In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

In Irlanda una scuola adotta iPad. E in Italia?



Da Settembre nella scuola media St Coleman’s College sarà possibile decidere se continuare il proprio corso di studi con iPad o con i libri cartacei. Questo è quanto ci riporta il Times irlandese, il quale ci spiega più nel dettaglio la situazione.

Dopo settimane di dibattito a riguardo, si è arrivati alla conclusione che ben il 96% delle persone partecipanti alla discussione (genitori, alunni e corpo insegnanti) ha deciso di eseguire questo “switch”, in modo da portare un tocco di novità all’interno della scuola.

Ovviamente gli iPad non saranno pagati dalla struttura scolastica ma verranno installate anticipatamente diverse applicazioni educative. Il costo si aggirerà attorno ai 700€ da suddividere in 3 anni. La scelta non è un’imposizione a tutti: chi preferisce ancora l’odore della carta, potrà ancora munirsi di evidenziatore e righello per studiare a suo agio.

Comunque sia, il dirigente dell’istituto, Jimmy Finn, ha rivelato al Times che l’idea è veramente unica per rimanere al passo coi tempi e che, a suo modo di vedere, se la decisione spettasse ai ragazzi, essi opterebbero sicuramente per un iPad, piuttosto che per i libri cartacei.

Proseguendo con il nostro ragionamento, possiamo spostarci ora nel contesto italiano. Se vi ricordate bene, tempo fa parlavamo di una scuola intenzionata a portare iPad in ambiente scolastico. Purtroppo poi non si è più saputo niente riguardo alla sua introduzione o meno.

Dal mio mero punto di vista la cosa potrebbe portare grandi migliorie al sistema: prendendo per esempio i 700€ da suddividere lungo i 3 anni, si può subito capire che la “perdita” di denaro non sia molta rispetto all’investimento che avviene quando si acquistano dei libri scolastici. Ricordo tante spese e una cartella piena sulle spalle! Con iPad ovviamente le cose cambierebbero. Che ne pensate voi? Se avete figli o se vi riproiettaste indietro a quando andavate a scuola (o magari chi ci va ancora), sostituireste i tomi scolastici con iPad?

Via

855 Visite


22 Commenti

  1. A Bergamo è stata fatta una cosa del genere con una classe di un liceo scientifico della città per lo scorso anno e hanno detto che l’esperienza è stata ottima, e si sono avuti grandi risultati!

    • Infatti.. Non ricordavo se fosse a brescia o bergamo.. Non riuscivo a rintracciare la notizia e allora per non sbagliare ho preferito non metterlo. Appena ho modo aggiorno 😉

  2. nella mia scuola quest’anno hanno dato gratis un ipad a tutti i professori :)

  3. Credo che l’idea sia ottima, ma lo studente dovrà impegnarsi per non distrarsi maggiormente studiando con l’iPad.
    Poi sarebbe un iPad ipersfruttato sia a scuola, sia a casa per studiare, sia nel tempo libero. Sarà sottoposto a tantissimi cicli di carica-scarica e già dopo uno-due anni non so quanto sia conveniente continuare a tenerlo se non cambiando la batteria. (Per iPod touch viene riportato un 80% di capacità dopo 400 cicli, penso che dopo la situazione vada peggiorando esponenzialmente).

  4. Si sta esagerando…

    • No, si sta andando avanti…

      • Io la trovo un ottima idea!! Come sostituto dei libri, alzando la cartella di mio figlio sono minimo 10 kg che si porta sulla schiena

  5. Qualora venisse studiato un sistema volto ad arginare il rischio che gli studenti si distraggano con app. non inerenti al percorso didattico, credo che questa si debba considerare una rivoluzione assoluta per il mondo della scuola; oltre che l’indiscusso impatto ambientale che questa scelta comporterebbe: -libri cartacei = + alberi per il nostro pianeta!

    • Apple potrebbe implementare nel iOs una modalità “scuola” da proteggere con una password che disabiliti i programmi nn necessari e la connessione a internet e programando degli orari o un periodo da scuola

  6. Perché, gli studenti adesso senza iPad non si distraggono? Io ho un figlio di 2 anni, e spero proprio che per quando andrà a scuola i reader saranno di uso comune! Se si ha paura che con le app si distraggano basterebbe usare un e-reader e-ink a colori, purché dia anche la possibilità di prendere appunti, non deve per forza essere iPad, anche se iPad (o android) con le app tipo the elements o solar System offre molte più soluzioni. Pensate a niente più zaini, niente più cancelleria, mia moglie ha la scogliosi per colpa dello zaino strapieno!

  7. Mah, in Italia lo stato non avrebbe i soldi per pagare, e sarebbe impossibile far comprare gli ipad alle famiglie perchè così si verrebbe subito accusati di essere discriminatori nei confronti di coloro meno agiati economicamente.
    Da studente dico che la cosa sarebbe meravigliosa, ma credo che al massimo la potrò vedere realizzata per i miei (eventuali) figli.

  8. Credo che sia un passo inevitabile in un futuro. Che sia ipad o e-ink color.
    Basta zaini pesantissimi e carta sprecata.
    Ma deve essere alla portata di tutti, o equivalente alla spesa sostenuta per i libri.

  9. E’ il futuro bellezza… abolire il cartaceo. E’ uno spreco al giorno d’oggi!

  10. Preferirei l’iPad che 10 kg di libri magari connettendosi alla rete wi-fi della propria scuola si potrebbero condividere risorse tra i studenti-professori

  11. Scusate eh, ma i libri chi li paga? Le famiglie, non lo stato! Per cui i soldi risparmiati per i libri e tutto il resto vanno per l’ipad. E per i meno abbienti ci sono i buoni spesa “dote scuola” che possono essere usati per prodotti di informatica. E gli android si trovano anche a 300 euro ormai.

    • Lo so, ma prendere un ipad non significa avere i libri di scuola gratis, dopo ti devi pagare anche quelli… 40€ di libro di italiano non credo paghino solo la carta e l’inchiostro con cui è stato fatto.

  12. la qualità di lettura che ha un libro non può essere paragonato a quella dell iPad inoltre un po meno d inquinamento elettromagnetico specialmente in giovane eta non farebbe male

  13. Mio figlio quest’anno è entrato in prima media, e, solo di libri ho sfiorato quasi 300€, e molti di essi serviranno solo x un anno. Usare un tablet, sia esso Apple o altro, credo possa essere un gran passo avanti x la didattica e sopratutto x evitare ai ns figli di trascinare ogni giorno decine di kili sulle spalle…

  14. … senza dimenticare i vantaggi che si possono ottenere dall’uso del supporto elettronico, programmi di studio personalizzati, test di verifica in tempo reale e un enorme risparmio di carta….

  15. Se l’ipad avesse una risoluzione più alta se ne potrebbe anche parlare… Come è adesso non si può stare troppo tempo a leggere, io avevo messo dei libri in ornato elettronico su iPad ma erano scomodissimi da leggere: dopo poco tempo ti si stancavano da morire gli occhi a causa della retroilluminazione e dei pochi pixel del testo.

    Anche io pensavo fossero il futuro, e lo penso ancora, ma per il futuro appunto.

  16. Una cosa del genere avverrà l’anno prossimo in una scuola di Napoli.

  17. Presso il liceo scientifico Lussana di Bergamo 2 classi hanno adottato gli iPad (500€ a rate) e da settembre altre 4 classi faranno lo stesso.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice