In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Niente Siri su iPad, ecco le possibili ragioni | Approfondimenti



Poco prima dell’evento del 7 marzo avevamo parlato dei fattori che avrebbero potuto convincere Apple a non implementare Siri su iPad. Ora che la scelta è stata fatta ed annunciata, consideriamone di nuovo le ragioni, anche alla luce delle caratteristiche del nuovo iPad.

Con l’arrivo di Siri su iPhone i possessori di iPad 2 si sono chiesti perché fossero stati tagliati fuori. I primi motivi che vengono in mente di solito sono legati a strategie di marketing: secondo i più, Apple avrebbe voluto giocarsi questa carta più tardi, per vendere gli iPad di terza generazione, mentre così non è stato.

Personalmente, ammetto che all’inizio sono rimasto un po’ deluso dall’assenza di Siri. Si tratta però di una funzione forse più curiosa ed eccitante che non effettivamente utile. Risulta improbabile che chi avesse in programma l’acquisto del nuovo iPad rinunci solo perché non c’è Siri, nonostante le altre sbalorditive caratteristiche (confermate o smentite questa mia ipotesi nei commenti). La terza generazione di iPad semplicemente non avrebbe bisogno di Siri per risultare attraente.

Passiamo però alle ragioni pratiche della scelta. La prima probabilmente riguarda la connettività: tutti gli iPhone 4S sono dotati di modulo 3G, mentre i due terzi degli iPad hanno solo connettività Wi-Fi. Dunque, in assenza di connessione, l’assistente personale ci avrebbe dovuto liquidare con un semplice messaggio. Forse non sarebbe valsa la pena di pubblicizzare una funzione per pochi utenti.

Un secondo problema riguarda Wolfram Alfa, lo speciale motore di ricerca e computazione che fornisce la maggior parte dei dati di cui parla Siri. La Wolfram fatica già ad accontentare le richieste provenienti dai soli iPhone e l’aggiunta di qualche milione di utenti avrebbe potuto portare complicazioni. Apple inoltre deve pagare una licenza per l’uso di Alfa, quindi i costi troppo alti possono essere tra le cause della rinuncia.

Un’altra ragione potrebbe riguardare semplicemente il target degli iPad: mentre i melafonini mirano soprattutto alla praticità, i tablet Apple sono principalmente dispositivi di intrattenimento. Le funzioni di un assistente avrebbero così dovuto assecondare questa tendenza: evidentemente però Apple ha ritenuto che non sarebbe stato utile.

Bisogna fare inoltre un altro paio di riflessioni. La prima è che Apple ha in realtà fornito un assaggio di Siri, con il sistema Voice Dictation, che comprende e scrive ciò che diciamo (purtroppo non ancora in italiano).

Bisogna inoltre osservare che Siri è comunque una funzione in fase di test, già su iPhone: aggiungiamoci tutte le più o meno piccole mancanze nominate sopra e sarebbe uscito fuori un prodotto non proponibile sul mercato.

Forse volevo solo consolarmi, ma alla fine mi sono convinto che sia meglio così. Secondo voi è stata una scelta giusta quella di non implementare Siri sul nuovo iPad?

Via | AppAdvice

1,215 Visite


9 Commenti

  1. Personalmente lo ritengo abbastanza inutile su iPad, su iPhone già è diverso.

    • Ma alla fine poi vorrei vedere quanto una persona si mette a parlare con un telefono… Certamente la mancata localizzazione in Italiano non aiuta…

      • Oltre a quello sinceramente io non mi metterei a parlare in mezzo alla gente, magari ad alta voce perché Siri non capisce o scandendo le parole perché c’é casino. Ho già avuto altri telefoni con comandi vocali o di dettatura ma non li ho mai utilizzati. Ora ho l’iPad 2 ma non ne sento assolutamente la mancanza.

  2. Articolo inutile tanto quanto il mio commento…

  3. “Si tratta però di una funzione forse più curiosa ed eccitante che non effettivamente utile”

    Ma come?
    Non era la rivoluzione del secolo?
    -.-

  4. In riferimento alla prima parte dell’articolo, semplicemente il processore dell’iPad 2, non ha il coprocessore vocale, presente invece sul 4S e sicuramente sul New iPad.
    Poi Siri si può anche far girare, ma il riconoscimento vocale ne risente…
    oltre a tutte le considerazioni fatte dopo.

  5. Scusate ma levatemi questo dubbio: Per il Voice Dictation non serve lo stesso la connessione internet? se si allora si potrà usare raramente su iPad Wi-Fi… :-/

    • Assolutamente no.
      Perchè mai dovrebbe aver bisogno di Internet????
      Siri ne ha bisogno per cercarti le informazioni, mica per il riconoscimento vocale.

  6. Il perché non sia stato inserito? Presto detto, siri sarà la feature RIVOLUZIONARIA del nuovo Ipad dopo questo nuovo Ipad!!!!

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice