In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Questo autunno Sharp introdurrà l’XDMF ed il 3D con il suo nuovo tablet



In autunno Sharp introdurrà nel mercato giapponese il suo nuovo tablet, che sarà disponibile negli Stati Uniti entro la fine dell’anno. Si tratta di un dispositivo dalle caratteristiche molto interessanti – e fin qui nulla di nuovo – quello che potrebbe lasciare ad occhi aperti gli utenti però e che potrebbe avere una funzione mai vista su un dipositivo mobile di questo genere: il 3D.

Il presidente Mikio Katayama sta facendo del suo meglio per promuovere il dispositivo in modo che possa essere considerato un rivale per l’iPad e se i rumors che si leggono si riveleranno veritieri, a quanto pare il nuovo tablet di Sharp potrebbe avere un display LCD in grado di offrire agli utenti un esperienza in 3D senza precedenti per un dispositivo del genere.

Considerando che, soprattutto in Giappone, c’è praticamente una vera e propria “febbre del 3D” e che Sharp ha già pronto uno smartphone 3D ed un tablet display 3D che potrebbe funzionare senza l’uso degli occhiali, tutto lascia pensare che il prossimo e-reader della casa Giapponese potrebbe portare il 3D anche nei tablet.

Il nuovo gioiellino di Sharp (che dovrebbe essere disponibile in versioni da 5,5” ed 8”) in oltre sarà pienamente compatibile con l’XMDF: un formato standardizzato che, sulla falsa riga dell’applicazione di Wired, permette agli editori di integrare perfettamente contenuti multimediali e testo, in modo da offrire ai lettori un esperienza di lettura a 360°.

che ne pensate?

1,057 Visite


21 Commenti

  1. Penso che questo va oltre iPad a livello di tecnologia non vedo l’ora che esca, inoltre la sharp è per me una delle migliori case che produce tv e sono anche meravigliato che si sia dedicata alla creazione di un tablet

  2. Io penso che, un pò come accade con l’iPhone, l’iPad possa dormire sonni tranquilli.
    Non basta per la concorrenza un semplice elencare funzioni e caratteristiche hardware all’avanguardia (tant’è vero che iPad non è che abbia RAM e CPU prodigiose), quello che fa dei prodotti Apple un successo è soprattutto, a mio avviso, la perfetta integrazione tra HW e SW che ovviamente si traduce in esperienza utente di livello elevatissimo.
    Con Apple basta “toccare con mano” per convincersi al 100% di un prodotto. Ne ho centinaia di esempi portati da persone intorno a me.

  3. Sono l’unico a pensare che il 3D, per com’è oggi, sia una mezza vaccata?
    Io ho visto vari film in 3D, Avatar compreso. Sì ok…effetto carino…ma onestamente…non mi ha sconvolto per nulla.
    Insomma, io lo penso da sempre:
    l’UNICO modo per immergere realmente lo spettatore (o l’utilizzatore di un “tablet 3D”) in quello che sta guardando, è un caschetto, con visuale 3D a 360 gradi. E’ una cosa irrealizzabile?
    Può darsi, ma le soluzioni attuali mi sembrano poco più che giochini.

  4. Questo si che è un rivale! Non come tutte le altre case che copiano l’iPad! Questo tablet della Sharp secondo me è l’unico che potrebbe dare del filo da torciere all’iPad :) Complimenti Sharp, continua così 😛

  5. @Max ma tu che cosa ne sai di come si crea un effetto 3D, quanto lavoro c’è dietro un film con tecnologia del genere….arrivi tu e dici che è un giochino??? Mi fai soltanto ridere….nei cinema qualcosa del genere con dei caschi sarebbe carino, ma tenere per 2 ore un casco in testa penso sia un tantino scomodo. Seconda cosa avere il 3d su un tablet sarebbe fantastico, pensa ad averlo sui nostri iPad e tra l’altro senza occhiali…..

  6. @Hendel: Che fa la differenza appunto,non e’ sempre le caratteristiche,ma nel modo in cui i prodotti Apple siano user friendly,e come si interfacciano appunto con tutto il resto “Apple”, in modo ben diverso da molti altri,pero’ ovvio che ben venga la concorrenza.

  7. Beh sharp secondo me produce i migliori pannelli LCD e led disponibili sul mercato. Detto questo ero a conoscenza che entro la fine dell’anno sarebbero dovute uscire degli schermi tv in 3D senza gli occhialini, ma onestamente non credo sia una killer features di un tablet il 3D. Magari mi sbaglio ma non credo sia una cosa necessaria.

  8. @Max: QUOTO!

  9. Ehm i sa che esce prima il 3DS

  10. C’è anche un lato negativo nel 3D:
    -Sforza il cervello più del doppio del 2D (questo al cinema, ma a casa, dove ci sediamo stiracchiati, è ancora peggio)
    – non va usato in presenza di bambini di età inferiore ai 7 anni, visto che non hanno ancora completato lo sviluppo dell’apparato visivo e se usato spesso provoca GRAVI problemi alla vista (un occhio guarda dritto e l’altro va dove vuole)

  11. @max: si infatti; anche per me è una boiata.

  12. @Max: Quoto!
    Sicuramente sviluppare un film in 3D è difficile, laborioso e costoso (grazie a Cameron e alle sue nuove telecamere dovrebbe essere più semplice no?) ma onestamente i pochi film visti (tra cui Avatar, che doveva essere sfavillante) mi hanno lasciato indifferente.
    Megio un bel 2D col quale si può evitare di avere le convulsioni a fine proiezione 😀

  13. @Max: è in effetti una vaccata. Fa solo venire mal di testa. Sarebbe stato molto meglio impiegare quei 48 frame al secondo per rendere più realistiche le scene invece di introdurre un “jitter” video ulteriore che peggiora ancor più la visione di un film al cinema(ora i 24 frame al secondo per ogni occhio sono addirittura resi più inguardabili dai tempi di risposta degli occhiali). I film 3d attualmente sono appena accettabili sui nuovi televisori a “200Hz” ma in ogni caso l’effetto ottenuto non è certo dei più confortevoli e dopo un po’ ci si stanca la vista. Quanto al caschetto macherebbe la profondità ma sarebbe comunque auspicabile un miglioramento anche in tal senso.

  14. @Fabiox: è a tutti gli effetti un giochino. Dietro un film in 3d non ci sta poi tanta tecnologia, sono due telecamere che riprendono lo stesso evento da due punti di vista leggermente diversi ed un paio di occhiali con tecnologia anch’essa abbastanza vecchia. Avatar tanto per citare quel film di cui tutti parlano più che altro per i costi, di difficile ha avuto solo la computer grafica che poi è stata fatta con scelte da parte del regista alquanto opinabili, dato che spesso gli oggetti i 3d che ti arrivano più vicino sono stati rappresentati *non a fuoco* … hanno reso il film quindi ancor meno reale.

  15. @huels: Si ma il mal di testa ce l’hai solo con gli occhialini polarizzati, mentre con quelli LCD (come quelli delle tv samsung) ce l’hai solo le prime 2-4 ore di uso (deve abituarsi il tuo cervello, che se no reagisce come in caso di nausea)

  16. Dovrà passare ancora qualche anno prima di avere un buon 3D

  17. @trabbo: spero fosse un battuta.

  18. L’anaglifo è stato il primo sistema utilizzato per la proiezione di film tridimensionali. È stato utilizzato per la proiezione di The Power of Love, primo lungometraggio proiettato ad un pubblico pagante nel 1922 stampato su doppia pellicola filtrata in rosso-verde.
    Già durante gli anni trenta, tuttavia, il sistema a luce polarizzata ha preso il sopravvento e a partire dalla cosiddetta “età d’oro” del cinema 3-D, fino ai giorni nostri, l’anaglifo è stato utilizzato in prevalenza per produzioni a basso costo e per l’industria del cinema pornografico.

  19. @huels: No non era una battuta. Con gli occhialini LCD il cervello inizialmente reagisce come in caso di nausea, ed è per quello che ti viene il mal di testa.
    Dopoché il cervello si è abituato in teoria non dovrebbe più dare molto fastidio.
    Nemmeno il fatto di non poterlo usare in presenza di bambini di età inferiore ai 7 anni non era una battuta. Infatti mentre coi cellulari non è stati ancora dimostrato se fanno male o meno, il 3D si sa ormai da15 anni che provoca gravi problemi alla vistasse usato prima del completamento dell’apparato visivo. Infatti c’era una console fatta da non so più chi, che era completamente in 3D; ma poi non usci mai sul mercato proprio per questo motivo!

    Ps: il 3Ds infatti è vietato ai minori di 7 anni!

  20. … Invece il 3D quello con gli occhialini polarizzati fa venire il mal di testa sei film cambia spesso “inquadrature” (non mi viene la parola giusta). Infatti il nostro occhio nel momento in qui lo muoviamo da un punto all’altro è come se fosse cieco, infatti quello che ci sembra di vedere è una creazione del nostro cervello, ma in realtà quando spostiamo,per esempio, l’attenzione da un oggetto che si trova a destra ad uno che si trova a sinistra, non vediamo praticamente niente.Invece nei film quando si cambia “inquadratura” noi vediamo tutto e diviene il mal di testa.

    Ps: infatti è proprio per questo che molte persone non usano quella funzione che c’è sulle più nuove tv 3D di far diventare a 3 dimensioni film in 2D

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice