In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

L’iPad infligge un altro colpo al Kindle di Amazon, ed i prezzi degli ebook rincarano ancora!



Qualche giorno fa vi abbiamo parlato di Macmillan che, di fronte ai prezzi a cui vengono venduti i libri sull’iPad di Apple, ha richiesto ad Amazon di poter cambiare il prezzo anche sul Kindle passando da 9,99$ a 14,99. In un primo momento la società aveva rifiutato, estromettendo l’editore dal negozio virtuale ma poi ha ceduto e di conseguenza adesso si ritrova con un’altra casa editrice che ha richiesto lo stesso trattamento.

Anche la News Corp. infatti, desidera incrementare il prezzo a cui vengono venduti i libri virtuali. “Amazon è in declino mentre l’iPad è la novità ed offrirà libri interattivi. E’ normale che il prezzo di vendita sia più alto ma allo stesso momento non vogliamo avere perdite o trattamenti differenti.” I Libri della News Corp su Amazon passeranno quindi dai 9,99$ ad un prezzo compreso tra i 12,99$ e i 14,99$

1,004 Visite


10 Commenti

  1. Sinceramente mi sfugge un po’ la dinamica di tutto questo.

    Steve Jobs ha dichiarato in un’intervista che i prezzi sul Book Store saranno bassi in linea con quelli di Amazon… quindi che senso ha per gli editori rincarare i prezzi su quest’ultimo? L’unico risultato è che la gente smetterà di comprarglieli.

    A meno che la loro mossa non sia quella di far morire Amazon per migrare in massa sul Book Store…

    Forse hanno paura che 2 negozi possano farsi concorrenza sui prezzi abbassandoli a vicenda?

  2. Se continuano ad alzare prezzi vado in libreria e mi compro libro vero !

  3. Allora ragazzi dovete considerare questo. Un libro a 14$ contro i 25$ di una libreria e come se in Italia vendessi a 10€ contro i 18-20 della libreria. Io lo comprerò a 10€ e penso anche voi! Poi averlo su ipad è meglio che averlo cartaceo! Vuoi lettere portare con te tutti i libri che vuoi!?! Viste le vendite record che ci saranno dell’ipad è normale che gli editori vadano e uniformino il prezzo dove è più alto! Aggiungete che l’esperienza di lettura su ipad è notevolmente superiore sull’ipad!

  4. Allora ragazzi dovete considerare questo. Un libro a 14$ contro i 25$ di una libreria è come se in Italia vendessi a 10€ contro i 18-20 della libreria. Io lo comprerò a 10€ e voi? Poi averlo su ipad è meglio che averlo cartaceo! Vuoi mettere portare con te tutti i libri che vuoi!?! Viste le vendite record che ci saranno dell’ipad è normale che gli editori vadano dove il prezzo è più alto! Aggiungete che l’esperienza di lettura su ipad è notevolmente superiore sull’ipad!

  5. al massimo si può dire che sia più comodo avere una raccolta di libri su ipad.. ma il singolo libro credo proprio sia decisamente meglio in versione cartacea… ricordo che stiamo parlando di libri dove si studia, ci si spreme le meningi oppure di libri da leggere per capire un concetto…

    Se invece si parla di riviste e giornali in generale allora si, ben venga l’ipad !

    Quanto al tema dell’articolo direi che la concorrenza tra apple e amazon c’entra poco in quanto chi ha il coltello dalla parte del manico in questo caso è l’editore!! se ci fossero due editori allora si fronteggerebbero a suon di ribassi.. (cosa che avviene con i classici)

  6. La concorrenza esiste da millenni!!! …però la verità VERA non la saprà mai nessuno!

  7. Si tratta a mio avviso di un fantastico esempio di marketing.
    Apple ha creato un device talmente ben fatto, nella sezione iBooks, da essere già – nonostante il kindle di Amazon esista da molto di più – il favorito degli utenti in tal senso. Alzare i prezzi dei libri assicura, visti i margini di guadagno più elevati, che le case editrici vadano tutte con Apple senza garantire esclusive ad altri produttori.
    Allo stesso tempo, il mercato si muove nella stessa direzione: già Amazon ha dovuto ritoccare i prezzi dei suoi libri, perciò quando l’iPad uscirà probabilmente i prezzi saranno in linea con quelli annunciati da Jobs al keynote.
    Ancora una volta Apple è entrata in un settore a spron battuto e ha subito dettato legge.

  8. A mio avviso, il prezzo sale perchè Apple chiede di più per pubblicare sul proprio device, quindi i prezzi salgono.
    A questo punto Amazon ha ritoccato verso l’alto alcuni prezzi, perchè l’editore ha voluto così, probabilmente per non creare una situazione sbilanciata e non vendere da entrambe le parti.
    Vi ricordo che Amazon ha pubblicato una lettera aperta dove spiegava che il rincaro era voluto dall’editore e che loro non lo volevano effettuare.
    Ovviamente, pubblicare su iPad interessa a molti ma non perchè sia meglio come “esperienza di lettura”, ma perchè è un prodotto di probabile successo, indipendentemente dal suo reale valore.
    Ora non mi interessa discutere della validità o meno di iPad, ma siamo certi che leggere un libro sul device Apple sia veramente meglio che su quello Amazon (o di alrtri produttori)?
    Non penso sia necessario avere le animazioni al cambio pagina oppure uno schermo megabrillante per leggere bene, sono anzi convinto che leggere in toni di grigi su di uno schermo come quello del Kindle sia molto meglio e, alla fine, chi legge molto tenderà a tenere lo schermo il più possibile come se fosse un e-reader classico, altrimenti si spaccherà gli occhi (non è un caso che gli e-reader siano in toni di grigio).
    Come ho gia detto in un altro post, trovo interessanti le capacità multimediali per di iPad per cose come Enciclopedie, ad esempio, dove avere la possibilità di vedere immagini a colori e filmati è sicuramente molto utile (pensate ad esempio alla voce riguardante l’allunaggio; insieme alla parte descrittiva si può avere anche il filmato e così via).
    C’è però anche da dire che, se iPad fosse stato dotato anche di una memoria esterna, sarebbe stato molto meglio, visto che un’enciclopedia con video e foto a colori e anche parti audio penso che occupi un bel po’ di spazio in più di un semplice libro.
    In un libro normale, invece, quale multimedialità serve?
    iPad sarà utile per la diffusione dei digital comics, però anche qui una bella memoria esterna avrebbe fatto comodo.
    C’è anche da dire, però, che a mio avviso niente da la soddisfazione di leggere tenendo un libro o un fumetto tra le mani, ma questo è un discorso diverso e personale, s’intende.
    Detto questo, devo dire che la cosa che mi lascia più perplesso è come, nonostante tutto, si tenda a giustificare Apple anche quando quello che fa va palesemente contro gli interessi di noi consumatori (cosa che, per la verità, mi sembra sia così da parecchio).
    Mi fa ridere quando ancora sento chi parla di Bill Gates e di Microsoft come se fossero il Diavolo e poi s’inneggia a Steve Jobs ed alla Apple come a dei Messia: non dico che i ruoli si siano invertiti, ma certo ora di Diavoli ne abbiamo almeno due e, sinceramente, la Mela la trovo molto peggio.
    Purtroppo però, a quanto pare i fanboy ed i modaioli sono ben contenti di pagare di più cose che, fino a poco prima, avevano a meno.

    Sempre idee personali, s’intende.

    Bye

  9. @usagi san:
    Ma io non ho infatti inneggiato in nessun modo all’uno o all’altro lettore: ho semplicemente analizzato la situazione pubblicitaria/economica. Il fatto che gli editori vogliano i libri su iPad solo perchè è più fashion e non perchè si leggano meglio, alla fine importa poco: comunque sia loro avranno più visibilità.

    Per quanto riguarda il discorso Apple/Microsoft, la vedo diversamente. Contrariamente a quanto fanno gli altri, Apple cerca di innovare, portano alle masse oggetti che prima non esistevano, o migliorandoli sensibilmente.
    Tutti i suoi prodotti di punta lo hanno fatto: iPod ha introdotto il mondo nell’era della musica digitale, iPhone ha fatto fare al mercato dei telefoni cellulari – immobile da anni – un salto di qualità spaventoso (basti pensare al fatto che ora tutti i telefoni di fascia medio/alta sono touchscreen) mentre i portatili Apple (grazie anche all’ultima trovata dell’unibody) sono considerati da tutti come punto di riferimento e sinonimo di qualità elevata.

    Concludo: Steve Jobs non sarà il messia, ma è l’uomo che in questi ultimi anni ha battuto d’anticipo i tempi dell’informatica e della tecnologia.
    Anni fa l’uomo del momento era Bill Gates, e gli sono grato per aver portato il PC nelle case di milioni (miliardi?) di persone, ma il recente passato, il presente, e quasi sicuramente il futuro sono senza dubbio marchiati Apple.

  10. A kindLE of Magic (or, why Apple’s Ipad is a bluff)
    February 7th, 2010

    Despite Apple’s claims, Ipad can’t be an Amazon Kindle competitor. Here is why.

    Apple’s Ipad announcement raised the usual hype on general press and even gained the cover of The Economist. Steve Jobs said, during his Yerba Buena talk, that Jeff Bezos, at Amazon, did a great job with Kindle, but Apple is actually going a step ahead whit its Ipad. Well, of course Mr. Jobs needs to say that, but the statement might prove to be incorrect.

    A question first: what is the Ipad? Answer: a keyboardless computer (but if you want, you may purchase a separate one.)

    Sure, you can read ebooks (with some fancy visual trick), you can write your papers and run your presentations, and do your math with Numbers, and enjoy thounsand of Iphone application, and surf the Internet and do everything a normal computer does. So, back to the point, the Ipad is just a (not-so-powerful) general purpose computer.

    And now comes Kindle.

    Question: what is Kindle?

    Answer: a book reading machine.

    Kindle does just one thing (allowing people to read books) and does it damn good. The battery lasts for a long time, the download of the purchased book is fast and free almost everywhere in the world, eyes aren’t tired by reading through the screen, usability is at every opposite-thumbs equipped human being’s range, learning curve is measurable in terms of minutes.

    I don’t actually know whether or not the Ipad will be a bluff, what is sure, is that Amazon Kindle works like a kind of magic.

    Thank you Mr. Bezos.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice