In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

GeoHot e Sony: quali sono le conseguenze nella scena del Jailbreak per iOS?



Oggi abbiamo saputo che è stato approvato un ordine restrittivo nei confronti di George Hotz, noto hacker nel panorama Apple e Sony. Ma quali sono le conseguenze di questo ordine nel mondo del Jailbreak per iPhone ed iPod Touch? Vediamolo in questo articolo.

Mentre Apple è stata generica nel denunciare a suo tempo il jailbreak, Sony si è concentrata sul singolo individuo, ossia GeoHot.

Dopo la causa di Sony, altre aziende (come ad esempio Apple) potrebbero intraprendere strade legali per combattere il Jailbreak e ostacolarlo così definitivamente. Inoltre, non è chiaro se GeoHot resterà a far parte della scena del Jailbreak di iOS oppure se si ritirerà totalmente.

Ecco parte di quanto scritto personalmente da GeoHot:

Appunto a Sony:

È evidente che non vi importi della vostra reputazione con i clienti, e mi sembra che il punto sia proprio li. Gli hacker che saranno in futuro sono quelli che stanno leggendo i siti di tecnologia oggi.

E si ricorderanno di questo evento.

Anche se il Jailbreak di iOS non è illegale, la probabilità che George abbandoni tutti i fronti dell’hacking è piuttosto alta.

Voi cosa ne pensate? Secondo voi GeoHot continuerà a regalarci tool per sbloccare i nostri dispositivi? A voi la parola.

Via | GeoHot

1,282 Visite


13 Commenti

  1. Io non capisco perché zio steve non lo abbia ancora ingaggiato alla Apple?!?!?

    • ma xke speri in questo? sarebbe peggio x noi… mica puoi stare con la speranza che apple , ingaggiando geohot , venda gli iphone già jailbreackati!
      sarà strapagato da apple e farà cio che fa un qualsiasi impiegato di quell’azienda. ossia eseguirà ordini!

    • assumerlo sarebbe controproducente…sarebbe come dire a tutti gli hacker del mondo “se dimostrate di essere in grado di sbloccare i nostri dispositivi noi vi assumiamo”
      …vedrai quanti hacker…

  2. Secondo me doveva rimanere più anonimo geohot….

  3. Geohot le passioni non si mollano gli interessi cambiano…….. Si forte un abbracio alfx0n

  4. Ciao volevo suggerire questo sito dove scrivendo il solo nome dell’applicazione che vogliamo (sia free che a pagamento) la si può trovare gratuitamente da scaricare! http://piratenerd.altervista.org/app-iphone.html

  5. Da ingegnere informatico e nutro una grandissima passione per il mio lavoro, quando programmo sono entusiasta e ogni sfida è davvero uno stimolo insormontabile! Ogni qualvolta devo staccarmi dall’ambiente di sviluppo per far qualsiasi cosa “soffro” e non vedo l’ora di rimetterci le mani sopra. Ho scritto questo per dire che, conoscendomi, con la passione che ho una denuncia non mi scalfirebbe proprio, perché dovrebbe farlo GeoHot?

  6. Geo hot cambierá nome..ma non la sostanza

  7. Considerando come George si è comportato in precedenza, ha sempre dimostrato 3 cose:
    1. ha passione e ci sa fare
    2. sa qualcosa di marketing
    3. è un pò arrogante (vedi jailbreak 4.2.1)
    con la sua passione e quel minimo di arroganza che ha dimostrato credo che non ci siano poi moltissime basi per dire che lascerà la scena.
    è un pò come per i videogiochi… i gruppi di hacker che cra**ano i giochi trovano ogni mese sfide sempre nuove e piu impegnative… eppure nella scena i gruppi di hacker si moltiplicano e quelli esistenti si rafforzano.
    non so se sarà geohot il devT o qualcun altro, so che qualcuno cmq ci sarà.

  8. Scusate la mia ignoranza, ma il jailbreak non dovrebbe mica essere illegale?!
    Da quel che ne so, iOS è coperto da copyright, e qualsiasi modifica di esso dovrebbe essere considerata illegale. Se lasci un OS aperto come Linux la storia è diversa, ma in questo caso mi pare tutt’altro che legale (anche perchè nel 99,99% dei casi la gente lo usa per non pagare le app).

  9. Io credo che sia giusto quello che è successo a GeoHot, per quanto sia bravo come hacker, rimane comunque un buffone e bamboccio, deve ancora maturare il signorino.

    Da quello che si è letto in giro riguarda solo la Sony, non è stato detto niente per altro.

    La Sony ha attaccato duro per via del PSN, che se non trovano il metodo per bannarli, saranno ca**i amari per chiunque gioca online. Già ci sono stati i primi casi di hacking in COD: Black Ops.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice