In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

iTunes, un probabile “nuvoloso” futuro per il famoso software di Apple [Rumor]



Dopo le news provenienti dal meeting degli azionisti di ieri, Apple ha confermato la presenza e lo sviluppo del data center in Maiden, North Carolina. L’inaugurazione dell’edificio che ospiterà i servizi di iTunes e di MobileMe avverrà, secondo quanto detto dalla casa di Cupertino, la prossima primavera.

Come ben ricorderete, però, nei mesi passati si è rumoreggiato circa la possibilità che iTunes potesse essere ammodernato e che potesse introdurre lo streaming audio con i dispositivi a sè collegati.

Ovviamente, il fatto che un prodotto quale MobileMe e uno quale iTunes vengano innestati nello stesso edificio fa pensare riguardo appunto a questa possibilità e a differenti soluzioni di utilizzo del cloud.

Il servizio, in un primo momento, sembrava essere molto simile a quello offerto da Microsoft per Zune che, attraverso una sottoscrizione mensile, porta la musica dello store di Microsoft su device quali Zune e Xbox 360. In un secondo momento, invece, si è pensato che Apple volesse offrire la possibilità di caricare la nostra musica in cloud e di ascoltarla quando ne abbiamo voglia, in streaming.

Stando ad un nuovo report del Financial Times, il servizio online offerto da iTunes dovrebbe essere solamente una funzione di backup per la nostra collezione musicale, che sarà disponibile attraverso lo streaming sui nostri device.

I rumor che si rincorrevano nelle scorse settimane dicevano Apple al lavoro su una nuova versione di MobileMe che sembrerebbe arrivare in versione gratuita. La possibile interazione tra il servizio di cloud computing proposto da Apple con iTunes non dovrebbe creare problemi alle vendite effettuate da parte di un colosso quale appunto iTunes, ma migliorare il servizio in vista anche alle mosse che Google sta attuando per migliorare il proprio servizio per Android.

Sembra infatti che la seconda azienda nominata stia incentrando gli sforzi sul servizio Google Music, cercando etichette con cui chiudere contratti in Europa e negli USA.

Il servizio europeo Spotify, con il quale Google collabora, permette agli utenti di accedere allo streaming di contenuti audio attraverso la sottoscrizione di un abbonamento mensile “Premium”.

Se questa è la soluzione offerta da Google, Apple sembra offrire un servizio diverso, ovvero lo streaming il backup di file già posseduti.

Delle tracce di questo nuovo servizio sono state riscontrate già nell’SDK 4.3 e queste sembrano suggerire appunto che Apple possa essere occupata nella creazione di una nuova piattaforma che permette all’utente di eseguire lo stream dei propri file dalla propria nuvola ad iOS.

Via|MacRumors

875 Visite


9 Commenti

  1. non sò a voi, non amo parlare male, ma Itunes è un programma che non mi è mai piaciuto per niente…lento,scomodo,gestione dei file discutibile…se non fosse che è un tramite obligatorio per sincornizzare e scaricare app per iphone ed ipad, non lo installerei per nulla…

  2. @ Daniele: la pensavo anche io così quando lo usavo su windows. Su mac non crea nessun problema (e la mia libreria è molto grande)!

    • ah, interssante…magari mi stai dando il pretesto per prendere un nuovo mac book pro !!! :-) ciao !!

    • Forse su un Mac Pro con x2 Xeon quad e 48 gb di ram…
      Sul mio MBP basic del earlier 2010, va veramente laggosissimo….
      Oddio, non è un problema dato che lo uso solo a ogni cavata di firmware jailbrekkabile..
      Comunque…

  3. Confermo, su Mac a me non fa una piega, anzi. Molto comodo!

  4. Comunquesia io uso Spotify premium da oltre un anno, e devo dire che App HD per iPad a parte, è un sogno, una cosa fantastica,un paradiso..
    99 nok (circa 15 euro) al mese per avere tutta la libreria di itunes, in streaming, con possibilità di creare playlist offline e ascoltarsele ovunque, in mobilità su iPod,Phone,Pad,Android e una miria di altri device…
    Senza contare poi il fatto che include un vero “social network” non come quella schifezza mal riuscita di ping, dove connetendosi a facebook, si possono vedere le playlist e i gusti di tutti gli amici, e le biografie e ultimi aggiornamenti di ogni band/autore.

    Ps: btw ne approfitto per dire che nel caso a qualcuno dello staff/altri interessase provrarlo , io vendo abbonamenti per spotify premium
    a gente che normalmente non potrebbe accederci date le restrizioni fuori dagli UK/Norvegia/Svezia/Spagna/Danimarca/Paesi Bassi

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice