In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

iPadevice prova Avid Studio, l’applicazione concorrente di iMovie per il montaggio di video direttamente da iPad | Recensione iPadevice



ERRORE: 491113378 Articolo non trovato

Avid Studio è un’applicazione lanciata da poco su App Store che porterà l’esperienza dell’editing video ad un livello superiore direttamente su iPad. Vediamo insieme la panoramica completa dell’app, tra punti di forza e particolari da migliorare.

Partendo dal presupposto che Avid Technology è una delle aziende più importanti nel settore editing video, il prodotto non delude assolutamente le aspettative. Il montaggio video sta muovendo i suoi primi passi su questo genere di dispositivi e risulterà senz’altro normale non disporre di funzioni di editing avanzato, tuttavia questa app da i suoi buoni frutti.

Si prefigura come la grande concorrente di iMovie e in effetti sotto alcuni aspetti sembra essere meglio dell’applicazione sviluppata a Cupertino.

Partendo dall’interfaccia, questa risulta estremamente “pulita” e user friendly. Il fatto stesso che è possibile utilizzare un’applicazione di video editing direttamente tappando con le proprie dita è a dir poco eccezionale. Monto spesso tanti filmati e una delle esigenze che più mi piacerebbe fosse realizzata sarebbe proprio la possibilità di poter spostare tutto con le mie mani. Sarebbe tutto molto più veloce e la realizzazione risulterebbe meno caotica. E’ vero che l’iPad non è lo strumento ideale per realizzare video professionali (ci vogliono hardware potenti e uno schermo decisamente più grande), ma con app di questo genere possono uscire fuori anche dei bei progetti, senza aspettative troppo alte.

Alla prima apertura vedremo una pellicola 35mm che verrà occupata man mano dai progetti che andremo a creare. Possiamo crearne diversi e assegnare ad ognuno un nome preciso, che sarà poi quello con cui il filmato verrà esportato.

Una volta creato un progetto avremo a nostra disposizione tutti i contenuti multimediali presenti su iPad pronti per essere montati. A differenza di iMovie, qui potremo scegliere qualsiasi filmato presente nel device e non solo ciò che è presente nel rullino fotografico. Ci sarebbe davvero poco da spiegare, perché il tutto risulta davvero intuitivo. Ma andiamo comunque con ordine e vediamo come muoverci al suo interno.

Interfaccia

Sulla sinistra è presente una barra con tanti tab che si riferiscono a diversi contenuti e che sono in ordine:

  • Home
  • Video
  • Immagini
  • Musica
  • Transizioni
  • Clip
  • Testo
  • Recording

Qui è dove vengono raccolti tutti i clip, le foto e la musica del nostro iPad, facilmente trascinabili sulla timeline per dare vita ad un video. In base al tab che scegliamo avremo a disposizione diversi tipi di catalogazione (ad es. su immagini potremo scegliere Eventi, Album o Facce). Inoltre potremo scattare foto e registrare video direttamente da App, in modo da importare tempestivamente le clip all’interno di un progetto.

Una grave pecca di questo software è, tuttavia, la quasi totale mancanza di transizioni. Diciamo quasi in quanto sono presenti solo due dissolvenze, quella incrociata e quella su nero. Una pecca non da poco se consideriamo che le transizioni giocano un ruolo importante nella riuscita di un montaggio, grazie al contributo che danno nella perfetta fusione di immagini e video per il dinamismo del filmato.

Tornando all’interfaccia, questa è divisa quindi in uno spazio dedicato ai media, in un piano di lavoro dato da Storyboard e timeline, e infine in un riquadro con l’anteprima.

Lo storyboard raccoglie in sequenza tutti i contenuti del video, dalle clip, alle immagini, alle transizioni. La parte inferiore, ovvero quella relativa alla timeline ci permette di andare ad effettuare delle modifiche in maniera più precisa e dettagliata e ci permetterà di inserire una sequenza video e 3 audio. Possiamo dunque tagliare il video o diminuirne la durata, ed effettuare le stesse procedure anche per le immagini e la musica.

Nell’editing dei contenuti avremo tante facilitazioni che ci verranno in contro, come ad esempio l’adattamento automatico delle foto e dei video, mediante cui possiamo decidere che spazio far occupare ai contenuti multimediali. Possiamo inoltre regolare il volume e il fade (ovvero la dissolvenza dell’audio) sia in ingresso che in uscita.

Nel riquadro anteprima è possibile anche impostare l’effetto “pan e zoom” per le nostre immagini, molto utile per la creazione di slideshow animate accompagnate da musica a tempo. Da questo stesso riquadro, che possiamo consultare anche in modalità schermo intero, possiamo dare un’occhiata a quello che sarà il nostro video finale, per capire e decidere se è quello che vogliamo o se abbiamo bisogno di qualche ulteriore modifica. Come consiglia la stessa app, è consigliato fare prima un rendering cliccando sulle due rotelline poste sotto il riquadro: in questo modo verranno elaborati tutti gli effetti e le transizioni in modo tale da rendere anche l’anteprima estremamente fluida e praticamente uguale al video finale.

Una volta terminato il montaggio, possiamo esportarlo in diversi modi:

  • File Video: verrà esportato un file nel nostro rullino fotografico
  • Email: verrà inviata una mail con il video allegato
  • Facebook: possiamo caricare il filmato all’interno del nostro profilo
  • Youtube: sicuramente il modo più semplice per condividere il nostro video con chi desideriamo
  • Avid Studio (PC)

 

Conclusioni

In conclusione, il software è molto valido e consiglio l’acquisto a chiunque si volesse dilettare a creare dei video semplici ma allo stesso tempo piacevoli alla visione. Ovviamente chi pensa di poter effettuare un editing avanzato, come quello raggiungibile su postazioni fisse o mobili (computer portatili), se lo levi dalla testa.

Attualmente, su dispositivi come tablet, l’intento degli sviluppatori è dare la possibilità a tutti di creare clip in maniera molto semplice con le immagini scattate attraverso il proprio dispositivo. Quest’opportunità rappresenta uno dei tanti motivi per cui ci si sta allontanando molto dalle fotocamere e dalle videocamere di fascia entry level.

I dispositivi mobili di oggi ci permettono una discreta resa fotografica e una buona qualità video che, addizionate agli ottimi applicativi di photo e video editing, rappresentano l’alternativa accattivante ai dispositivi più “semplici”.

Avid Studio è disponibile nell’App Store a 3,99€. E’ compatibile con iPad. Richiede l’iOS 5.0 o successive.

1,378 Visite


1 Commento

  1. Bell’articolo, ma manca un’indicazione molto importante: pur essendo venduta con l’indicazione “Compatibile iPad”, in realtà richiede l’iPad 2.
    Con l’iPad 1 l’app si chiude non appena si tenta un rendering, anche semplicissimo!
    Comprata e subito cancellata, ottenendo un pronto rimborso.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice