In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Fissata la data ufficiale per il processo sulla delicata questione e-books: si parla di Giugno 2013



Ultimamente la grave situazione legale in cui è coinvolta casa Cupertino, insieme ad altri 5 editori, sembrava essersi placata, o quanto meno presa poco in considerazione. Le cose invece vanno avanti, anche se a rilento, e di fatti la prima udienza che coinvolgerà Apple ed altri editori a livello internazionale è stata fissata oggi per il prossimo 3 Giugno 2013.

iBooks

Stiamo ovviamente parlando della travagliata e delicata situazione e-books, tanto discussa nei mesi scorsi per merito del Dipartimento di Giustizia degli USA. Quest’ultimo accusa Apple di aver creato un cartello sul prezzo dei libri in formato digitale (e quindi aver attuato concorrenza scorretta) al fine di annientare Amazon, che fino al 2010 è stata azienda leader nel settore.

Gli editori coinvolti sono i seguenti: Macmillan, Penguin Group, HarperCollins, Simon & Schuster, e Hachette Book Group. Al processo però prenderanno parte soltanto i primi due poiché gli ultimi tre hanno già trovato accordi col DOJ. Apple comunque non tace, e rilascia un comunicato in merito:

L’accusa di collusione da parte di Apple con altri editori è semplicemente non vera. Con il lancio dell’iBookstore nel 2010 l’azienda ha voluto offrire una “seconda opportunità”, tentando di interrompere il dominio di Amazon nel settore dell’editoria digitale.

Dal momento in cui il nostro store è andato online, gli utenti hanno avuto modo di poter sfruttare nuovi libri più interattivi e coinvolgenti, non sono stati costretti. Inoltre così come gli sviluppatori di applicazioni possono decidere il prezzo delle proprie creazioni, anche gli editori possono decidere il prezzo sull’iBookstore.

Per ora è tutto. Casa Cupertino si trova in una pessima situazione legale molto pericolosa, probabilmente la peggiore di tutte nella storia dell’azienda, alimentata oltretutto da alcuni video ed e-mail dell’ex CEO Steve Jobs che potranno essere utilizzati come prove in sfavore della società. Nel corso dei mesi successivi non mancheranno sicuramente altri colpi di scena, e noi come al solito vi terremo aggiornati.

Intanto fateci sapere la vostra opinione in merito.

Via | TheNextWeb

287 Visite


1 Commento

  1. La loro spiegazione non fa una grinza. Viva la concorrenza, a prescindere da Apple

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice