In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Per Tim Cook iPad e MacBook Air rappresentano una migliore strategia rispetto a Windows 8 di Microsoft



È stato proprio durante la conferenza Q2 2012 che Tim Cook ha risposto ad una domanda molto interessante che gli è stata posta. Questa riguardava un confronto tra la strategia dell’azienda capitanata da Steve Ballmer e da quella al cui comando siede proprio lui.

Nello specifico, la preoccupazione di chi ha posto la domanda era riferita al fatto che, in un momento in cui Micosoft cerca di creare un sistema operativo unico per più piattaforme, iPad e MacBook Air possano convergere in un’unica linea di prodotti.

Il CEO di Apple, comunque, ha rassicurato tutti dando una risposta negativa alla questione sollevata e, inoltre, ha dichiarato che secondo la sua opinione la creazione di un “mashup” di due prodotti così differenti potrebbe creare un’esperienza confusionaria per l’utente. Cook ha cercato di esemplificare il tutto relazionando tra loro un tostapane e un refrigeratore, dicendo che il risultato della loro combinazione non sarebbe stato interessante probabilmente per nessuno.

Certo, ad alcuni potrà piacere l’idea di poter far girare applicazioni desktop sul proprio tablet, ma essenzialmente questa si potrebbe rivelare una scelta scomoda e poco applicabile: ecco perchè l’azienda di Cupertino cerca di tenere separati i due mondi. Non dimentichiamo che, sebbene Lion prima e Mountain Lion poi siano OS che si avvicinano molto ad iOS, essi funzionano in maniera completamente diversa dal sistema operativo mobile di Apple.

In pratica si torna sempre a corte, affermando forse con certezza che Apple è sempre dedita a proporre dispositivi che facciamo al meglio quello che devono fare, con applicazioni dedicate e un sistema operativo chiuso e che permetta una combinazione software-hardware unica. Dall’altra parte troviamo Microsoft, che cerca l’apertura del sistema a più piattaforme differenti, in modo che l’utente possa eseguire i propri programmi dove vuole e su qualsiasi device.

Ovviamente in questo campo credo non ci sia un giusto e uno sbagliato: semplicemente ci troviamo di fronte a filosofie tra loro distinte, che mostrano pregi e difetti di ogni scelta.

Microsoft, sin dall’avvento di Windows Phone, sta facendo molto rumore e si sta iniziando a far sentire prepotentemente anche nel settore mobile, cosa che con i precedenti Windows Mobile non avveniva in quanto scomodi e troppo improntati sulla versione desktop dei sistemi dell’azienda di Gates.

Probabilmente alcune persone ameranno il fatto che un refrigeratore potrà fare anche i toast, che un device qualsiasi possa eseguire il pacchetto Office al pieno delle sue funzionalità, o che un MacBook Air possa avere uno schermo touchscreen.

Ma Cook non sembra, come Steve Jobs prima di lui, intenzionato a dare vita a certi tipi di device.

Via|iMore

863 Visite


7 Commenti

  1. in questo momento probabilmente Cook ha ragione. Da un punto di vista hardware/software non è ancora possibile ottenere un macbooktablet con una potenza decente ed un sistema operativo in grado di switchare da normale a touch. Pages su iPad si comporta in modo molto differente rispetto alla controparte Mac. Insomma oltre al s.o. ogni app dovrebbe avere una doppia interfaccia ecc. ecc.
    Ma mi fa ridere il fatto che ogni volta che alla Apple reputano di non poter ancora tirare fuori un prodotto come dicono loro (giustamente aggiungo) devono però dire che sarebbe una stupidaggine, o una cosa che non sta nè in cielo nè in terra.

    È ovvio che prima o poi avremo un dispositivo “universale”. Sarebbe sciocco pensare che questo non avverrà mai o peggio che NESSUNO sarebbe più che contento di staccare la tastiera da un macbook air e continuare a lavorarci in modo tablet.

    La stessa Apple, mentre Cook dice che un mashup creerebbe solo confusione, sta lentamente ma inesorabilmente “iOSizando” OSX.

    Comunque aspettiamo fiduciosi… magari nel 2014 o il 2015 qualcuno rileggendo questo post si farà due risate.

    • quoto ogni parola :)

    • Condivido solo in parte quanto sostieni. Secondo la visione Apple il tablet deve essere un dispositivo semplice, immediato , intuitivo, come uno smartphone e non “complicato” come un computer..
      In tale ottica un MacBook touch senza tastiera non ha senso di esistere..

  2. Io credo che, se non unificheranno le cose, perderanno un bel po di clienti.

    Windows 8, con la doppia interfaccia, è perfetto. Io addirittura mi immagino smartphone con win 8 (ormai la tecnologia per avere 2/4gb di ram, un processore dual core, una batteria di lunga durata, un bel po di spazio ssd c’è tutta) che con un cavo hdmi e un mouse e una tastiera wireless mi permetta di avere il mio pc ovunque.

    Pensate a che rivoluzione sarebbe…

    • Ma Apple non vuole fare dell’iPad un MacBook ! Quello c’è già: l’Air da 11 pollici!
      Coniuga le dimensioni di un generoso tablet alla potenza e fruibilità di un portatile grazie alla tastiera!
      Ed è anche touch : il ” tappetino” è touch e permette di gestire rapidamente e in maniera intuitiva l’UI grazie a Lion!
      Ma lo immaginate un computer tutto touch screen? Sarebbe tutt’altro che confortevole nell’uso! Provate ad aprire e chiudere per ore le finestre muovendo di continuo le mani : uno stress!

      Ecco la differenza tra Apple e gli altri: Apple introduce una tecnologia quando veramente serve e non solo all’uopo di abbagliare l’utenza con specchietti per allodole ! Credete ancora serva un computer tutto touch ? Credete quindi ancora serva Lion su un tablet ?

      • Domenico,

        ti rigiro la domanda: tu hai un portatile? hai un iPad? Se hai risposto si a tutte e due le domande allora ti servirebbe un computer touch e lion su un tablet.

        Quello che dico è che il giorno in cui si dovesse creare questo ibrido, sarebbe sicuramente qualcosa di diverso da quello che conosciamo io e te oggi.

        Qualche hanno fa nessuno avrebbe scommesso su di un telefono solo touch e senza tasti fisici. Questo perchè nessuno ancora aveva mai pensato ad un sistema operativo fatto ad hoc e ad uno schermo touch perfetto.
        Tutti pensavano a quello schifo di Windows Mobile, con il pennino, che era l’unico termine di paragone.

        Se Lion avesse una doppia interfaccia, una ad hoc per essere usato con mouse e tastiera ed una iOS Like, quale sarebbe il problema ad avere un tablet con Lion?

        Francamente non penso sia fantascienza, ma solo che ci vorrà qualche anno per unire i due mondi. E attenzione, per unire non intendo quello che fa Microsoft, che propone più o meno la stessa interfaccia su dispositivi differenti, io penso ad un sistema operativo con doppia interfaccia.

        L’hardware è quasi pronto (un macbook air in fondo non è poi troppo lontano da un tablet come dimensioni) è solo una questione di software. Si dovrebbe cioè non solo pensare ad un sistema operativo (OS XI o OS XII) ma soprattutto a tutto l’ecosistema di programmi che girano sopra. E questo richiede un tempo molto lungo.

        Inoltre credo che oggi ad Apple non interessi un dispositivo di questo genere soprattutto perchè non ne ha bisogno, anzi, oggi la gente è “costretta” a comprare due dispositivi, due versioni dello stesso programma ecc. ecc. L’unificazione avviene attraverso un terzo prodotto (iCloud) che volendo è a pagamento pure quello. Quindi non avrebbe senso investire per creare un solo prodotto per fare tutto quanto.

        Ma per favore, non mi dite che sarebbe scomodo o inutilizzabile.
        Nell’esempio che hai fatto Domenico, tra l’altro dici “provate ad aprire e chiudere le finestre muovendo di continuo le mani: uno stress!” ecco, pensa che già con Lion Apple sta provando a farci digerire un s.o. con applicazioni full screen, rendendo cioè l’esperienza simile a quella che abbiamo oggi con tablet ed iphone.
        Ripeto: un MacbookTouch avrà Lion (o come si chiamerà) solo che non sarà come lo conosciamo noi. Questo non è molto difficile da immaginare no?
        Ed oltre tutto possiamo benissimo già oggi ipotizzare che abbia una interfaccia iOS in modalità “tablet” ed una OSX in modalità macbook. Quindi ti puoi anche fare una idea di come potrebbe essere.

        Continuo a pensare che non sia affatto fantascienza ma solo una questione di anni.

        Magari ci vorrà un colpo di coda di Microsoft con un windows 8 ed un parco hardware che prenda piede per costringere Apple a far uscire un prodotto di questo tipo e sparigliare nuovamente le carte in tavola.

  3. “confronto tra la strategia dell’azienda capitanata da Steve Ballmer e da quella al cui comando siede proprio lui”,
    “Per Tim Cook iPad e MacBook Air rappresentano una migliore strategia rispetto a Windows 8 di Microsoft”

    Notiziona eh!!

    Ci manca solo che il ceo di una azienda si metta a dichiarare che le scelte strategiche del suo diretto concorrente sia migliori delle sue….

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice