In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Il tablet di Amazon è l’unico serio concorrente di iPad



Ogni volta che un’azienda mette sul mercato un tablet touchscreen, subito la stampa lo confronta con iPad di Apple. Fino a gennaio il più agguerrito iPad Killer doveva essere lo Xoom di Motorola con sistema operativo Android.

Il tanto atteso tablet di Amazon sarà un dispositivo Kindle su base Android, ottimizzato per effettuare acquisti su Amazon. Alcuni sostengono che non sarà un concorrente di iPad ma solo un lettore di eBook molto più avanzato. Secondo Forbes il nuovo prodotto di Amazon non sarà un iPad killer ma, al massimo, un Nook-Killer. Ma sbagliano. Il nuovo Kindle non solo competerà direttamente con iPad ma sarà l’unico in grado di farlo sul serio.

Nessun’altra azienda, oltre ad Apple, sta vendendo i propri tablet nell’ottica di una strategia di mercato più ampia, che prevede il futuro controllo della musica, dei film, degli spettacoli televisi, dei libri e altro ancora. Il CEO di Amazon, Jeff Bezos, non si è svegliato una mattina e ha annunciato che, per quanto Amazon fosse un negozio online, dovesse diventare un produttore di elettronica di consumo.

Amazon non avrebbe nessun interesse apparente nel creare un tablet nè si aspetterebbe di ottenere un business redditizio. Il Kindle è solo un mezzo per arrivare ad un fine molto chiaro.

La strategia è quella di riuscire a controllare le vendite degli e-book e lo scopo del nuovo Kindle dovrebbe essere quello di rimuovere le barriere per l’acquisto di e-book che lo stesso portale vende. L’idea sarebbe quella di capire quelle persone che navigano su Amazon e non comprano, capire cosa li ferma e togliere quel freno per cui possano iniziare a fare acquisti.

E su questo percorso l’azienda ha introdotto Amazon Prime, la spedizione gratuita, un servizio di trasporto affidabile, suggerimenti per gli utenti, memorizzazione sicura della carta di credito. Applicazioni mobili per identificare i prodotti tramite fotocamera e acquistarli con un semplice tap sul display. Amazon fa tutto questo per rimuovere le barriere per l’acquisto.

Il prossimo tablet di Amazon avrà la stessa funzione, rimuovere le barriere d’acquisto. Per questo l’interfaccia sarà completamente diversa dal classico Android. Il nuovo Kindle sarà un dispositivo per i contenuti multimediali e, oltre a garantire la ricerca, l’acquisto e la lettura di libri Kindle, sarà ottimizzato per l’acquisto e la visione di film, spettacoli televisivi, musica, lettura di riviste, utilizzo di applicazioni e giochi interattivi. I contenuti audio e video vengono memorizzati nel servizio cloud e saranno disponibili in ogni momento.

Inoltre il nuovo tablet sarà praticamente il sito Amazon.com in formato tablet. Attraverso il tablet si potrà avere una nuova esperienza per l’acquisto di quanto il portale offre: vestiti, regali, oggetti per il giardinaggio, elettronica e tutto il resto. Oppure, tramite una futura versione del dispositivo con fotocamera, si potrà effettuare la scansione del codice a barre di un prodotto e sarà possibile acquistarlo immediatamente.

Il nuovo Kindle diventerà il peggior incubo per i negozianti perchè sarà possibile portarlo con sè ovunque, mentre fate shopping in centro o in una struttura commerciale. Anzi, potrete fare shopping senza nemmeno entrare in un negozio. Paragonare il Kindle al Nook è limitativo perchè il secondo è solo un ebook reader a colori mentre il Kindle svolge un gioco segreto per portare l’utente ad acquistare dal sito Amazon.

E’ sbagliato anche paragonare il dispositivo agli altri tablet Android, al tablet di RIM o al TouchPad di HP. Questi dispositivi sono venduti come strumenti elettronici di consumo e le aziende hanno dei ricavi dalla vendita del dispositivo, come funziona per le lampade o il tostapane. Il progetto di Amazon è molto più ampio, il tablet non è più un gadget ma diventa un catalogo da sfogliare e un mezzo per utilizzare ciò che si ha comprato.

Il nuovo prodotto e la strategia di vendita lo rendono diverso da tutti gli altri tablet presenti sul mercato, tutti tranne uno.

La maggior parte dei tablet sono venduti per realizzare un profitto sul prodotto stesso, annullando la distanza tra computer e cellulare. Funziona così per tutti, tranne che per iPad e, appunto, Amazon.

L’azienda di Bezos potrebbe anche pareggiare il prezzo di vendita con quello di realizzazione del tablet o addirittura perderci perchè non è sul dispositivo che deve guadagnare. Sia per Apple che per Amazon tutto fa parte di una strategia per far separare le persone dal peso del denaro. Oltre alle vendite hardware, per Apple sono importanti gli accessori, le applicazioni, la musica e i film.

Apple guadagna principalmente tramite iTunes. Infatti iPad è principalmente un dispositivo per acquistare altro, senza abbandonare Apple. Questo è quanto vuole realizzare Amazon. Con la differenza che se l’esperienza di Apple sarà migliore, quella di Amazon dovrebbe essere più conveniente. Ma i concorrenti in questo campo sono solo ed esclusivamente loro due.

Ma Amazon ha una visione ancora più aperta del futuro e sta pensando davvero in grande. Per esempio, dal Kindle di Amazon potrete comprare un iPad ma non viceversa, se non tramite l’applicazione di Amazon. Molto spesso chi lo fa non desidera avere due tablet, ma due negozi, due mondi. Il nuovo prodotto di Amazon non sarà sicuramente da sottovalutare, la strategia è audace, brillante e contribuirà a modificare lo stile di vita di molte persone.

Via | Datamation

 

1,427 Visite


19 Commenti

  1. Ottima strategia. Condivido in pieno

  2. ” Ma Amazon ha una visione ancora più aperta del futuro e sta pensando davvero in grande. Per esempio, dal Kindle di Amazon potrete comprare un iPad ma non viceversa, se non tramite l’applicazione di Amazon.”

    veramente basta un browser ed una carta prepagata, questo per qualsiasi dispositivo attuale.
    Andrà nel pattume come gli altri cloni anche questo di amazon. Non ha nulla di innovativo ed i vantaggi citati nell’articolo sono falsi. Basa un browser per acquistare libri su amazon ed il sito è pure ottimizzato in html5. Lo uso tranquillamente su ipad da dove posso acquistare, leggere e mantenere i libri. Ma non siete ancora andati sul sito usa di amazon?

    • Si diceva così anche di iPad quando è uscito.
      E si parlava bene di alcuni prodotti della concorrenza.

      Io non credo che diventi l’iPad Killer ma visto nell’ottica con cui l’hanno pensato, potrebbe avere un largo successo.

  3. Pier…questa volta i complimenti te li faccio io…..e anche di cuore…!!!

  4. Anche io condivido l’analisi. Non dimentichiamo mai che Amazon prima di tutto è un colossale store online che vende di tutto e che ha cominciato con libri e CD. Per loro è importante che il device sia prima di tutto una finestra aperta sullo store. Non capisco perché non abbiano ancora fatto uscire una app specifica per iPad.

    • la app specifica di amazon per ipad esiste eccome.ma funziona solo con lo store americano :(

  5. Condivido! ben fatto!

  6. Quando ho letto il titolo non ho potuto fare a meno di ridere… Il killer di iPad 2 sarà solo iPad 3…

    • Hai mai provato un galaxy s2 , dicevano che non sarebbe mai uscito un iphone killer …
      E chi ti parla è un possessore di ipad2 non certo un apple haters , anzi …
      La concorrenza non può fare che bene vedi IOS 5 com’è migliorato prendendo ciò che era utile da android …
      Così come android ha preso ciò che c’era di funzionale in os …
      Così funziona il mondo svegliatevi …

      • Galaxy S II farà la fine di Motorola Xoom: dimenticato non appena uscito iPad 2, iPhone 5 sarà il killer di S II

  7. Ahahahahah… iPad killer… ahahahah!
    Pensate seriamente che la gente compri un dispositivo per navigare meglio nello store di Amazon?
    E se anche così fosse… pensate che il bacino di utenza sia davvero così grande da potersi paragonare agli iPad user?
    Mentre voi ci riflettete su… io continuo a ridere :)

  8. Da quello che scrivi sembra che adesso oltre ad Apple Italia, becchi i soldi anche da Amazon per pubblicizzare la loro merce, al di la della veridicità, non ricordo una tale attenzione ad un ipad-killer da quando ho ipad, ovvero day-1

    Bravi bloggers, manipolatori di coscienze prezzolati da multinazionali di turno

    • Quando parli ai tuoi amici degli ultimi jeans che hai comprato ricevi forse soldi dall’azienda che li produce? Quando hai mostrato il tuo cellulare Apple, Nokia, Rim o Samsung ti hanno pagato per farlo? E l’azienda che produce l’auto o la moto che usi ti paga il bollo o l’assicurazione o il carburante?

      Ecco, è la stessa cosa.

    • Asd , uno come te che compra l’ipad al day 1 , quando serviva al massimo come poggia tazzine , è una persona che ha qualche facoltà di discernimento ?
      Tu sei uno schiavo del consumismo e delle multinazionali e ti permetti di giudicare chi per qualche spicciolo se non gratis non so , tenta di scrivere le proprie impressioni su un blog ?

      Ma riprenditi bimbo viziato , secondo te amazon veniva qui a pagare questo pierpaolo , quando ancora non si sa con certezza quando uscirà e come sarà questo fantomatico tablet …

    • Almeno mettici la faccia e un nome!

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice