In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Il prossimo iPad potrebbe avere un’unità di retroilluminazione con un display LCD



L’iPad di prossima generazione dovrebbe includere una combinazione di display a cristalli liquidi (costruito da LG e Chimei Innolux) e Blus (unità di retroilluminazione). Questa notizia arriva da Digitimes, che crede Coretronic diventerà fornitore BLU (back light units) di Apple.

Questo starebbe a significare che il nuovo iPad non avrà un display AMOLED, in quanto questo non richiederebbe retroilluminazione. Per ora non sappiamo nemmeno se l’iPad 2G monterà un display retina.

Un nuovo iPad di seconda generazione non è stato ancora annunciato ufficialmente da Apple anche se tuttavia il dispositivo potrebbe essere presentato nei primi mesi del 2011.

[Via]

1,798 Visite


33 Commenti

  1. Ma che facciano un ‘retina’ per l’ipad lo trovo praticamente impossibile… Considerando che il retina consiste nella quadruplicazione del numero dei pixel totali (come sorprendentemente avviene con iPhone 4), quadruplicando i pixel della risoluzione attuale dell’ipad si ottengono 1 milione di pixel in più rispetto ad un monitor full HD. Inoltre dovrebbero mettere tutti quei pixel in 10″ e l’attuale hardware dell’ipad supporta al massimo video a 720p fluidamente… Un retina per iPad è praticamene impossibile.

    Non conosco questa tecnologia di illuminazione quindi non posso commentare la notizia in sè xD anche se così a naso sa tanto di retroillumonazione LED che se non erro l’ipad attuale ha già.

  2. Con il retina display, correggetemi se sbaglio, verrebbe 2048×1536.

    • I pixel vengono quadruplicati, quindi avrebbe una risoluzione di 4096×3072.

      • Sbagli
        l’iPad adesso ha 1024×768 pixel cioe:
        786432 pixel
        mentre un eventuale retina sarebbe 2048×1536 pixel cioe
        3145728 pixel

        perché
        786432 x 4 = 3145728

    • E meno male mica voglio un iPad che dopo due anni mi devo preoccupare di vedere deteriorare lo schermo.

  3. No no è giusto 2048×1536.

    Infatti anche su iPhone prima era 320×480 e ora è 640×960

    Raddoppiare la dimensione significa quadruplicare i pixel.

    E ho calcolato quanti pixel per pollice avrebbe un iPad con retina display: 264.

    iPhone 4 ne ha 326.

    iPad 132

    La cosa del retina su iPad mi pare fattibile.

    • a parte i consumi intendi

      • Si ma lì dipende dall’evoluzione della batteria, anche considerando che lo stesso discorso si sarebbe potuto fare per iPhone 4, la cui batteria anche se di poco è migliorata, nonostante siano raddoppiati i pixel per pollice.
        La cosa curiosa però è che, come puoi leggere nel link che ho messo qua sotto, che paradossalmente, pur quadruplicando i pixel, su iPad Apple non potrebbe, in teoria, parlare di “Retina Display”, dato che Jobs aveva fissato il limite (per chiamare un display “Retina”) a 300ppi.

      • Ciao, hai pienamente ragione però devi anche considerare che l’iPad si guarda da una distanza maggiore di iPhone, avendo lo schermo più grande, quindi il limite dei 300ppi potrebbe abbassarsi intorno ai 250, rendendo la nuova risoluzione compatibile con il termine Retina Display.
        In ogni caso secondo me basterebbe usare una risoluzione tipo full HD (1920×1080), o con equivalente prodotto per uno schermo 4:3, per ottenere una densità di pixel pari a 214, sufficiente per le mie esigenze ma forse non per il Retina Display.
        Ciao

      • Simone
        mi pare di averti risposto, ma noto che questi commenti disquis sono piuttosto ballerini, appaiono e scompaiono.
        Comunque quello che hai detto nelle prime righe è giusto, solo credo sia piuttosto difficile da spiegare alla stampa o in un keynote. Il 250 è sicuramente una cifra tonda d’impatto. Vedremo 😉

    • Secondo me ti sbagli, devi contare che per poter gestire un numero così alto di pixel serve anche un processore molto ma molto potente!
      Secondo me non è ancora possibile una cosa del genere, ma magari vedremo un retina per iPad nel 2012 o 2013… Chissà…

      • può benissimo essere sia come dici tu, anche se anche iPhone 4 avrebbe dovuto aver quel problema allora. Ma magari son cose diverse.

        Comunque trabbo, il mio era un esempio per far vedere che se Apple adottasse lo stesso criterio utilizzato per iPhone 4, difficilmente potrebbe parlare di retina display, a meno di non spostare, come dice simone, il limite della retina a 250ppi considerando la maggior distanza dal dispositivo. Ma mi sembra un po’ arzigogolata come soluzione.

  4. per chi fosse interessato ne ho scritto qua
    http://hgw27.net/2010/12/ipad-e-retina-display/
    Viene fuori che se anche Apple quadruplicasse i pixel, troverebbe difficoltà nel chiamarlo Retina Display.

  5. il concetto di retina è semplicemente legato alla densità di pixel. Teoricamente quindi se il nuovo ipad avesse il retina dovrebbe avere gli stessi ppi dell’iphone 4 cioè 336 punti per pollice lineare (come detto poco fa anche qui).
    Se conservasse le dimensioni attuali del monitor (9.7 pollici di diagonale) la risoluzione andrebbe a circa 2606×1930 (pollici dell’asse x * 331 X pollici dell’asse y * 331).

    In effetti è un po’ troppo. Vedo più possibile un abbandono del formato 4:3 per dedicarsi al più modaiolo 16:9 con risoluzione 1920*1080 cioè full hd. Se si volesse questa risoluzione con retina display (331 ppi) la dimensione del monitor del nuovo ipad dovrebbe essere di 5.8 x 3.3 pollici cioè una diagonale di 6.7 pollici.
    Stranamente vicino al vociferato ipad da 7 pollici!

    • no, non avrebbe 326 come iPhone 4 (che ne ha 326, non 336), bensì ne avrebbe 264.

      • Ma che risposta è?
        Se retina display vuol dire ppi maggiore di 300, come specificato da Steve Jobs non ha senso dire “ne avrebbe 264″, non sarebbe retina.
        Allora se l’iphone ha 326 punti per pollice lineare (perché è lineare non è per pollice quadrato, mi sembra il caso di ricordarlo), l’ipad dovrebbe avere la stessa densità di pixel non “quattro volte i pixel di adesso”. Che vuol dire ne avrebbe 264?

      • Luca
        Simone intendeva dire che dato che un tablet lo tieni più distante, e dato che nel keynote aveva parlato di 30 cm di distanza per iPhone, aumentando la distanza (dato che il tablet, teoricamente, sta un po’ più distante, anche se non è detto) la sensibilità si sposterebbe intorno ai 250ppi. Questa è la risposta che vedo mi ha dato anche un utente sul forum di macRumors, quindi non è tanto campata in aria come cosa.

        Sui 264: significa che se iPad venisse fotato di Retina Display, i PPI sarebbero 264.

      • Luca, scusa pensavo avessi risposto a simone :)

        Comunque è matematica: se fai il calcolo ti viene fuori che iPad Retina Display avrebbe 264ppi.

        1024×768 va raddoppiato e ottieni 2048×1536 = 3.145.728 pixel e questo numero lo dividi per la misura dell’area di iPad = 45,135 pollici.

        3.145.728/45,135 = 69696 la cui radice quadra è 264 che sono i ppi di un ipotetico iPad con RD.

      • ok, ma ti basi sul fatto che avrebbe semplicemente il doppio dei pixel sulla medesima superficie, questo non è detto. Doppio dei pixel per pollice non è uguale a retina display.
        Potrebbe semplicemente avere un numero di ppi pari a 330 ad esempio. Questo implicherebbe una maggiore risoluzione.
        C’è un problema di definizione di retina display. Non essendo uno standard non è possibile dire cosa Apple intenda per retina display.

      • Luca
        Per ottenere una densità pari a 300+ sulla superficie di iPad servirebbe almeno un 2800×1560. Ho capito cosa intendi ma si va su cifre un pochino troppo alte. Cioè, dovrebbe mettere una risoluzione maggiore di quella dei cinema display a momenti. Il discorso che faccio io era “se Apple tenesse fermo gli stessi criteri utilizzati per iPhone 4″. Capisci? Oddio, a dir la verità potrebbe esserci un’altra soluzione: diminuire la grandezza dei pixel.

      • Luca, il retina display deve tenere comunque un numero multiplo di due, perché le app attuali così vengono “sdoppiate”, si vedono come prima, e non perdono le proporzioni. Invece quelle nuove si vedrebbero più dettagliate.

      • trabbo esatto

        Poi Luca tieni conto che ovviamente il mio esempio con la risoluzione 2800×1560 è puramente accademico dato che quella risoluzione non esiste.

        C’è questa pagina interessante che le elenca tutte anche se a livello di risultati (inserendo le cifre negli spazi in alto) non è molto affidabile ho notato (sbaglia i ppi di iPad). Come vedi bisognerebbe andare a risuluzioni troppo elevate per superare i 300ppi. Almeno a 3840×2160, ma come detto da Trabbo servono i multipli di 2 (se non di 4).
        http://members.ping.de/~sven/dpi.html

    • Come ho detto nel mio primo commento, sono d’accordo che sarebbe una risoluzione eccessiva. In realtà però l’altra soluzione sarebbe diminuire la dimensione a 7” (come già si vocifera – rumors).
      Avere un ipad da 7” vuol dire averlo circa 5.8” di lato per 3.3”. Rapporto 16:9, 1920×1080 e 330 ppi.
      Più retina di così!
      Questo sì potrebbe fare. Certo il problema dell’aspetto delle apps c’è.

      • Luca
        Al momento non c’è alcun rumors circa iPad da 7″. Anzi, se c’è una cosa certa è proprio che non ci sarà un iPad da 7″. L’ha detto Steve Jobs in persona.

  6. a me sembrano notizie un po campate per aria – si passerebbe su uno schermo inferiore tecnologicamente a quello che monta ore – per Apple mi sembra strano, normalmente adotta soluzioni innovative e non peggiorative nei suoi nuovi prodotti… e mi sembra ancora più strano che esca a cosi poca distanza in iPad 2, quando non è ancora stato distribuito in tutto il mondo l’iPad 1!!

    Bo!

  7. Scs ma ke cose retina dispaly e display lcd?

  8. lo compro solo se avrà la fotocamera -> facetime, altrimenti mi tengo il mio e sono più contento :)

  9. l’articolo mi rende perplesso, il display attuale come ogni lcd che si llumina possiede una unità di retroilluminazione. Quindi, o l’articolo vorrebbe dire seplicemente che il prossimo display sarà della stessa tecnologia di quello attuale oppure qualcosa che ignoro…

    • L’articolo intende dire che il prossimo iPad potrebbe avere ancora un display LED (che, come l’attuale, richiede retroilluminazione) e non invece un display AMOLED (che invece non necessita di retroilluminazione).

      Il sospetto viene dal fatto che Coretronic (che costruisce sistemi di retroilluminazione) potrebbe diventare fornitore di Apple.

      Almeno io l’ho capito cosi’ :-)

      • Mmm a quanto ne so i display led NON hanno retroilluminazione.

        Anche io non riesco a comprendere bene la notizia…. Detto così sembra che iPad 2 avrà lo stesso schermo dell’attuale!

  10. Poche ragazze da quelle parti eh? :)

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice