In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

iCloud: mettiamo al sicuro tutti i nostri dati nello spazio offerto da iCloud | Guida iPadevice



Apple, come tutti ormai ben sapete, ha presentato ufficialmente iCloud già un anno fa, ma i servizi offerti sono così tanti che molte persone ancora non ne conoscono tutte le sue potenzialità. In questo articolo vi mostreremo come eseguire il backup del vostro dispositivo iOS direttamente sul vostro spazio gratuito di iCloud, evitando sprechi di spazio e gestendo al meglio il vostro storage.

Oggi i dati viaggiano attraverso le reti wireless non più sui cavi USB. Apple mette a disposizione 5 GB di storage per il backup e tutte quelle applicazioni che usano questo servizio per memorizzare documenti e renderli disponibili su i vostri dispositivi iOS. Secondo molti esperti, questa è l’era post-PC, quindi collegare i dispositivi iOS al computer per eseguire un backup dei dati più importanti è una procedura ormai rilegata al passato.

Il servizio iCloud di Apple è stato progettato per aiutarvi a vivere senza l’incubo di avere un cavo USB  sempre a disposizione, vi permette infatti di fare il backup dei vostri dispositivi e di condividere i dati tra loro, tutto tramite Internet. Ci sono anche altri servizi cloud offerti da Apple, come iTunes Match che è in grado di salvare nella nuvola (con un contributo annuo di 24,99€) tutta la nostra libreria musicale, ma questa è un’altra storia.

Questa guida vi mostrerà come attivare e configurare iCloud, creare una copia di sicurezza dei nostri dati attraverso un collegamento wireless e come gestire lo spazio online messo a disposizione da Apple.

Le basi di iCloud: iniziamo a usare il servizio

Accedere a iCloud – Se non vi siete mai collegati al servizio iCloud prima d’ora, la prima cosa che dovete fare è entrare in Impostazioni > iCloud > nel vostro dispositivo iOS. Qui potete inserire il vostro ID Apple e password per accedere, o crearne uno nuovo se non ne avete ancora uno. Vi basterà inserire il vostro nome utente, password e toccare il tasto Accedi poco più in basso. Se avete dimenticato il vostro ID o la password, toccate il link appena sotto il tasto Accedi.

Impostare trova iPad – Quando accedete in iCloud per la prima volta, il sistema vi chiederà il consenso per posizionare geograficamente il vostro iPad. E’ importante confermare questa scelta se volete usare l’utile funzione Trova iPad, in modo da localizzare il dispositivo, mandare messaggi ed eventualmente bloccare il dispositivo in remoto, se lo perdete. Se cambiate idea, in qualsiasi momento potete tornare nella pagina delle impostazioni di iCloud per spegnere la funzione.

Scegliere cosa sincronizzare – Potete scegliere quali servizi attivare e quali dati sincronizzare tra i vari dispositivi. Potete attivare i calendari, il pratico servizio e-mail, rubrica dei contatti, promemoria, note e i preferiti di Safari. Lo streaming foto vi permette di condividere su tutti i dispositivi attivi le foto che scattate con l’iPad, comodo no? La maggior parte delle funzioni si possono attivare/disattivare semplicemente agendo su un interruttore, e per ogni dispositivo potete sincronizzare elementi diversi.

Backup di iCloud: mettere al sicuro i dati sulla nuvola

Usare iCloud per il backup – Entrate in Impostazioni > iCloud; scorrendo verso il basso, vedrete l’opzione Archivio e backup. Toccatela e apparirà la situazione del vostro spazio iCloud, i 5 GB a disposizione gratuitamente e lo spazio che state attualmente utilizzando. Più in basso trovate l’opzione Backup di iCloud, attivatelo per fare una copia dei dati su iCloud. Riceverete una notifica per informarvi che, il backup non sarà più eseguito durante la sincronizzazione da iTunes.

Controllate lo spazio occupato –  Andate nella pagina Archivio e Backup e poi toccate Gestisci archiviazione. In questa pagina vedrete la lista di dispositivi in cui avete attivato la funzione backup su iCloud e la quantità di spazio occupata da ciascun servizio. Toccate uno dei dispositivi per avere delle informazioni più dettagliate. Qui potete vedere quali file sono stati archiviati e quali occupano più spazio, toccando il tasto Mostra tutte le App potete vedere in dettaglio lo spazio occupato da ciascuna applicazione.

Scegliere cosa attivare – Alcune app possono occupare molto spazio. Il Rullino Foto, giusto per citarne uno può riempire da solo lo spazio di iCloud. Fortunatamente, potete scegliere quali app includere nel backup per cercare di restare nel limite dei 5 GB. In Gestisci archiviazione, toccate il dispositivo da modificare e nella finestra successiva toccate il tasto Mostra tutte le App. Potete attivare o disattivare a piacimento il backup di tutte le applicazioni che trovate in questa lista.

Archiviazione documenti: come gestire il vostro spazio iCloud

Fate un controllo – Oltre alla funzione di backup  su iCloud, le app posano usare questo spazio per memorizzare i documenti, in modo da renderli disponibili su tutti i dispositivi. Controllate quali app stanno salvando informazioni nel vostro spazio iCloud andando in Impostazioni > iCloud > Archivio e Backup. Sotto la voce Documenti e dati potete vedere quanto spazio è usato dalle app per salvare i file su iCloud. Toccate sul nome dell’applicazione per avere altri dettagli.

Gestire i dati delle App – Se una delle vostre app sta usando troppo spazio su iCloud, potete toccare sul relativo nome nello spazio Documenti e dati per vedere ogni singolo file salvato sul cloud. Se c’è qualcosa che volete eliminare, vi basta strisciare il dito sul documento per far comparire il tasto Elimina e toccarlo per cancellare. Potete anche decidere di cancellarli tutti in una volta sola, toccando il tanto Modifica in alto a destra e poi premendo il tasto rosso Elimina tutto che trovate in basso.

Acquistare più spazio – Se i vostri backup e i vostri file memorizzati occupano più spazio dei 5 GB offerti gratuitamente da Apple, potete comprare dell’altro spazio. E’ possibile acquistare 10 GB, 20 GB o 50 GB, semplicemente pagando dallo stesso Apple ID che usate per gli acquisti su iTunes. Questi si aggiungono ai 5 GB di base, di conseguenza vi ritroverete con 15 GB, 25 GB o 55 GB di spazio totale. La tariffa è annuale, e viene rinnovata automaticamente fino a quando non modificate o annullate il piano.

Eccoci giunti al termine della nostra semplice guida, che spero possa essere stata di aiuto a tutte quelle persone che fino ad ora hanno avuto le loro difficoltà nel capire come utilizzare questa semplice ma professionale funzionalità introdotta dalla stessa Apple.

Vi ricordiamo, inoltre, che i commenti sono la vostra voce. Se avete suggerimenti su come migliorare alcuni aspetti della guida o se avete scoperto particolari metodi per sfruttare al meglio il tablet della mela e volete condividerli con noi, non esitate a segnalarceli attraverso l’apposito modulo per le segnalazioni.

9,238 Visite


16 Commenti

  1. Certo è carissimo a livello di prezzi !!

    • Eh già. Ma come dice Scott Forstall in iPhoneParodia, “Noi facciamo le stesse cose degli altri, al doppio del prezzo”,
      dopotutto è Apple

  2. Post magnifico Ale :) grande!

  3. Grande Ale….!!!

    • Quindi, se non ho capito male, è meglio togliere la spunta a “rullino fotografico” se si attiva streaming foto.

  4. Vorrei capire una cosa, una volta attivato il backup su icloud (magari parziale) non è più possibile salvarlo su pc tramite iTunes (completo di tutto) ?

    • Puoi tenere attivo il salvataggio del tuo backup su una sola piattaforma, o su iTunes o su iCloud.. In pratica uno esclude l’altro ma puoi sempre scegliere quale utilizzare tra i due.. 😉

      • Io voglio un backup di soli contatti, messaggi, impostazioni, e rullino su iCloud, e il backup classico totale su iCloud…. È possibile :D?

      • ERRATA CORRIGE

        Io voglio un backup di soli contatti, messaggi, impostazioni, e rullino su iCloud, e il backup classico totale su iTunes…. È possibile ?

  5. Qualche domanda, mettiamo che mi perdo l’iphone chi lo trova:

    1) può cancellare i dati presenti su icloud?
    2) può cancellare (tramite telefono) le mail presenti sul gestore
    3) può cancellare/chiudere/disattivare/ i vari servizi di storage (dropbox, skydrive….)
    4) può ……

    insomma quali rischi corriamo nell’avere attivati tanti servizi aggiuntivi?

    • Mmmmh… Vediamo se riesco a dare una risposta ad ogni tua domanda:

      1) Tecnicamente se hai attivo il servizio ‘Trova il mio iPhone” potrai eliminare tu i dati sensibili sul dispositivo smarrito, e con essi anche tutti i vari accessi aperti (come iCloud, Mail, ecc..) se al contrario non fai uso di questo servizio, allora chi lo trova potrà eliminare tutti i vari contenuti (dal dispositivo e da iCloud) se non hai provveduto a bloccare il dispositivo con una password o altro.
      2) Per questa domanda vale la stessa cosa, se il telefono non è bloccato da pin o altro, chi lo trova può tranquillamente accedere a tutto ciò che è libero da password. Per questo ti consiglio di proteggere sempre il tuo dispositivo in qualche modo.
      3) Per questa domanda non so darti una risposta certa, ma credo che ad ogni accesso sui vari servizi di storage venga richiesta una password, o comunque hai la possibilità di scegliere se far ricordare al dispositvivo le tue password oppure no… (costringendoti quindi ad inserirle ogni volta che ne fai uso). Anche se sarà una rottura di bolle, ti consiglio quest’ultima opzione.
      4) Può! Se tu non avrai avuto le giuste accortezze per pigrizia o per incoscienza, chi trova il tuo dispositivo potrà accedere ai tuoi contenuti…

      Io per esempio ogni volta che mi reco in una località turistica o in vacanza al mare dove facilmente posso lasciare il mio dispositivo incustodito, ho sempre la premura di proteggere il tutto da password e con tutti i mezzi che Apple mette a disposizione. I modi per proteggerci ci sono, sono gratuiti e facili da usare… Basterebbe solo usarli! 😉

      • Mi è capitato e ti assicuro che seguendo un ladro fin sotto casa, per 4 ore ha tenuto l’iphone rubato acceso, poi l’ha spento, ci ha installato il jailbreak di m***a, ha sostituito l’imei tramite programmino di m***a e nel giro di 20 minuti ha avuto un telefonino jailbreakato che funziona come un’iphone nuovo e il prodotto da 700 eurini non lo cucchi più.

        E la apple ti dice che al massimo puoi resettarlo, il tuo operatore che al massimo ti blocca l’imei e ti cambia la sim e la polizia che ti dice: suona ai citofoni di tutto il palazzo…

        NO COMMENT. QUESTA È REALTÀ.
        Spero che mettano un blocco definitivo ai jailbreak così se mi rubano il telefono, ci sia un tool che attivi sull’iphone l’autocombustione così da far finire in ospedale il ladro con atroci sofferenze

    • L’ho scritto anche sotto ma volevo rispondere anche a te.

      Innanzitutto il codice è OBBLIGATORIO con questi dispositivi che costano un occhio della testa.
      Ps. Comunque vero, quando si è fuori si devono usare le restrizioni.
      Bloccare la possibilità di modificare la localizzazione.
      Bloccare la possibilità di modificare gli account, quindi iCloud.
      Bloccare la possibilità di ELIMINARE/INSTALLARE/COMPRARE le app/musica ecc ecc. Una su tutte ‘Trova il mio iPhone’.
      Bloccare gli acquisti in-app, impostare su ‘subito’ per la password per gli acquisti. E così via…. Così avrete la certezza che chi lo ruba non può farci nulla, se non spegnerlo. E ha gia fatto abbastanza, in quanto non lo troverete piu non appena l’avrà spento, purtroppo.

  6. Comunque non mi piace assolutamente . Dopo che l’ho disinserito su IPad mi ha cancellata tutti i documenti che avevo su Pages nel mio IPad . E’ molto meglio dropbox

  7. Io vorrei capire se esiste un modo per bloccare un iPhone o iPad all’accensione del dispositivo con una password

    • Magari con codice pin? Certo che si blocca! Scusa, lo accendi e devi inserire il codice. Il ladro non lo sa, non può inserirlo.
      Ps. Comunque vero, quando si è fuori si devono usare le restrizioni.
      Bloccare la possibilità di modificare la localizzazione.
      Bloccare la possibilità di modificare gli account, quindi iCloud.
      Bloccare la possibilità di ELIMINARE le app. In primis trova il mio iPhone.
      Bloccare gli acquisti in-app, mettere la modalità ‘subito’ per la password per gli acquisti. E così via…. Così avrete la certezza che chi lo ruba non può farci nulla, se non spegnerlo. E ha gia fatto abbastanza, in quanto non lo troverete piu non appena l’avrà spento, purtroppo.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice