In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Ecco come la richiesta di iPad, lo scorso anno, ha portato alla letale esplosione della Foxconn



Probabilmente ricorderete l’esplosione della Foxconn del maggio scorso nella quale sono morte quattro persone ed altre 18 sono rimaste ferite gravemente. Charles Duhigg e David Barboza del The New York Times hanno effettuato un’analisi approfondita sul lato umano dell’esplosione delle polveri, del tutto evitabile, in un impianto affannosamente in frenetica produzione per proseguire alla stessa velocità della richiesta dell’iPad, e su tutta la negligenza alla quale è andato incontro.

Le cose non erano affatto in linea con le aspettative di Steve Jobs sull’ideale di fabbrica modello con “ristoranti, cinema, ospedali e piscine“. I lavoratori sostengono che quelli erano solo un sottile strato di glassa su di una torta veramente pessima.

Ecco, appunto, quanto affermato da un ex dirigente Apple:

Stiamo cercando veramente intensamente di rendere le cose migliori. Molte persone sarebbero ancora molto scoccate se vedessero dove il loro iPhone viene prodotto.

E’ importante notare, inoltre, che alla luce di tutto ciò anche le altre società hanno terribili condizioni di lavoro. The Times fa notare che “Dell, Hewlett-Packard, I.B.M., Lenovo, Motorola, Nokia, Sony, Toshiba e le altre” hanno tutte avuto il dito puntato verso di loro. A causa dell’attenzione incredibilmente esigente di Apple per i dettagli, i profitti dei fornitori sono tirati con la cinghia in quasi ogni aspetto della produzione, he a sua volta li costringe a fare il minimo indispensabile, ad utilizzare dispositivi di sicurezza più economici oppure “ingredienti” pericolosi per ottenere il medesimo risultato.

Ecco quanto ha dichiarato un dirigente di una società che ha contribuito a portare l’iPad sul mercato:

L’unico modo per fare soldi lavorando per Apple è trovare la modalità per fare le cose in modo più efficiente e meno costoso. E poi il prossimo anno tornerà sul mercato, e applicherà un taglio del prezzo del 10%.

A suo merito, da allora, Apple ha intrapreso una vasta campagna (anche se apparentemente inefficace) per migliorare le condizioni. Ha istruito più di un milione di lavoratori sui loro diritti nei luoghi di lavoro e sulle migliori procedure. Ha anche condotto centinaia di verifiche contabili per trovare e cercare di correggere i problemi con le minacce di dirigere i suoi affari altrove. The Times, tuttavia, osserva che queste minacce per lo più suonano false, dal momento che dal 2007 unicamente 15 fornitori sono stati silurati, a dispetto delle centinaia di violazioni. L’inefficacia del sistema di correzione di Apple è stato particolarmente tragico da portare all’esplosione:

Appena due settimane prima dell’esplosione, un gruppo di pressione ad Hong Kong ha pubblicato un rapporto di denuncia delle mancate condizioni di sicurezza nello stabilimento di Chengdu, inclusi i problemi con la polvere di alluminio. Il gruppo, Students and Scholars Against Corporate Misbehavior, o Sacom, ha videoregistrato i lavoratori coperti di piccole particelle di alluminio. “La salute sul lavoro ed i problemi di sicurezza a Chengdu sono allarmanti” si legge nel rapporto. “I lavoratori sottolineano anche il problema della scarsa ventilazione e gli inadeguati dispositivi di protezione individuale“.

Nessuno ha mai risposto alla relazione.

E’ assurdo che i lavoratori stranieri debbano duramente lavorare come schiavi per ore, solamente per cercare di soddisfare la domanda.

Via | GIZMODO

1,064 Visite


4 Commenti

  1. I lavoratori cinesi dovrebbero essere i primi a “scioperare” e “protestare” per le loro condizioni di lavoro, ma ho paura che da loro significhi “licenziamento”.
    Non credo sia colpa nostra che facciamo domanda da iPhone e iPad.

  2. Non è colpa vostra.. voi comprate un prodotto che il mercato propone. E’ colpa del governo americano che non fa nulla per contrastare il modo in cui le “proprie” aziende lavorano. Lavorando per una società Americana posso dirvi che conta solo l’OP (operative Profit)il resto è noia. La class action dovrebbe partire da noi… ma è mera utopia.

  3. Il guaio è che non solo l’America si avvale di questo “vantaggio” della manodopera cinese,ma lo fanno tutti gli altri paesi industrializzati,il nostro compreso.
    Finchè in Cina avranno “governi” tendenti alla sottomissione e schiavizzazione del proprio popolo,le cose non cambieranno mai.
    Io da domattina stessa,regalerei loro i nostri CGL,CISL,UIL dal momento che li in Cina ci sarebbe un sacco di lavoro da fare e magari lascerebbero un po’ di respiro qui in italia a chi deve assumere qualcuno,ma non puo farlo viste le incalzanti pretese di legge che negli ultimi anni,si sono inventati.

  4. Vergognoso!

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice