In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Delusione per tutti gli acquirenti italiani di ASUS Transformer Prime: niente il kit GPS gratuito per l’Italia



Sulla pagina Facebook ufficiale di ASUS Italia sono da poco stati pubblicati tutti i dettagli riguardanti l’invio gratuito del kit GPS dell’ASUS Transformer Prime per migliorare il segnale durante le operazioni di geolocalizzazione. Dal comunicato però si evince una brutta notizia per tutti i possessori italiani (e non solo) del nuovo ultratablet: l’azienda non provvederà a spedire la dongle nel nostro paese perché i modelli reperibili sul nostro territorio non possiedono alcun modulo GPS.

Dongle GPS ASUS Transformer Prime

Prime è stato distribuito ufficialmente con un modulo GPS completo soltanto negli USA e in Taiwan, mentre nei restanti Paesi il tablet possiede una semplice funzione di localizzazione, non in grado di provvedere all’utilizzo di software di navigazione a causa di svariati bug. Discorso diverso per chi è riuscito ad acquistare il prodotto nello scorso anno, quando esso disponeva ancora di un componente GPS completo, causante poi grossi problemi e quindi occultato nei nuovi modelli.

Come sottolineato nel post pubblicato sulla pagina di Facebook, l’iniziativa dell’invio gratuito del kit GPS per il Transformer Prime è dedicato ad alcuni Paesi dove il prodotto presenta ancora il componente nelle specifiche tecniche:

Ragazzi confermiamo che l’iniziativa è riservata a quei territori in cui Prime è stato commercializzato con il GPS tra le specifiche del prodotto. Quindi prevalentemente USA e Taiwan. In Italia Prime è stato commercializzato con un localizzatore e non con un GPS “Full” inteso come navigatore da auto. Funzione che del resto riteniamo sia inutile in abbinamento ad un tablet. Chi ha acquistato Prime l’ha fatto con la consapevolezza che il GPS non fosse presente, quindi da parte nostra non ci sono state promesse non mantenute o dichiarazioni ingannevoli.

Di sicuro una brutta svista quella di montare un componente pieno di problemi da parte di un’azienda seria quale ASUS, che ovviamente ora sta cercando di riparare all’errore, confondendo e deludendo però molti dei propri utenti. Proverà ad inventarsi qualcosa altro nei prossimi mesi? Staremo a vedere.

Via | ASUSItalia

1,020 Visite


7 Commenti

  1. Chi ha scritto l’articolo non ha capito niente del problema.
    Prima di tutto solamente in Italia non verrà fornito il Dogglet.
    Inoltre in tutti i transformer prime è presente un GPS pienamente funzionante ma con il difetto (in alcuni più marcato, in altri quasi assente) di non riuscire ad agganciare bene i satelliti (a causa della progettazione della scocca). Per evitare di dover riprogettare il tutto il GPS è stato tolto dalle specifiche tecniche (ma non dal prodotto e non è stato modificato il modulo interno in nessun modo) e quindi chi acquistava il Prime in Europa era a conoscenza del difetto (in pratica il GPS era un surplus). Il dogglet è stato creato per ovviare al problema nella ricezione dei satelliti (è un antenna). Le varie divisioni di Asus hanno potuto decidere se dare oppure no il dogglet ai loro clienti. Asus Italia ha deciso di non farlo generando un sacco di polemiche.

    • Marco ti ringrazio per alcune correzioni, es. distribuzione italiana. Per altri aspetti, come “GPS pienamente funzionante” non posso essere d’accordo, altrimenti non esisterebbe un kit.
      Ciò che vedi in citazione è quanto detto sulla pagina di ASUS Italia, e nei nuovi modelli il modulo è utilizzato a puro scopo di localizzazione, non di impiego da navigatore. GPS e localizzazione sono differenti :)

      • Sono possessore di un Prime e non ho ancora ricevuto il Kit. Quando l’ho acquistato il gps era già stato tolto dalle caratteristiche tecniche, ma era (ed è tuttora) presente nel dispositivo. Asus lo ha fatto togliere dalle caratteristiche tecniche ma non lo ha tolto dal dispositivo, perché a causa della scocca in alluminio il modulo GPS ha dei problemi ad agganciare il segnale dei satelliti. Il modulo GPS funziona bene, ha solo dei problemi di ricezione. Il mio per esempio funziona bene, è solamente un po’ lento a trovare i satelliti.
        Asus Italia lo indica come solo dispositivo di localizzazione proprio a causa dei problemi di ricezione che non garantiscono, su certi dispositivi, un segnale continuo.

      • Ma infatti nesusno ha detto che è stato eliminato, ci mancherebbe :) ci vorrebbero mesi e mesi di riprogettazione. E’ una grande falla per ASUS, non si può dire che genericamente “Funziona bene” :)

    • Fosse stata Apple tutti a gridare al GPS gate… Invece lo fa Asus e tutto va bene? Vendere un prodotto e poi accorgersi che la scocca impedisce il corretto ricevimento del segnale GPS? Ma Apple non è stata ‘crocefissa’ per molto meno? Ma come si fa a sostenere che il GPS è pienamente funzionante (il modulo va bene, ma se poi non ho segnale a cosa serve?). Come dire vi vendo un’auto con motore ottimo ma senza cambio… Il motore sarà ottimo, ma l’auto inutilizzabile

      • Diciamocelo sinceramente, ma il GPS su un tablet non è essenziale, ma solo una funzione accessoria (per mantenere il tuo paragone il climatizzatore della macchina, piuttosto che il cambio). Asus ha comunque lavorato per trovare una soluzione (che le costa sicuramente di più del bumper dell’iPhone 4) che verrà distribuita gratuitamente (se in Italia non viene distribuito è colpa della divisione italiana).

  2. Quando potete dare queste notizie gioite proprio eh? :)

    Qui si parla di delusione, di utenti gabati e così via. Le cose però non stanno esattamente così. E’ verissimo, Asus ha commesso un errore di progettazione nell’impiego dell’alluminio spazzolato, ma dal momento in cui ci si è accorti del problema, non ha in alcun modo nascosto la cosa, anzi, ha apertamente dichiarato di considerare il Prime privo di GPS. Molti rivenditori (i più onesti), sul loro sollecito hanno rimosso il ricevitore GPS dalle caratteristiche del tablet. A questo punto, chi ha deciso di acquistarlo era assolutamente consapevole della mancanza del GPS. Se gli stessi acquirenti ora si ritengono ‘delusi’ vuol dire che sono incoerenti o che non si sono informati bene (non è che sia stata una notizia passata in sordina, lo si è sbandierato abbondantemente già da mesi). Io quando l’ho acquistato lo sapevo benissimo. Ora comunque ho compilato il modulo per il free dongle (non se che dirvi, nel form automatico è presente l’Italia per la spedizione, poi se arriverà o no non lo so), tanto è una cosa in più, ma di certo non ci sono gli estremi per pretendere niente.
    E’ come chi decide di acquistare l’iPad senza 3G, a quanto ne so è anche sprovvisto di GPS, giusto?

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice