In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Le prime prove sul tablet di Amazon!



Si chiama semplicemente Kindle Amazon ma non c’entra niente con gli altri Kindle di Amazon. Il nuovo tablet monta sistema operativo Android e ha un display capacitivo a colori da 7 pollici.

Le voci sul tablet di Amazon si sono susseguite per un bel po’ di tempo nel corso dei mesi scorsi ed ora finalmente il dispositivo ha visto la luce. Purtroppo non ci sono foto a riguardo, è stata l’unica condizione posta affinchè si potesse provare il nuovo tablet ma si può dire che non sia molto distante come linea dal PlayBook di RIM. Kindle Amazon ha uno schermo touch screen capacitivo da 7 pollici. Questo è il primo tablet prodotto da Amazon con schermo a colori, è retroilluminato e non presenta l’e-ink che consentiva la lettura facilitata sugli altri Kindle. Il display è multitouch decisamente preciso.

All’inizio della settimana è stato annunciato che il Kindle potrebbe essere rilasciato ad ottobre e poi, l’anno prossimo, potrebbe essere lanciata sul mercato una versione con display da 10 pollici. La versione provata era una sorta di prototipo per una verifica sul design, ma dovrebbe essere quella che sarà disponibile nei negozi, verrà solo modificato il software. Non è ancora in produzione, ma lo sarà molto presto. Originariamente Amazon aveva pensato di lanciare le due versioni, da 7 e 10 pollici, contemporaneamente ma poi durante l’estate ha cambiato idea. Ora l’azienda vuole puntare sulla versione più piccola e, se avrà successo, allora penserà al display più ampio per l’inizio dell’anno prossimo.

Il prezzo? Il nuovo Kindle dovrebbe costare 250 dollari.

Amazon è riuscita ad abbassare i costi di produzione in modo da lanciare un prodotto che costi la metà della versione più economica di iPad così come farà anche Barnes & Nobles con il Color Nook. Entrambi i dispositivi avranno lo stesso display e monteranno Android. La differenza risiede nel fatto che Amazon monta un Android su misura per il Kindle, quindi completamente diverso dal solito Android che la gente conosce. L’interfaccia grafica è in perfetto stile Amazon e Kindle con il nero, blu scuro e arancio. Lo schermo presenta un effetto cover flow come iTunes con cui visualizzare i contenuti del dispositivo quindi libri, applicazioni, film, etc. In modalità portrait il dispositivo presenta un dock in cui inserire gli elementi preferiti mentre in modalità landscape il dock sparisce.

In alto è presente una barra di stato che indica l’ora, la carica della batteria e contiene le funzioni di notifica. Quando sono presenti aggiornamenti o notifiche, appaiono nella barra superiore in arancione con un effetto estetico molto piacevole. Sempre nella barra superiore è presente anche il nome del proprietario del dispositivo, indicato dalla scritta “Kindle di…”. Il tablet non presenta pulsanti fisici. Ma il vero segreto di Amazon risiede nei servizi integrati. La libreria è un’applicazione Kindle, simile a quella presente anche su iOS, il lettore musicale si basa sul Cloud di Amazon, il player per i video su Istant Video di Amazon e il corrispondente dell’App Store è l’Appstore Android di Amazon. L’Android Market di Google non è presente e non si trova nessuna applicazione di Google. Si tratta appunto di un versione di Android differente dalle altre, realizzata forse sulla base di qualche versione antecedente la 2.2. Kindle non si basa su Google, questo è quanto.

E’ presente un browser, ovviamente, realizzato sull’interfaccia tipica di Kindle che sembra il WebKit di Android con la navigazione a schede. Google è il motore di ricerca predefinito, per ora, perchè Amazon ha anche un proprio strumento di ricerca per trovare i contenuti sul dispositivo. L’interfaccia, nel complesso, è molto reattiva e si possono sfogliare le applicazioni in maniera molto fluida. Su questo punto Amazon ci deve aver lavorato con particolare attenzione e continuano a farlo perchè c’è ancora qualche particolare troppo meccanico da sistemare.

Probabilmente la versione da 7 pollici presenta un chip single-core, ma non è sicuro. Forse il chip dual-core sarà destinato alla versione da 10 pollici. Probabilmente il dispositivo avrà solo 6 GB di spazio perchè si basa sull’idea di sfruttare al massimo il servizio Cloud per la musica e i film. La memoria serve per i libri e le applicazioni. Qualcuno ha riferito che ci sarebbe stato l’alloggiamento per una scheda di memoria aggiuntiva ma nel dispositivo provato non erano presenti slot per le schede SD. Inizialmente il dispositivo avrà la connettività solo Wi-Fi. Amazon sta lavorando per trovare accordi commerciali con le compagnie telefoniche per poter aggiungere anche la connessione 3G ma al momento del lancio quasi sicuramente non sarà disponibile tale versione. La durata della batteria sembra sufficientemente buona con una durata di circa 10 ore.

Il retro del dispositivo è gommoso, simile a quello del PlayBook di RIM. Il tasto di accensione si trova nella parte inferiore del dispositivo e per quanto la cosa possa sembrare strana, la sua collocazione dipende dal fatto che il dispositivo è pensato per essere tenuto in modalità landscape, per cui il tasto si troverebbe sul fianco. Gli altoparlanti invece si trovano nella parte superiore (portrait) oppure sul fianco opposto (landscape). Non sono presenti fotocamere, nè sul fronte nè sul retro. Detto questo, perchè la gente dovrebbe preferire il nuovo Kindle? Oltre alla profonda integrazione con i servizi offerti dall’azienda ci potrebbero essere almeno altri due buoni motivi: la promozione che Amazon effettuerà sul proprio sito e il fatto di poter avere un abbonamento gratuito ad Amazon Prime. Il servizio Prime viene venduto a 79 dollari l’anno e consente agli utenti di ricevere gli acquisti gratuitamente entro due giorni dall’ordine e nessun minimo d’acquisto. In più gli utenti Prime potranno accedere al servizio Istant Video. Ma probabilmente i vantaggi potranno essere anche altri che per il momento rimangono segreti.

Per quanto riguarda il Kindle con e-ink continuerà ad esistere accanto al nuovo tablet. I vecchi tablet rappresenteranno la fascia a basso costo mentre il nuovo diventerà il prodotto di punta, almeno fino a quando non verrà presentata la versione da 10 pollici. Qualcuno ha sollevato l’ipotesi che Amazon potrebbe anche lanciare un tablet touch screen con e-ink, ma si tratta di semplici voci basate più sull’enfasi del momento che su qualche prova concreta.

Per ora questo è tutto quello che si può sapere ma sicuramente presto inizieranno ad essere distribuite immagine e altre informazioni, in modo particolare quando il nuovo Kindle sarà vicino alla produzione in larga scala. Per quello che si è potuto vedere il dispositivo è solido e ben fatto e diventerà l’oggetto del desiderio di molte persone.

Via | Techcrunch

851 Visite


2 Commenti

  1. Io avrei puntato più su un device con doppio schermo, uno LCD tipo iPad e capovolto uno schermo e-ink tipo Kindle tradizionale con un OS ottimizzato per gestire entrambi in contemporanea, in modo che capovolgendolo si spegnesse uno e accendesse l’altro in automatico, rimanendo nella stessa schermata così da poter scegliere se vedere a colori e immagini in movimento (ma consumando + energia) o in b/n con immagini fisse e consumando molto meno soprattutto per leggere…

  2. Visto oggi un android da 7 pollici con schermo capacitivo a 199 euro, quindi niente di nuovo.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice