In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

L’utilizzo di iMovie su iPad 2 è risultato più veloce di un Macbook Pro



Interessante notizia pubblicata da AppAdvice. Secondo i testi di velocità effettuati durante l’utilizzo dell’applicazione iMovie, l’iPad 2 ha avuto una performance migliore rispetto a tutti gli altri prodotti della Apple, risultando essere più veloce.

Dopo il rilascio di iMovie su App Store, a qualcuno è venuta la curiosità di testare la performance del nuovo gioiellino tecnologico, con quest’applicazione. In particolare l’obiettivo dell’analisi è cercare di capire: quale dispositivo mobile sia più indicato per l’editing ed encoding di video.

Nel primo test si è cercato di stabilire quale sia il dispositivo più veloce per importare un video. A tal proposito è stato utilizzato un video registrato tramite iPod Touch, che è stato poi ricopiato su i due iPad, tramite il Camera Connection Kit, e diversi Mac. Il nuovo tablet ha sbalordito tutti dimostrandosi più veloce di ogni altro Mac provato, compreso il nuovo MacBook Air che come sappiamo è dotato di memoria flash. La macchina più vicina alla performance del tablet è stata il Mac Pro che ha impiegato esattamente il doppio del tempo di quest’ultimo per trasferire i dati. Secondo i ragazzi di AppAdvice, la migliore efficienza di iOS rispetto al sistema operativo dei Mac è la più probabile spiegazione di questo risultato.

Nel secondo test, invece, è stato creato un progetto, semplicemente aggiungendo il video di due minuti precedentemente importato. Il file è stato poi esportato a 720p. Ancora una volta il più veloce è stato l’iPad 2 a discapito di quanto si potesse pensare inizialmente. Nonostante i MacBook Pro o il Mac Pro abbiamo una potenza di calcolo decisamente superiore rispetto al “semplice” dual core da 1GHz dell’iPad 2, il tablet vince ancora una volta a mani basse. A sorpresa anche l’iPad di prima generazione e l’ultimo iPod Touch hanno una performance migliore rispetto ai Mac. L’ipotesi inquesto caso potrebbe essere lo speciale chip utilizzato per il video encoding in H.264.

Nell’ultimo test è stato inserito un titolo, una traccia musicale di sottofondo, un’immagine per l’introduzione e per la fine del progetto. In questo caso il dispositivo più veloce non è stato l’iPad 2, che comunque si è difeso bene dalla concorrenza, con una velocità doppia rispetto alla prima generazione di iPad e all’iPod Touch.

Si tratta di risultati davvero molto interessanti, soprattutto per chi sta pensando di acquistare una nuova macchina per l’editing video. Il MacBook Pro da 17” è stata l’unico prodotto ad avere la meglio nel confronto con l’iPad 2. Con la sola differenza che mentre il prezzo di quest’ultimo parte da 499$, il portatile della Apple costa 2499$. Il che significa che con la stessa cifra potete scegliere di acquistare 5 iPad 2 e realizzare l’ecoding di 5 diversi video o acquistare un MacBook Pro e realizzare un unico video. Il tempo che impiegherete sarà lo stesso. Scioccati? Fateci sapere cosa ne pensate.

Via | AppAdvice

877 Visite


10 Commenti

  1. si e un ipad fa cose che un pc o un portatile da 2000e ci mette il doppio o piu ma va c……..are

  2. O.o ma come e possibile??? l’imac non ha un intel core i7????

  3. Ma hanno pure scritto iMac 23 che non è mai esistito…

  4. E l’ipad 1 è veloce com un macbook ?????
    Ca__o domani provo 😀

    Comunque iOS 4.3 va così bene che quasi quasi salto una GEN :-O

  5. Scusate… Ma mi spiegate come fa a girare imovie su ipad1 ?

  6. Devi scaricare l’ IPA e poi con UTILITY CONFIGURAZIONE IPHONE lo installi.

    Purtroppo funziona solo su Snow Leopard :-(

    Oppure quando uscirà il JB x il 4.3 lo potrai istallare

  7. Multitasking

    Nel multitasking preemptive (os x), il processore Intel, seppur molto potente, deve dividere il tempo di esecuzione dei processi. Lo scheduler, la parte del kernel che si occupa di queste operazioni, assegna N millisecondi ad ogni operazione passando poi alla successiva: questo fa sembrare che tutto giri in contemporanea.
    Un sistema operativo desktop (OS X), rispetto ad uno pensato per l’uso mobile (iOs), ha molti più servizi che girano in background (servizi di stampa, condivisione file, indicizzazione, screensaver, ecc…) oltre ovviamente alle varie applicazioni aperte e questo porta a dei “rallentamenti” a tutti i processi che abbiano bisogno di un uso intensivo del processore.

    Il tanto criticato multitasking di ios, invece, ha solo i pochi processi di sistema e l’applicazione in uso attivi, “congelando” quelle non in esecuzione e garantendo così una maggiore percentuale di tempo processore all’applicazione che si sta utilizzando, che risulta quindi veloce anche su una macchina all’apparenza poco performante.

    • Grande Cristiano… Alla faccia degli “atei” che ti hanno preceduto ti ringrazio per le tue spiegazioni…aggiungo solo che (da geek inesperto) ho già passato l’ordine per un Mac Book Pro 17″ con SSD Full Options… ( 3 settimane – dico Tre – di attesa per la macchina ordinata da FNAC … Comprate su Apple Store on- line e non ve ne pentirete…!!!!)

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice