In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

E’ più resistente un nuovo iPad o un Nexus 7? I folli test di SquareTrade | Video



Il nuovo Google Nexus 7 è ormai sbarcato sul mercato americano, e come ogni nuovo arrivato viene preso in analisi da SquareTrade. L’azienda infatti lo mette a confronto con il nuovo iPad in uno dei suoi soliti video distruttivi. Vediamolo dopo il salto.

 nuovo iPad Vs Nexus 7: faceoff

Precisiamo (ancora una volta) che SquareTrade è un’azienda che offre un servizio di garanzia totalmente differente da quella legale regolarmente acquisita all’acquisto di un tablet. Pagando infatti, con SquareTrade è possibile assicurare il dispositivo per più di due anni, anche da cadute accidentali sul suolo o in acqua.

Per pubblicizzare il suo servizio tale società realizza video sempre poco ortodossi. In questo vediamo il confronto “Face-off” del nuovo iPad e del Nexus 7 per capire qual’è il più resistente dei due. Quale sarà la tavoletta che reagirà meglio alle torture di SquareTrade? Le immagini valgono più delle parole, di seguito il video:

Via | iClarified 

2,358 Visite


45 Commenti

  1. Grazie, c’è una differenza abissale di peso, quasi il doppio!

    • Vero, ma rimane il fatto che il Nexus 7 sembra quasi indistruttibile. Io ho deciso che vendo l’ipad2 e mi compro il nexus, a nessuno interessa un iPad2 ancora in garanzia con la smart cover arancione?

  2. Verso la fine si vede il Nexus che impazzisce e mentre preme il tasto indietro lo schermo si gira di 180 gradi, quindi problemi al sensore di movimento! Ma questo non è stato segnalato, quindi è inutile prendere per oro colato queste prove. Tenendo conto che iPad pesa molto di più e che nel primo test iPad viene fatto cadere di lato mentre il Nexus cade di piatto non penso che la resistenza dei due dispositivi sia molto diversa. Per me è inutile avere un oggetto indistruttibile ma brutto e poco funzionale. D’accordo iPad e iPhone sono delicati ma vuoi mettere lo stile e la funzionalità?!?! Imbattibili.

    • fra 1 anno i Nexus non avranno ne aggiornamenti ne programmi e chi li compra si troverà con prodotti non aggiornati e datati. Con un iPad troverai qualità costante nel tempo. Penso che Steve abbia avuto 40 anni fa in testa lo spot della Telefunken che recitava: “Telefunken, qualità costante nel tempo”

  3. Ragazzi ma volete mettere? Il mio ipad 2 è caduto dal balcone di camera mia (primo piano) e si è solo ammaccato! Non è un semplice miracolo! È un segno! XD

  4. Com’è che nella prova dell’acqua si vede che il Nexus si spegne immediatamente mentre poi miracolosamente quando torna inquadrato è acceso e funzionante?? Test truccato, c’è poco da dire

    • No, ti sbagli. Rivedi attentamente fermando i fotogrammi: vedrai che la seconda inquadratura riparte esattamente da prima che il tablet cadesse, vuol dire che c’erano due videocamere a riprendere lo stesso evento. Nota come il display del N7 diventa nero ancor prima di entrare in acqua, tuttavia a qualità 1080p puoi vedere come effettivamente lo schermo sia acceso, vedrai dei dettagli agli angoli che fanno capire che lo schermo è acceso. Inoltre, nella seconda angolazione di ripresa si vede chiaramente che un attimo dopo che cade in acqua lo schermo è acceso, ed è sull’applicazione di YouTube, senza che venga toccato o riacceso dal tizio che lo ha buttato in acqua.

  5. Ma fanno ridere i polli questi…primo e terzo test palesemente truccati.
    Nel primo l’iPad cade di spigolo mentre il Nexus 7 di piatto (senza contare i 300gr in meno del Nexus 7) e nel terzo video in effetti togliendoli dall’acqua sembra quasi voler nascondere il Nexus 7 per poi riprendere uno (asciutto?) perfettamente funzionante ma che impazzisce alla fine del video (tagliato)

  6. Voi che commentate sembrate un po’ tonti, non serve un ingegnere in meccanica per capire che la plastica assorbe meglio gli urti perché è in grado di distribuire meglio la forza d’urto sulla scocca. Se il Nexus fosse grande quanto l’iPad la struttura reagirebbe comunque meglio (statisticamente parlando). L’iPad usa l’alluminio non per robustezza ma per design, quindi marketing. Queste sono nozioni basilari, veramente intuibili. Detto questo, a livello software prenderei comunque l’iPad.

    • Qui il tonto sembri essere tu. La deformazione della scocca dissipa l’energia cinetica. Proprio per questo il durante gli incidenti la scocca delle automobili si deforma: se fosse rigida si spezzerebbe semplicemente ma nn scaricherebbe l’energia cinetica. E se permetti l’alluminio dell’iPad si deforma. La plastica si spezza. Lo schermo dell’ipad si rompe semplicemente perchè il bordo in alluminio e talmente sottile che deformandosi comprime impulsivamente l’angolo dello schermo e questo si crepa.

      E fidati tu sei la dimostrazione vivente che ci vuole un ingegnere meccanico per capire che quello ch dici tu è nella realtà il contrario.

      Quindi prima di fare i saccenti e dare dei fessi agli utenti è meglio pensare prima a quello che si dice.

      Ciao.

      • La plastica si deforma e torna in posizione, l’alluminio si deforma e resta lì. Insomma, l’alluminio e le sue leghe sono terribilmente affascinanti, finchè non li picchi contro qualcosa. Allora diventano bruttini se non inservibili. Costosamente inservibili! Se fosse davvero come tu dici la plastica non avrebbe neanche motivo di esistere… ‘gnurant. Tanto per quello che vale su internet affermare di avere i titoli di studio più fantasiosi…

    • Gnurant sei tei! Allora visto che sei tanto intelligente vai a proporre alle case automobilistiche di fare le scocche in plastica e vediamo cosa ti dicono. Secondo me ti direbbero gnurant! La plastica è molto piú diffusa dell’alluminio nei cellulari forse perchè è meno costosa? Gnurant!

      Senza parlare che l’alluminio dissipa moooolto meglio anche il calore.

      Te capí inteligentun?!

      • Ehm… non siamo su Autoblog eh! Qua stiamo parlando di una superficie di una scocca di pochi centimetri quadrati su un device! Innanzitutto non confondere i termini scocca e telaio. Suppongo che entrambi i device utilizzino telai in metallo (per rigidità torsionale, ergo robustezza per i più); Una scocca in plastica è sì più economica (solo gli stolti vedrebbero in ciò un difetto) ma più elastica dell’alluminio! Non stiamo costruendo aerei! Nei range di valori che corrispondono alle misure del pezzettino di scocca del device è decisamente più sensato usare la plastica. Infine il termine plastica è troppo generico, hai idea di quante “plastiche” esistano? Detto questo detto tutto, se vuoi polemizzare sigue adelante! :)

    • Tu a parli a me di polemizzare. Sei un presuntuoso che entra in un blog pensando di sapere tutto lui e dai l’appellativo di “tonti” agli utenti gratuitamente e al sottoscritto. Ma con uno come te è inutile ragionare perchè quando uno è ottusamente pieno di se, le ragioni degli altri “tonti” risuonano a vuoto. Pensa che nn avrei neanche commentato quello che hai scritto se non avessi offeso l’utenza del blog.

      Secondariamente non venirmi a dire se ho idea di quante plastiche esistano perchè lo so benissimo. Ma mi pareva ovvio che con “plastiche” nel discorso si intendessero le plastiche in questione. E dopo tutto se rileggi il tuo primo messaggio tu scrivi genericamente “plastica”. Io devo andare nel dettaglio e te no?! Quindi fai poco il figo perchè so di cosa stiamo parlando. Che la plastica sia economica non ho detto che è un difetto. Non inventiamoci cose. È logico che per un’azienda che vuole minimizzare i costi di produzione è preferibile l’utilizzo della plastica. Ma Apple nn ha la necessità di risparmiare su questo e lo sappiamo.

      In piú io uso propriamente le parole. Quando dico scocca dico scocca. Anche la scocca oltre al telaio contribuisce alla dissipazione dell”urto. E la tua ironia su “autoblog” e gli “aerei” è fuori luogo. Quando bisogna spiegare un concetto si possono usare similitudini. Tutto è proporzionato alle dimensioni!! Anche gli urti stessi!!

      Comunque non continuo questa discussione perchè mi sa tanto che sto parlando con un architetto! Ciao bello!

      • Presuntuoso e superbo forse sì, ma dinanzi a gente che commenta per impressioni e senza cognizione di causa (un certo Luca che, più sotto, se la prende con un certo Matteo e, per di più, confonde il concetto di peso e massa nello stesso commento, mi sembra solo una persona arrogante e ora che mi hai commento pure ipocrita), solo per (generalmente) giustificare il proprio acquisto come si fa a rimanere remissivi? Io perdo tempo a scrivere (e ne sono consapevole), ammetto che la cosa è più un intrattenimento piuttosto che una causa (lo giustifica pure il mio nickname->Troll). Ma sappi che quando uno opina si assume anche la responsabilità di essere opinato, per eguale diritto. Potevo usare parole più forti di “tonti” ma preservo ancora un briciolo di netiquette. Poi ognuno ha i propri principi, il mio è quello che l’ignoranza è una colpa. Ora hai rotto però, smettila d’indottrinarci con le tue false credenze, la tua arroganza, la tua ipocrisia e la tua intolleranza nei confronti degli architetti.
        N.B. non sono né ingegnere né architetto.

      • @Orchetto
        secondo me hai ragione pienamente, sono d accordo che le macchine siano fatte di materiali metallici perchè deformandosi assorbono meglio gli urti, ma le dimensioni sono ben diverse! infatti secondo il ragionamento di Luca allora i caschi da moto dovrebbero essere di alluminio e non di materiale plastico, invece guarda un po sono di plastica e polistirolo, proprio perchè in certi casi non c è spazio per la deformazione! in ogni caso iPad tutta la vita!

      • @ ale

        Ciao ale! Io rispetto il tuo parere. Infatti il tutto è nato dal fatto che qualcuno non rispetta il parere altrui.

        Devo però dirti che le scocche dei cellulari non sono fatte appunto in kevlar o altri materiali con cui sono fatti i caschi. Qui si parlava riguardo alle plastiche dei cellulari. Se no potrei anche io dire: e ma il d3o è un materiale che assorbe gli urti in maniera ottimale, è un polimero e quindi una “plastica”. Non è però il materiale in questione. La scelta del materiale a livello industriale è data da considerazioni di tipo vario (economiche, meccaniche, durata, ecc..). E poi un casco tutto in alluminio oltre a nn avere senso, avrebbe un peso almeno doppio rispetto ad uno in polimeri, per non parlare del costo. Il motivo principale per cui si sceglie la “plastica” per i cellulari sono il basso costo e secondariamente la riduzione del peso che oggi va molto di moda.

        Ciao

      • @luca
        anche io rispetto il tuo parere, e a dirti la verità non sono abbastanza informato su quello che dici tu… ma per quanto riguarda i caschi si perchè mio zio è responsabile di una piccola ditta che fa caschi… dice che il motivo sostanziale per cui i caschi sono di materiale plastico è perchè non essendoci spazio per la deformazione se fossero di materiale metallico resterebbero intatti ma cio che c è dentro, la testa, si spappolerebbe! è per questo che sono fatti cosí, perchè è il compromesso ottimale tra durezza e sicurezza. per questo ho pensato che fosse cosi anche nei cellulari, perchè effettivamente non c è spazio per la deformazione, e la plastica mi sapeva di materiale piú elastico.. detto questo io studio medicina quindi di fisica ne so solo quanto basta per passare l’esame del primo anno! XD

      • Premetto che sono un ingegnere meccanico del politecnico di milano.

        Vorrei far presente che i paraurti delle vostre auto sono tutti di plastica. La smart fortwo ad esempio è quasi interamente in plastica. Il motivo è che assorbe bene l’energia cinetica di eventuali impatti e soprattutto è molto più economica dell’alluminio.

        Esistono diversi tipi di plastica, alcuni si comportano come materiali fragili, come il vetro, altre hanno un comportamento più duttile e vicino alle gomme. I caschi normalmente non sono di “plastica”, ma di materiali compositi formati da polimeri e fibre di rinforzo (ad esempio fibre di vetro) che riescono a coniugare bene comportamento elastico e plastico. Sono materiali che conservano una certa “memoria” della loro storia. In teoria dopo essere caduti in moto ed aver sbattuto col casco, questo andrebbe buttato, perché le caratteristiche meccaniche nel punto di impatto calano, e in caso di un secondo impatto la resa non è ottimale.

        Tornando al discorso dei tablet, se posso permettermi di contribuire: le scocche in plastica sono senz’altro più economiche, questa è la ragione principale del loro vasto utilizzo. Ecco perché sono largamente diffuse in tutti gli oggetti che ci circondano. Inoltre sono riciclabili e pesano poco. I polimeri termoindurenti riescono inoltre a resistere ad elevate temperature.

        L’alluminio è estremamente costoso più di 10 volte della plastica. Ha il vantaggio di dissipare bene il calore, a differenza della plastica non varia le sue caratteristiche per esposizione a luce e umidità, ha una densità relativamente bassa e a differenza di molti metalli non si ossida, perché già totalmente ossidato in superficie.

        Tra le due scelte quella dell’alluminio è senz’altro la più costosa e raffinata. Vi parlo da vero e proprio fan dell’alluminio: è un materiale fantastico, a mio parere è secondo solo al titanio. E’ una scelta coraggiosa in un dispositivo mobile, sia per questioni di lavorazione (è molto più comodo fare uno stampo e iniettare un polimero), sia perché in caso di urti come avete visto, spesso il limite elastico viene superato, e si ha una deformazione plastica, in parole povere un bel bozzo.

  7. Ahahahah! Che test idiota… Il danno di una caduta e’ sempre diverso a seconda di come un oggetto cade… E poi non ha senso paragonare due oggetti di peso e dimensioni diversi. Provassero a far cadere un cellulare da 30 euro e un galaxy note…

  8. Ma cosa centra il peso? Ma da chi siete andati a scuola? Da topolino? La velocità di caduta non dipende dal peso dell’oggetto. Ignoranti.

    • Ma che caxxo dici! Ma quanti anni hai … 12? La forza che riceve un oggetto che cade dipende dalla velocità e dalla sua massa. Quindi senza calcolare l’attrito, se cade un chiodo da 1 metro e mezzo la forza è minima, se dalla stessa altezza fai cadere un blocco di acciaio di 50 Kg fai un buco e la forza è molto maggiore!!! CAPITOOOOO.

    • Studiati un po’ di fisica! Certe Affermazioni fanno sanguinare le orecchie!

      Per tua informazione:

      Energia cinetica = 1/2 * massa * velocità ^ 2

      Ma probabilmente per te questi simboli sono geroglifici!

      Studia va!

      • Luca, Luca, Luca… non confondere la massa con il peso…

      • Orchetto, orchetto… Ma io ho parlato di peso?!?!?!?!?!?!?

        Io ho parlato di massa e basta! Non ho confuso niente!!! Come tu ben saprai le due cose sono ben connesse tra di loro no?!?! Siamo sulla terra sia io sia te no? Nessuno è sulla luna no?

        Nella formula che ho scritto ho messo massa non forza peso!!! Cosa ho sbagliato?! Sei d’accordo con me che la massa di un iPad è diversa da quella di Nexus?!? Ci balla una accelerazione di gravità in entrambe.

        Quindi il tuo commento è inopportuno. Io ho dato la definizione di energia cinetica perchè stiamo facendo un discorso di urti dove rientra il concetto di energia. E quella è la formula giusta!

        Non cercare apposta di infagangare le cose che dicono gli altri, peraltro giuste!

      • Matteo ha parlato di peso… Perché aggredirlo? Poverino! Poi se vuoi sentirti dire “Hai ragione” allora hai ragione! :)

      • E per tua informazione il commento delle 10:39 non è mio, è un altro Luca. Il mio è quello delle 13.18. Io sono quello che ha fatto il discorso prima con te.

        Ciao Orchetto

      • Ma nn è stato aggredito per la parola peso! Non inventare dai!

        Poi parli te che offendi tutti gli utenti.

      • Scusate se cerco di mediare. l’unica forza che incide sulla caduta di un oggetto è la forza di gravità e questa dipende dalla massa. Da questi due vettori risulta la forza peso. Ora siccome non conosciamo la massa dei due prodotti, non possiamo dedurre quale dei due sia più pesante. Esempio quale dei due cade prima a terra: 1kg di piume o 1 kg di piombo? Il peso è uguale, ma la massa è diversa! L’errore di questo video è che il tutto è solo una trovata di marketing per pubblicizzare una assicurazione, i test vanno presi in considerazione solo quando sono fatti da persone o enti affidabili, non da bimbiminchia USA e getta! Bisogna solo riderci sopra e pensare quanto era ridicolo il tipo che presentava il video!

    • Ciao Diego! È cosí bello discutere civilmente e educatamente come fai te. Il peso o forza peso è P = m * g. Sulla terra g= 9.81 m/s^2.

      Quindi dato il peso dei due dispositivi ne hai le rispettive masse. Quindi 1 kg di qualsiasi cosa ha la stessa massa. Se ipotizziamo di far cadere a terra un kg di piume e un kg di piombo quello che si puó prevedere è che le piume arrivino a terra per ultime non per massa o peso ma per questioni aerodinamiche e di attrito viscoso nel fluido aria.

      Ciao

  9. XD sarei proprio curioso di sapere che titolo di studio ha il trollone… Nn è ing (gli architetti nn li prendo neanche in considerazione xkè di fisica sanno poco niente) eppure si innalza a capostipite della fisica newtoniana onorandoci delle sue parole…ovviamente mi associo a Luca e Diego che sanno di che parlano (anche se come detto da Luca l’esempio delle piume nn è azzeccatissimo)…ps: sono ing. Aerospaziale

    • Ciao Drolex! :) Parliamo la stessa lingua. Io non l’ho detto fino adesso per far parlare il trollone, ma sono un tuo collega Ing. Meccanico. Purtroppo c’è gente che accusa gli utenti di ignoranza come fosse un essere onnisciente che ha come argomentazioni solo l’utilizzo improprio dei termini “Peso” e “Massa” (peraltro non vero) facendo finta di niente quando uno gli mette davanti le cose oggettive. Cose oggettive che lui chiama “false credenze” ma che il mondo chiama “Fisica”. Quando il caro trollone mi comunicherà il giorno in cui riceverà i vari nobel per la sua infinita “conoscenza” (?!?) te lo faccio sapere che andiamo a vedere la premiazione. :D

      Il bello è che questo tipo da degli ignoranti a tutti e dice che l’ignoranza è una colpa (sbagliato perché non tutti hanno la possibilità di affrontare degli studi e quello che conta maggiormente nella vita è l’intelligenza a prescindere dalla cultura).

      Comunque attento a far vedere al troll che ne sai più di lui se no ti accuserà di arroganza, superbia e anche di un pizzico di ipocrisia. -.- Sai, quando mancano argomentazioni…

      Ciao Drolex!! Buona serata!

      • Caro Luca, è bello trovare un collega e un amico ogni tanto in un forum:) buona giornata

  10. Test senza senso, un singolo esperimento non fa statistica… io ho un amico al quale l’iPad 2 è caduto in vasca da bagno con tanto di olii e idromassaggio attivato, recuperato nei tempi che si vedono nel video ed ha subito funzionato correttamente .. e allora? non fa testo ne il suo episodio ne quello del video, non so come si possano prendere seriamente questi test… dovresti far cadere gli oggetti centinaia di volte per avere qualche risultato affidabile statisticamente.

  11. Ok, se cade si rompe,non c’è scritto da nessuna parte che in caso di caduta debba resistere.
    Da ing.meccanico posso dire che un test eseguito in questo modo non vale niente!

  12. BAM, giù nel canestro!

  13. troppo.. fragile l’ipad… mi sa che prenderò un nexus, poi custodia e sarà indistruttibile !:)

  14. Il test ha dimostrato solo una cosa : i tablet non volano, gli asini nemmeno ma sono ovunque.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice