In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

iBookstore: 6 mesi dopo il lancio, un vero e proprio flop!



Di sicuro quando Steve Jobs lanciò sul mercato il suo Store dedicato ai libri digitali, non si aspettava questi risultati. A distanza di sei mesi dalla presentazione dell’iPad è giunto il momento di tirare le somme: quella che doveva essere la risposta di Apple ad Amazon e al suo Kindle sembra essersi rilevato un semi-fallimento per la società.

A giustificare questa tesi sono i numeri. Il Kindle Store ad oggi vanta ben 700.000 titoli tra libri e riviste da scaricare, mentre per quanto riguarda l’iBookstore anche se non sono stati rilasciati dati ufficiali è molto semplice fare i conti: non considerando la possibilità di inserire PDF direttamente dal nostro dispositivo, al momento del lancio dello Store di Apple fu annunciato che sarebbero stati disponibili circa 60.000 titoli, 30.000 dei quali però appartenenti al Progetto Gutenberg (del tutto gratuiti e disponibili su qualsiasi piattaforma digitale, Kindle Compreso).

Apple non è riuscita a riscuotere lo stesso successo che ha ottenuto con l’iTunes Store perché il mercato del libro non si trova in “crisi da pirateria” come il mercato musicale al momento del lancio dello Store, anzi l’introduzione massiccia di libri in formato digitale potrebbe avere l’effetto contrario e favorire la pirateria anche in questo settore.

Un altra possibile ragione dell’insuccesso dell‘iBookstore è che le case editrici di tutto il mondo non sono mai state d’accordo con le politiche di Apple, soprattutto per quanto riguarda il prezzo dei titoli, tant’è vero che anche il CEO della Random House (una delle più importanti case editrici americane) ha dichiarato che “la mancanza di un accordo con Apple non rappresenta un problema per la socetà, anzi le vendite di ebook vanno a gonfie vele e di sicuro è l’azienda di Cupertino che ne sta facendo le spese”.

L’idea di avere uno store per libri come iTunes per la musica ha di certo fatto molta gola al caro vecchio Steve, ma se le cose non dovessero migliorare a breve potrebbe solo portare grosse perdite di denaro per Apple.

Via | TUAW

2,773 Visite


49 Commenti

  1. Un vero peccato. Infatti uso l’iPad per tutto tranne che leggere ormai

  2. anche secondo mè se non fosse stato un flop sarebbe stato solo un incentivo alla pirateria … difati il primo e ultimo libro che ho letto su iPad non l’ho comprato ..

  3. perchè grosse perdite di denaro? lo sviluppo di iBook è finito, non penso richiederà ulteriori investimenti nello sviluppo software, quindi su quel fronte zero costi (non penso che comunque sia costato molto implementare un software del genere)

    forse non guadagnerà se non vende libri, ma non dovrebbe perderci.. se nessuna casa editrice fa contratti, al massimo apple si ritroverà con lo scaffale vuoto, ma la gente compra l’ipad per tutt’altro!

    in ogni caso sono compiaciuto, finalmente leggo una notizia negativa.. altri blog pubblicano solo le notizie positive riguardanti Apple, ed è come vedere Emilio Fede al tg4!

    bravi, voi siete un “tg la7″ 😀

  4. Vergognoso l’elenco disponibile dei libri in ita…

    VI SEGNALO CHE E APPENA USCITO IL TWEAK PER LA FULL SCREEN DI SAFARI IN CYDIA

  5. Certo che è bello questo… quando apple metteva musica con DRM, tutti contro Apple, ora che Apple ha adottato un sistema libero, non riesce ingranare appunto per questo motivo tutti contro Apple…
    Se il sistema non ha preso piede non è colpa di Apple, ma degli editori.
    E le associazioni che un tempo andarono contro Apple, perché ora non vanno contro le aziende che usano DRM nei loro libri digitali??
    Cmq io l’ipad lo uso anche per leggere… e mi trovo bene e promuoviamo la pirateria, dato che non posso compare libri, li scarico…

    • quoto!
      Offritemeli a un buon prezzo e li compro!
      Se sono fatti beni 5€ li pagherei, ma non di più perchè è in formato digitale

    • raga, gli ibooks sul bookstore sono protetti da drm eh, è stato l’unico modo per convincere le case editrici ed un po ammetto che hanno ragione.

  6. Io invece uso quotidianamente l’iPad per leggere i libri e mi trovo benissimo. Credo che il flop di iBookstore abbia molte ragioni, gran parte delle quali legata agli interessi delle case editrici. Se Apple non corregge il tiro al più presto, rischia di perdere il treno.

    • Ti quoto alla stragrande, io ogni mattina per rilassarmi prima di venire in ufficio, mi leggo un capitolo dei miei libri che ho messo io sull’iPad (alcuni li ho convertiti da pdf per l’iBooks, altri erano già in formato per l’iBooks) e devo dire, che mi trovo comodo, capisco che non sia comodo leggere sotto la luce diretta per questione di display, ma sul divano di casa, a prima mattina è una cosa che consiglio a tutti

      • ma la disponibilità di titoli in italiano? si possono convertire anche se li avessimo già in pdf? c’è una guida si può fare con ipad non jailbreakkato?

  7. cosi il caro Steve invece di far aumentare i prezzi dei libri digitali, pensasse al contrario CALO DEI PREZZI visto che sono libri digitali senza spesa alcuna di carta e stampa!

  8. Secondo me i motivi vanno ricercati:

    a) la gente non legge i libri. e questa è la base
    b) onestamente la lettura ha bisogno di concentrazione e dopo pochi minuti i miei occhi si stancano sullo schermo..
    discorso diverso per i magazine o i quotidiani che uno può leggere anche distraendosi con immagini o impaginazioni particolari.
    c) mancanza di titoli e promozione adeguata.

  9. Le case editrici hanno già messo in piedi i loro store,perchè dovrebbereo aderire a quello apple?

  10. Quanto mi piacerebbe poter dire quello che so io, ma ancora non posso… Aspettate ancora pochi giorni e poi…

  11. All’inizio ero davvero intusiasmato all’idea di leggere libri sull’iPad. Sono davvero deluso dall’iBookStore (l’unico flop di Apple nel 2010), per fortuna ci sono applicazioni che fanno da libri!

  12. Come non condividere l’articolo…ad esempio..vorrei acquistare la gazzetta del mezzogiorno tramite pressreader, ma non c’è….vorrei poter acquistare un semplice libro nel book store, ma non ce ne sono…

    allora?

    a volte bisogna mettere da parte i vari discorsi….è un fallimento, punto e basta :)

    • Quoto… E poi sinceramente se non mi mettono a disposizione i metodi legali e mi lasciano li un lettore di ebook vuoto…. Sinceramente io i libri e le riviste me li scarico!
      Ho appena finito di leggere “il mio smartphone e gps” insieme ad “idea web”, “chip” e “winmagazine”.
      Poi non mi vengano a dire che sono nel torto, perché se i mezzi legali non ci sono l’unica via è la pirateria…

  13. Io uso ormai solo ipad per leggere. I libri si trovano. Quando saranno sullo store li prenderò dirattamente da li pagandoli così come faccio ormai da anni per musica e app. Le case editrici vogliono avere in mano il business. Comprensibile ma poco lungimirante.

  14. iPad o non iPad sarebbe meglio dire che gli Italiani leggono molto poco, di per se i libri cartacei , figuriamoci se calcoliamo il totale di chi ha un iPad .

  15. Ho acquisto l’iPad anche per poter leggere i libri. Attualmente ne acquisto e leggo 2 o 3 a settimana e quando vado in ferie cerco le edizioni economiche perchè occupano meno spazio in valigia.
    Spero che anche le case editrici italiane si aggiornino!

    • 2 o 3 libri a settimana….cavolo, o sei bella svelta a leggere, o hai tanto tempo…io per leggere un libro, tra lavoro e famiglia, ci metto 1 – 2 mesi….

  16. Secondo me iPad ha avuto più successo nell’ambito magazine e giornali e, a mio parere, dovrebbero puntare su quello invece che sui libri… Questo IMHO..

    • questo lo penso pure io,poi credo che la colpa sia anche di Apple,e delle sue percentuali a cui sottopone i Clienti,che vuole entrare a far parte di iBook.Non dimentichiamoci,che fino a non molto tempo fa la Apple applicava il DRM nel loro store musicale,poi lo hanno tolto….poi lo hanno tolto,e ne hanno guadagnato..

  17. questo articolo è solo frutto di un inutile allarmismo…che sia chiaro non è una critica volta a voi di iPadevice ma alla fonte dell’ articolo;)

  18. Ammetto di leggere quasi solo fantascienza e best seller internazionali (in italiano!) e di titoli del genere sull’iBookstore non ce ne sono. E ce ne sono pochi anche presso gli altri distributori.
    Finchè la situazione sarà questa sfrutterò l’iPad “solo” per i quotidiani e le riviste… (uno spettacolo, però…).

  19. Riguardo a questo articolo, secondo me non si tratta di allarmismo ma di una cosa abbastanza scontata e che non serviva una analisi approfondita per capire che sarebbe stata questa la situazione. Se vi dico che noi già lo avevamo previsto ci credete? iPad non ha tolto lettori dalle librerie e non ha tolto fette di mercato ad Amzon. Chi usava Kindle lo continua ad usare. Chi ha iPad non è per forza un lettore di libri ma forse con qualche accorgimento in più può diventarlo. A differenza di chi ha Kindle chi ha iPad, nella maggior parte dei casi, non lo ha acquistato per leggere libri e di conseguenza non ne comprerà in massa, come si aspettavano in molti, ma sicuramente ne comprerà. Altre riflessioni in un prossimo articolo…

  20. come dire che android market e quello di windows…sono e saranno per sempre FLOP xkè hanno meno cosa di appstore…

    come dire che la 3 è un flop rispetto alla tim…come si fa a pragonare in questi ambiti…una cosa nata da 6 mesi…e la struttura di amazon…

    semplicemente mezzo mondo italia compresa non ha ancora pubblicato nulla su ibookstore proprio xkè è da poco tempo…all’inizio anche su itunes c’erano poche case discografiche…ma siccome c’era solo itunes è bastato aspettare

  21. Io dal giorno del lancio (usa) ho iniziato a caricare libri su ibook e fino ad ora ho letto 7-8 libri di clive cussler, un paio di follett e un tre di Dan Brown…in totale ho una 60ina di libri caricati initaliano, più una decina in inglese…nei tempi morti all’uni, prima di andare a letto e questa estate al mare ho letto praticamente sempre. Prima di prendere l’ipad leggevo molto meno.
    Purtroppo questi libri provengono da “vie traverse”, anche se di buona parte ho la controparte cartacea nella libreria di casa, ma vui mettere la comoditá?
    Se ci fosse stata la possibilitá di acquistare on line l’avrei fatto, ma come sapete non è possibile, tanto più per certi titoli…
    Penso che non ci abbia creduto molto neppure Apple, e non è stata molto concreta nelle strategie…spero che concentrino le forze in futuro per poter potenziare una struttura dalle grandi aspettative e potenzialitá, ma sicuramente in una situazione alquanto complicata…

    Esistono dei dati di vendita dell’ibook store? Magari i titoli sono pochi ma le vendite buone, se lo store è poco popolato di libri forse non lo è di clienti…

  22. I libri devono essere venduti direttamente dalle case editrici nei propri siti, e senza aver bisogno di mediazioni un giorno poi ancora meglio saranno gli autori che li venderanno direttamente.

  23. Per carita’, sarebbe bello che da applestore si potesse
    acquistare l’ultimo Follet o Eco o DE Carlo (ognuno metta il suo preferito).
    Comunque i libri si possono scaricare sul pc da ibs o da bol e caricarli su ibooks o bluefire in meno di 1 minuto.
    Quindi i libri si possono leggere ,ora sto leggendo l’ultimo Follet scaricato da bol,e mitrovo molto bene.Parte oggi la Rizzoli e case collegate
    collegate con edigita (con drm).
    Mi sembra un po’ un falso problema…..

  24. la cosa più scandalosa è che secondo me è apple stessa che non pare avere grande voglia/possibilità di implementare libri italiani.
    ho scritto ad apple diversi mesi fa, in qualità di responsabile digitalizzazione di una piccola casa editrice (20 titoli all’anno) e non mi hanno mai risposto.
    sentiti telefonicamente mi è stato detto che il team che si occupa di ebookstore è unico per tutta l’europa e qunidi non hanno grandi disponibilità di tempo…
    chiedere è lecito… rispondere è cortesia… andremo su Ibs!

    • chiedi ad Enhanced Press, loro ti possono aiutare 😉

    • quoto Alex, rivolgiti a realtà sicuramente + radicate e reali, come enhanced press, magari ti vedremo su ipadevice molto presto :)

  25. Qualcuno mi chiarisce un paio di cose per favore?

    1 – Perchè posso acquistare libri solo da iPad, e non direttamente dal mac su itunes store? Su Itunes store non c’è nemmeno la voce libri, ci sono solo app, musica e audiolibri… è normale o ho sbagliato qualcosa?

    2 – come si fa a distinguere su ibooks i libri in italiano? Non c’è un modo per selezionarli per lingua? Stessa domanda per gli audiobooks.

    Grazie!

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice