In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

L’accordo Foxconn-Apple potrebbe aumentare i costi degli altri prodotti hi-tech



Per migliorare le condizioni di lavoro di circa 1,2 milioni di dipendenti dell’ODM che rifornisce Apple, Foxconn, potrebbe spingere altri giganti americani dell’hi-tech ad interrogarsi sulle condizioni dei lavoratori stranieri che operano nella loro filiera. Per questa ragione, anche se l’accordo dovrebbe avere un impatto trascurabile sui prezzi di vendita degli iPad e degli iPhone di Apple prodotti da Foxconn, gli analisti non escludono degli effetti importanti sul costo di produzione di prodotti di altri gruppi industriali.

Il presidente di Fair Labor Association (FLA), dichiara:

Apple e Foxconn sono i due principali attori del mercato ed hanno deciso di iniziare questo cambiamento, ponendosi come punto di riferimento del settore”

L’ONG ha rilevato diverse irregolarità e violazioni del codice del lavoro, spingendo Apple e Foxconn ad applicare nuove norme per diminuire le ore di straordinario ed aumentare i salari. Secondo un sondaggio condotto su 35.000 lavoratori dipendenti, un operaio in Foxconn lavora oltre 60 ore alla settimana e, a volte, oltre 11 ore al giono senza interruzione. Foxconn si è impegnato a ridurre le ore di lavoro (da 60 a 49), ad assumere nuovi operai ed alzare i salari.

Il CEO di HP Meg Whitman, ha dichiarato:

Se i costi della manodopera in Foxconn aumenteranno, anche i prezzi dei prodotti finiti saliranno di qualche dollaro/euro prima di giungere sul mercato”

Saremo disposti dunque a spendere qualche dollaro o qualche euro in più sui nostri gadget tecnologici, al fine di donare una vita più dignitosa agli operai che li costruiscono?

Via | TheCinaTimes

420 Visite


3 Commenti

  1. Certo che saremmo disposti a spendere qualche dollaro in più…
    Alla faccia di chi dice che tutte queste ong non producano risultati :)
    Ricordiamoci che se le condizioni idi lavoro in Cina migliorano sarà un bene anche ( sopratutto) per i paesi anglosassoni ed europei..
    Potremmo competere con dignità e non come ora che non ci si prova neanche spostando tutto in paesi più vantaggiosi a priori.

  2. Penso che la domanda sia veramente superflua…….noi siamo dei consumatori e vorremmo che i prodotti siano prodotti secondo legge e non sfruttando nessuno. L azienda commercializzerà il prodotto con un prezzo di mercato e noi consumatori decideremo se il prodotto vale quel prezzo. Come mai Apple produce in Cina e non negli States? Per avere migliori margini e portare più utile all’azienda e non per farci avere il migliore prezzo di mercato.

  3. assolutamente d’accordo nello spendere qualche euro in piu’.
    se abbiamo “tollerato” il passaggio dell’iva al 21% , ragione in piu’ per avere condizioni di lavoro migliori.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice