In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

La Federal Aviation Administration inizia a monitorare le ripercussioni dell’utilizzo dei tablet sugli aerei



La situazione sull’utilizzo di dispositivi elettronici a bordo degli aerei, e in particolare dei tablet, non è a quanto pare delle più rosee. In tutto il mondo, USA soprattutto, le sessioni d’uso delle tavolette per i passeggeri sono quasi sempre negate. Data la grande espansione dei dispositivi appartenenti a tale fascia di mercato la Federal Aviation Administration (FAA) ha deciso di svolgere un dettagliato studio finalizzato a capire quali sono le ripercussioni sulle funzioni degli aerei attuali quando si utilizzano i tablet a bordo.

iPad in aereo

Il mercato dei tablet si estende sempre più a dismisura, e di fatti gli ultimi studi effettuati affermano che già nei prossimi 3 anni ogni essere umano in media ne avrà uno. Proprio per questo la FAA ha deciso di analizzare l’utilizzo dei suddetti dispositivi negli aerei, veivoli nei quali dal personale di volo è spesso negata l’opportunità di effettuare anche solo rapide sessioni per leggere un libro, guardare un film, ecc.

La cosa crea confusione: ultimamente abbiamo riportato più volte che le compagnie aeree stanno adottando i tablet per intrattenere i propri passeggeri, ma allora perché alcune di queste ne negano l’utilizzo privato? E’ una bella domanda. A quanto pare, secondo le conoscenze elettroniche attuali i tablet creano interferenze coi sistemi utilizzati dall’aereo per decollare e atterrare, e di fatti l’uso di strumenti elettronici nelle suddette fasi è severamente vietato. La Federal Aviation Administration vuole vederci più chiaro, e formando un apposito team di esperti di volo studierà che ripercussioni hanno le tavolette, siano esse iPad o dispositivi di altri brand, in ogni singola fase di volo.

C’è da mettere ben in evidenza che anche il personale di volo, dai piloti agli stewart, ora dispone di tablet per portare a termine le proprie mansioni, e svolgere tale analisi potrebbe essere utile quindi per tutto l’organico che prende posto sugli aereomobili. Tramite il seguente documento potrete inoltre esprimere il vostro parere e i vostri consigli all’organo amministrativo, il quale sembra essere molto propenso a prendere in considerazione anche i consigli dei privati.

Speriamo tale analisi autunnale porterà buoni risultati per tutti i possessori delle tavolette.

Via | PadGadget

1,270 Visite


17 Commenti

  1. Be il motivo è presto spiegato: ci vieteranno di usare i tablet a bordo così potranno darci in affitto i loro tablet “certificati” e piuttosto che stare seduti 12 ore a guardare il sedile che ci sta davanti, pagheremo tantissimi soldini e le compagnie aeree saranno felici :)

  2. “La situazione sull’utilizzo di dispositivi elettronici a bordo degli aerei, e in particolare dei tablet”
    “In tutto il mondo, USA soprattutto, le sessioni d’uso delle tavolette per i passeggeri sono quasi sempre negate”

    Ma vi rendete conto di quello che state scrivendo???
    Ma avete mai preso un aereo??? E quanti in USA???
    L’utilizzo di QUALSIASI apparecchio elettronico è vietato SOLO durante le fasi di decollo e discesa (in accordo alle normative ICAO, e non a discrezione del primo pirla di stewart che sale a bordo)
    Durante la crociera nessuno si è mai sognato di vietarmi di utilizzare ipod, iphone, ipad, portatili o altro.
    Non si capisce poi il motivo per cui dovrebbero vietare “in particolare dei tablet”!?!?! Ma dove ve lo siete sognato??? Sarà mica perché ormai LA MAGGIOR PARTE ei passeggeri usano un tablet e quindi STATISTICAMENTE

    • sono i dispositivi che più devono essere “gestiti” dal personale di bordo??

      • Assolutamente d’accordo con te, non capisco il senso dell’articolo. Prendo più aerei in un mese delle volte che accendo la macchina, e a parte le fasi di decollo e atterraggio, nessuno ha mai richiesto a nessuno di spegnere alcunché… ovviamente niente connessione cellulare attiva, ma nel 2012 mi sembra quasi banale dirlo.

      • concordo, e spero vivamente si possa arrivare ad una regolamentazione, che sia chiara e universale.

        Ho visto hostess/stewart “permettere” ad un passeggero di tenere l’ipad acceso in decollo e atterraggio, perché il passeggero ha detto che era spento (quando invece era in standby). non oso nemmeno immaginare se aveva o meno la modalità airplane attiva o disattiva.

        Mentre impedire ad una coppia di fare foto (senza flash) e in aeroporti non militari, con macchine fotografiche digitali.

      • Solo alla Meridiana non si possono mai accendere :(

    • Ragazzi, vi do un consiglio.
      Nel documento allegato trovate i contatti della FAA, chiedete a loro il senso di tutto ciò, dell’analisi, di quante compagnie ancora negano l’utilizzo dei tablet, ecc :)

      • Non l’avevo fatto.
        Adesso l’ho fatto e praticamente vi siete tirati la zappa sui piedi:

        1) in quel documento nemmeno si accenna all’argomento table. Forse avete confuso la sigla PEDs con iPads..

        2) per PEDs si intende QUALSIASI dispositivo elettronico portatile..

        3) ma la chicca è che con quel documento non solo l’FAA non intende assolutamente limitare e/o proibire l’uso dei PEDs, ma addirittura PROMUOVERNE l’uso più DIFFUSO (“to
        review the comments and provide recommendations that might permit the MORE WIDESPREAD use of PEDs during flight while maintaining the highest levels of safety for the passengers and aircraft”) compatibilemente con le esigenze di sicurezza, attraverso l’armonizzazione della normative di utilizzo, al momento demandate ai singoli carrier e per tanto non uniformi e difficilmente controllabili…

      • Pierpaolo io vedo dell’astio immenso nelle tue parole, e anche svariati fraintendimenti.
        Siamo su un blog basato sull’iPad e simili, è ovvio che si tratta di dispositivi elettronici in genere se si tratta di sicurezza di centinaia di persone, ma noi esponiamo magari il lato tablet, no?
        Inoltre nel nostro post nessuno ha detto che la FAA vuole limitare l’utilizzo dei tablet, casomai studiarne le ripercussioni per capire come concederne un utilizzo più vasto. Se hai comunque suggerimenti per far si che chiunque utilizzi i tablet senza problemi in aereo ripeto, nel documento ci sono i contatti dell’organo, esponili..

  3. su alcuni voli, esempio Emirates, puoi mandare sms e telefonare usando il tuo cellulare se ti colleghi al servizio della compagnia. L’ho sperimentato la scorsa settimana… però costa….

  4. credo che la limitazione di tenere spenti gli apparecchi durante le fasi di decollo e atterraggio siano solo precauzioni. Nel senso che non si sa se davvero possano creare interferenze o meno, nè quali apparecchi ne siano in grado, né quanti debbano essercene di accesi contemporaneamente, ecc.
    Si tratta di test difficili da condurre.
    Il sospetto è che prima o poi si arriverà a “nessuna limitazione di utilizzo”, ma per adesso preferiscono andarci cauti e dire di spegnerli durante le fasi critiche del volo. Non sono uno specialista del campo, ma immagino che le apparecchiature di bordo abbiano molteplici sistemi ridondanti per eliminare gli errori di trasmissione e che abbiano schermature o altri filtri per evitare problemi di interferenze. Del resto viviamo costantemente immersi in un mare di onde elettromagnetiche di diversa natura a prescindere dall’utilizzo o meno di apparecchi elettronici a bordo

  5. Claudio,
    chiedo scusa se le mie parole sono parse piene di astio, non era mia intenzione.
    Mi piace molto iPadevice, ci quotidianamente trovo moltissime notizie utili ed interessanti.
    Ma spesso, anzi, purtroppo sempre più spesso molte di queste “notizie” sono al limite della della telenovela (basta saltare al post precente “L’iPad può causare insonnia se utilizzato prima di andare a letto”… e vedere i commenti degli altri utenti), esposte in modo parziale o distorto, e sempre, immancabilmente faziose al limite del fanatismo.
    Avendo gestito siti e blog personalmente conosco molto bene la difficoltà di trovare ogni giorno news da pubblicare per tenere vicini gli utenti, e di questo c’é solo che da ringraziarvi e darvi merito. Però non vedo come un po’ di chiarezza, trasparenza ed obbiettività in più possa intaccare la vostra audience, anzi, vi farebbe solo guadagnare visite, attendibilità e autorevolezza.
    Se poi la vostra ambizione migliore è quella di diventare un TG4 del web.. beh, allora alzo bandiera bianca…

    In questo caso, beh non escludo ci possano essere stati dei fraintendimenti, ma l’articolo è stato scritto in modo tale da portare il lettore in una certa direzione che è sostanzialmente opposta rispetto alle vostre intenzioni (come confermato dai commenti degli altri visitatori, che evidentemente hanno frainteso il testo come me…).

    Forse invece di scrivere “In tutto il mondo, USA soprattutto, le sessioni d’uso delle tavolette per i passeggeri sono quasi sempre negate”, bastava scrivere che “sono limitate ad alcune fasi del volo, e FINALMENTE l’FAA sta cercando di capire se e come estenderne l’uso senza per questo abbassare il livello di sicurezza. Evviva!”.
    La lettura dell’articolo sarebbe stata completamente diversa…
    Just my 2 cents..

    • Lacia stare Tg4 che e’ meno fazioso della tua Rai 3

    • Se fai riferimento con sufficienza ad uno studio che fa Sharp e che tratta di una problematica concreta significa soltanto che alcuni post (ovviamente) non corrispondono alle tue esigenze. Se così è, non puoi dirmi che facciamo post giusto tanto per, preferiamo non scrivere e non dire stupidaggini (non so se hai notato il numero di post ridotti ultimamente). Per il resto ti ringrazio, cercherò di essere meno fraintendibile.

  6. Questa estate ho fatto Milano-madrid-chicago-phoenix e poi Las vegas-Salt lake city-Los angeles e ritorno tutto in aereo e leggevo libri e giocherellavo con l’ipad anche visto dalle hostess anche in decollo o atterraggio ma mai avuto un rimprovero.

  7. sono appena tornato da una vacanza in spagna e stranamente quest’anno sia all’andata che al ritorno hanno detto prima di decollare che era vietato l’uso di qualsiasi dispositivo elettronico che non fosse per l’udito o per il cuore durante TUTTO il volo.
    di solito ti dicono che è vietato solo in decollo e atterraggio. la compagnia era la livingston.
    io ho messo il mio iphone in modalità aereo e l’ho usato ma han piu volte comunicato che ci sarebbero state sanzioni se qualcuno veniva beccato e han sottolineato delle leggi e degli articoli che non ho ascoltato.
    come qualcuno sopra penso anche io che lo abbiano fatto per smerciare la loro spazzatura multimediale. ogni sedile aveva un display manco touch e c’erano dei servizi multimediali tipo film o cortometraggi vecchi di anni se non decenni. una schifezza

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice