In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

iBooks 2.0: ‘Reinventerà’ i libri di testo? Non senza il supporto della scrittura a mano



Gennaio è stato sicuramente un mese ricco di soddisfazioni per Apple. Dopo l’evento dedicato alla didattica, iBooks 2.0 ha ottenuto buona approvazione in vari settori importanti; tra questi la scuola. I numeri d’incasso previsti da Cupertino sono già stati ampiamente superati, e l’editoria sembra diventare lentamente in crescita. Ma le rigidità che presenta il software sembrano impedire l’approvazione unanime mondiale, principalmente per l’assenza di una funzione di scrittura.

TextBooks

Lo sviluppo di iBooks 2.0 è nato dalla necessità da parte di molte scuole di avere un nuovo modello di libro di testo interattivo, pratico, e maneggevole. Sicuramente, per uno studente, disporre di un tablet che possa contenere tutti i testi di cui necessità è una grande cosa, positiva sia per il rendimento che per la salute.

L’App però, implica alcune problematiche. La prima è basata sulla scarsa versatilità di utilizzo nei vari orientamenti della tavoletta. Tutti i testi sono ottimizzati alla visualizzazione in modalità orizzontale, cosa molto innaturale per un libro. E’ controintuitivo. La visualizzazione verticale permetterebbe in modo immediato di capire quale pagina si legge, qual’è grosso modo il suo contenuto, favorendo la memoria fotografica.

 iBook

La seconda carenza, sicuramente più incisiva, è l’impossibilità di prendere appunti sui propri libri di testo. Spesso gli studenti usano trascrivere note importanti, riferimenti, indicazioni, negli spazi vuoti delle pagine; ma questo su iBooks non è possibile. E’ quasi spontaneo anche scarabocchiare tra una nozione e l’altra, e agire direttamente su un testo è forse la cosa più utile per apprenderne i concetti in modo essenziale.

Sull’App Store sono presenti ormai parecchi editor di scrittura a mano libera, quindi perché non utilizzare lo stesso concetto però sui comuni libri scolastici?

Le carenze presenti in iBooks 2.0 sono incisive per il futuro dell’editoria tecnologica. Verranno presto colmate?

Via | AppAdvice

443 Visite


1 Commento

  1. Be’ direi che tutto sommato sia abbastanza semplice fare in modo di poter leggere i libri anche in posizione verticale. Per quanto riguarda l’evidenziare e prendere appunti credo sia una questione di tempo……….e secondo me neanche tanto. Il più grosso problema ad una capillare diffusione dell’iPad come unica interfaccia scolastica, la trovo verosimilmente nella scuola italiana. Mi spiego meglio. La nostra cultura è improntata all’umanesimo ed alle materie letterarie, fino a qui nulla di male se non fosse per il fatto che ciò è talmente radicato da far si che la struttura scolastica nel suo insieme non è pronta ad un’evoluzione di questa portata. Quando vedo una scuola italiana trovo, accanto a docenti preparati, responsabili e proiettati verso il futuro, insegnanti apertamente contrari ad innovarsi immersi tra vecchi tomi cartacei ammuffiti! Ripeto non voglio generalizzare però questo è quello che vedo, nell’era della video conferenza dove si sono effettuate anche operazioni chirurgiche con robot teleguidati a distanza siamo sempre alle marche da bollo, agli innumerevoli tonfi sordi dei timbri carichi di inchiostro……quando si entra in un ufficio della pubblica amministrazione e si vede l’immancabile scrivania stracolma di fogli di carta mi sembra di essere in un paese del quarto mondo…….

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice