovrebbe riflettere i minori costi di distribuzione (nulli o quasi), il risparmio sulla carta e sulla stampa, la disponibilità dei dati degli abbonati e il pagamento anticipato.

  25. @MacM88:
    In Mediaset lavorano gratis?
    Quelli dei quotidiani “Leggo”, “Metropolis”, “City” e altri lavorano gratis? E stampano a gratis? E i pakistani che li distribuiscono lo fanno a gratis?
    No, pagati dalla pubblicità dato che anche in repubblica c’è parecchia pubblicità.
    Se poi vogliono lucrare su tutto, non condivido e continuo a leggere i siti internet o leggere quotidiani gratis e telegiornali che sono gratis.

  26. La cancello subito…é un furto, considerando che è solo un PDF….

  27. i prezzi sono molto bassi. 0.64 centesimi non sono molti.
    vi lamentate tanto che dovrebbero far pagare la copia 30 centesimi o addirittura darla a gratis.
    ma siete pazzi dietro c’è il lavoro di tante persone. inoltre sempre polemiche “é il solito pidieffone (parola non italiana)” forse se tutti, invece di disinstallare l’applicazione come hanno fatto in tanti, compraste il quotidiano in versione ipad ci sarebbe lo stimolo a sviluppare ulteriormente la versione non cartacea.
    è inutile poi che si dica: le figaro ha fatto una bella versione, wired è la miglior rivista per ipad. in italia gli ipad sono pochi: divideteli tra tutti i quotidiani che ci sono e, le migliaia di dei quotidiani per ipad venduti di ogni singolo, si conteranno sulle dita delle mani.
    un quotidiano o rivista in francese o in inglese la possono leggere milioni di persone in tutto il mondo mentre l’italiano si parla solo in Italia.
    adesso gli “ipaddisti” (tra virgolette perchè non esiste); pensano di essere al centro del mondo. Manco se ne fossero venduti un milione di tablet Apple!!!

  28. il problema a mio avviso non è il prezzo, ma il prodotto. pur con qualche video e galleria è pur sempre un pdf, e a sfogliarlo sullo schermo dell’ipad dopo un pò viene il mal di mare. si distacca dal corriere solo per la visione testuale dell’articolo, ma non basta. come diceva qualcun’altro prendessero spunto da altri progetti come quello dell’unità, del ny times, le figaro con una versione studiata appositamente per il tablet.
    peraltro a questo punto mi sembra assurdo la discrepanza tra la visione di repubblica per iphone (dove addirittura, in 3g, è a pagamento anche l’accesso su safari) e ipad, per i quali non esistono più apps gratis, rispetto all’accesso da laptop/desktop (o da safari per ipad, per fortuna) con i quali puoi liberamente sfogliare il ricco sito online.
    non ci siamo.

  29. Basta non aggiornare, io continuo a guardare il giornale free 😉

  30. Ma a ve va ancora e scarica… Mica l’aggiorno

  31. Visto che possiamo confrontare le edizioni on line di tanti quotidiani anche non italiani ,possiamo affermare quanto dovrebbe costare un numero della Repubblica, così come è fatto,diciamo che 20 centesimi per singolo acquisto sono un giusto prezzo.Dobbiamo calcolare che la pubblicità é il maggior introito del giornale,il mercato di vendita sarebbe globale( l’italiano lo parlano in tanti nel mondo e gli italiani nel mondo sono tanti!),tralascio la qualità delle notizie e la fazione politica,ma per ritornare a far leggere gli italiani in questo momento di crisi occorre dare il giusto prezzo alle cose.

  32. anche io non ho aggiornato ma dal 25 non potremo più scaricarlo gratis e saremo obbligati a aggiornare e fare abbonamento…

  33. @Alessietto4: a differenza che i costi su iPad SONO NULLI..
    UN GIORNALE DIGITALE DOVREBBE COSTARE SI E NO 30-40c€nt!!

  34. cioè assurdo..
    Repubblica cosa si aspetta milioni di introiti?
    Unità for iPad ad esempio ha l’abbonamento di 100€ all’anno che diviso 365 fà 27cent quindi un prezzo equo!!

  35. @LOllo: ma ti rendi conto di cosa dici?
    30-20cent è giusto..C’è UNA MAREA DI PUBBLICITA’ E PER DI PIU I COSTI SU IPAD SONO NULLI RISPETTO ALLA CARTA STAMPATA(ricoridamo che i giornali sono sovvenzionati dallo stato..con diversi milioni di €uro QUINDI PAGATI DA NOI!!)!!
    se costasse 20-30cent sai quante persone in piu leggerebbero?

  36. @dert86: concordo pienamente con te

  37. @LOllo:
    Se pago, non voglio nemmeno un filo di pubblicità…. o molto ma molto meno…
    Il giornale è retto dalla pubblicità… come molti altri giornali!
    Qui c’è solo lucro. E voglia di lucrare..

    Con di meno, mi faccio sky e vedo notizie 24 ore su 24.. pagando meno… assurdo.

  38. esistono i trucchetti per avere l’abbonamento gratis per sempre!!!

  39. prezzo troppo alto. Per ora mi tengo solo italia oggi che è ancora gratis.

  40. Pagare e’ giusto, pero’ oltre all’abbonamento occorrerebbe offrissero anche un certo numero di copie da leggere in un lasso di tempo determinato, esempio 30 copie da leggere in 6 mesi, questo per chi come me legge altri quotidiani oltre a Repubblica e non tutti i giorni lo stesso.
    Il Tirreno che tra l’altro e’ della stessa “famiglia” offre questa possibilità ed ho ho sottoscritto un abbonamento per 30 copie.

  41. Premetto che son disposto a pagare, come giusto che sia, come faccio all’edicola, ma la politica tariffaria di Repubblica non è attraente e probabilmente finirò per comprare il cartaceo un giorno sì ed uno no.
    Sono estremamente favorevole alla versione elettronica, ma il cartaceo lo porto al mare, in bus, lo accartoccio, lo divido in due e lo do a mia moglie.. ed il cartaceo ha un costo di produzione decisamente superiore ed un impatto ambiatele enorme se paragonato all’ecologica versione elettonica.

    A conti fatti quest’ultima andrebbe sponsorizzata molto di più, in modo migliore.. molto migliore di così. Visto che è tutto “grasso che cola” dati i costi di produzione quasi nulli, si potrebbero contentare di meno €uri. Es. il concorrente Corriere, per la stessa cifra offre Corriere + Gazzetta..a questo punto non c’è confronto.

  42. Il prezzo è spopositato. Vendendo questo tipo di abbonamenti Repubblica ha i seguenti vantaggi:
    1) Non deve stampare il giornale.
    2) Non ha il problema dei resi
    3) non deve distribuire il giornale.
    4) Le pubblicità sono più in evidenza (Io ad esempio mi ricordo benissimo la Giulietta, Piquadro, ed Enel e non le pubblicità all’interno del giornale).
    5) Non ha differenze nel consegnarci 365 copie o 10 questo permetterebbe una politica di vendere tante copie a basso prezzo, ma mettere a disposizione agli inserzionisti molti più “contatti” quindi maggiori ricavi pubblicitari.
    6) La percentuale pagata per la vendita elettronica sarà minore di quanto da all’edicolante.

    Insomma a me che solitamente spendo 30-40 € l’anno per Repubblica cartacea fammi pagare un 20-40% in più in cambio di tutte le copie, Repubblica avrebbe comunque maggiori ricavi, maggiore margine (meno spese) e molti maggiori ricavi pubblicitari. Invece impone questo muro che io, mio malrado non scalerò.

    Se non si capisce che il giornale su IPad va gestito in modo radicalmente diverso anche questa ultima ancora di salvezza per i giornali sparirà.
    Io poi con IPad mi sono abituato a saltare tra i diversi articoli dei vari giornali, ecco forse per una proposta del genere potrei accettare di pagare 20€/mese un pacchetto di quotidiani (Repubblica,Corriere,Sole,Gazzetta,Stampa….) con accesso libero ogni giorno. Ecco quella potrebbe essere una soluzione. Così ogni giornale acquisirebbe a costo zero di distribuzione i lettori dell’altro.

    Non so, io avevo seriamente intenzione di stanziare un budget per l’acquisto del quotidiano, ma stando così le cose la sola Repubblica mi costa quanto il costo di tutte le App e il costo della connessione internet messe insieme: “improponibile”.

    Secondo me il primo quotidiano che si presenta con abbonamenti a 5€/mese fa il pieno e fa come 3 nei confronti di Vodafone e TIM per la connessione.

  43. proprio in questo momento ho cancellato l’app da ipad ed itunes

  44. Rimango basito: “non ci sono costi per Repubblica”, credo sia una grande fregnaccia… i giornalisti, le segreterie, gli impaginatori, e tutti gli altri dipendenti, chi li paga? la croce rossa?
    i costi ci sono, e forse quelli di spedizione (che vengono pagati dallo Stato a tutti i giornali, qualora non lo sappiate!) sono quelli che incidono di meno.
    certo, potrebbero mettere l’acquisto giornaliero… ma leggere che 64 cent sono troppi, mi viene da ridere…

  45. Buono e sensato il prezzo del mensile, troppo alto invece quello dell’annuale, il prezzo medio-giornaliero che ne esce dovrebbe scendere ancora

  46. @Giuseppe:
    La versione cartacea ha un costo legato a: Editing, Stampa, distribuzione, edicolante.
    Spiegami per quale motivo devono ricaricare un costo così alto quando (anche prima che esistesse il formato digitale, ipad per intenderci)il supporto informatico viene comunque prodotto dall’editore (sia che lo si venda in digitale che in cartaceo). Da che mondo e mondo la stampa si è sempre finanzita con la pubblicità. La verità è che La Repubblica, ci vuole lucrare sopra…pensateci.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice