In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Il nuovo iPad racchiude un componente di uno dei nomi più antichi della Silicon Valley



Giovedì il titolo azionario della Fairchild Semiconductor è aumentato del 4,5%, mentre i ragazzi di iFixit mostravano il nuovo iPad, il quale al suo interno vanta un componente fondamentale fornito da San Jose, ovvero da una società di semiconduttori con sede in California.

Secondo la scheda tecnica della società, il nuovo iPad annovera al suo interno l’FDMC8651 di Fairchild, un transistor metallo-ossido-semiconduttore ad effetto di campo, a canale N da 30V, utilizzato per “migliorare l’efficienza dei convertitori DC/DC“. In termini da inesperto, questo MOSFET FDMC8651 è d’aiuto nella gestione dell’alimentazione del dispositivo. Il componente ha un costo di 75 centesimi se acquistato in lotti da 1000 unità.

Tuttavia, nel 1956, il nome Fairchild era un marchio che ha avuto il suo prestigio. La società fu fondata da un gruppo di disertori della Shockley Semiconductor Company di William Shockley meglio conosciuti come gli “otto traditori“.

Il gruppo avrebbe continuato a costruire i primi circuiti integrati da impiegare nel commercio, utilizzando del silicio come base. Questi circuiti al silicio sono gli elementi basilari per i potenti processori digitali, e la “Silicon Valley“, che noi tutti oggi conosciamo.

Da allora, Fairchild ha avuto una storia difficile. Nel 1968 Robert Noyce e Gordon Moore lasciarono la Fairchild per fondare l’Intel. La coppia attirò a sé altri personaggi chiave della Fairchild, tra i quali Andy Grove, Les Vadasz, e Federico Faggin. Non proprio il genere di dipendenti che si è disposti a perdere.

Fairchild in seguito sarebbe stata venduta alla National Semiconductor, che nel 1997 scorporò la Fairchild in una società indipendente.

Via | Forbes

1,356 Visite


8 Commenti

  1. Mi state dicendo che c’è un SINGOLO transistore? Da Ingegnere elettronico mi risulta difficle crederlo, anche perché stiamo parlando di nanometri e non vedo come un singolo pezzo così piccolo possa collegarsi con altri pezzi. Al massimo sarà un IC che utilizza MOSFET, prodotto da Fairchild… Sinceramente googlando non trovo la vostra fonte, ne alcuni riferimenti al “MOSFET” da voi citato…

  2. Tra l’altro questa è la pagina che contiene tutti i MOSFET prodotti dalla Fairchild e questo fantomatico FDM6683 nn figura nella lista…
    http://www.fairchildsemi.com/search/tree/power-management/mosfets/discrete-mosfets/#N=10618&&showAll=true&&infoN=10618

    • Grazie anche a te Pipokkio per la segnalazione! Ho corretto l’articolo riportando il transistor FDM8651 correttamente! :)

  3. Sei proprio un ingegnere….. Vivete tranquilli.!!! Tutti uguali siete

    • Ma cosa c’entra scusa XD? Sinceramente l’elettronica digitale è la mia passione, appena ho letto questo articolo volevo subito informarmi e non ho trovato niente, ecco perché ho commentato! Sicuramente sono molto più tranquillo ora che mi posso documentare 😉

  4. Mitica fairchild!

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice