In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Dall’anno prossimo potrebbe diffondersi il WiFi libero anche in Italia?



Per chi è possessore di un iPad WiFi la possibilità di collegarsi ad internet anche lontano da casa sarebbe una manna dal cielo. La soluzione migliore sarebbe la presenza di hotspot completamente liberi a cui ci si potrà collegare senza password, abbonamenti o varie tariffe da pagare. Il 31 dicembre 2010 scadrà il decreto Pisanu, che blocca l’internet senza fili ai soli clienti “schedati” negli archivi di chi gestisce il servizio.

Nel 2006 era stato introdotto questo provvedimento come anti-terroristico, che permette di accedere al WiFi solo agli utenti che si registrassero, consegnando al fornitore del servizio i propri dati, su tutti il documento d’identità. In queste settimane dovrà essere presa una decisione in merito, ma secondo il corriere della sera potrebbe essere mantenuta questa linea di restrizione. Intanto continua ad aumentare la lista dei sostenitori del WiFi libero, in cui non mancano anche i politici. Staremo a vedere.

Cosa ne pensate?

Via | Corriere.it

1,238 Visite


25 Commenti

  1. Grande cosa il wi-fi libero… Speriamo bene

  2. Wifi libero per tutti!!!

  3. Pur avendo un iPad 3G spero tantissimo in un Wi-Fi libero! Sarei davvero contento ;D

  4. Nella mia zona (Riva del Garda ,Torbole,Arco) ci sono già diversi hot spot di wifi libero,ma quello che più mi interessa e’ il wifi max,spero che almeno qui arrivi presto.Abbiamo già la connessione Internet tramite ponti,da cui possiamo anche avere sia Sky che il Ddt e mediaste premium.

    • ricorda che in trentino le cose funzionano meglio che altrove xD già passando a Verona, quindi non tanto distante, non è più tutto bello come lì da voi xD
      Qui non ci si può lamentare più di tanto: abbiamo il wifi in centro quasi ovunque, in stazione, nei pressi dello stadio, nei parchi più grandi e nelle biblioteche… l’unica rogna è che per una cavolo di legge antiterrorismo, non può essere libero del tutto il wifi ma si può utilizzare solo se registrati al servizio (gratuitamente) e la registrazione scade dopo un anno. inoltre bisogna registrare ogni singolo dispositivo con una tessera nuova, in quanto ad ognuno viene “impresso” il codice della tessera… purtroppo non è automatico per chi si trova a Verona per lavoro casualmente o per i turisti… ma meglio di niente :\

  5. Maroni ha già fatto sapere che non sarà totalmente libero o per meglio dire anonimo, per accedere al wifi “libero” si riceverà via sms la password e saranno comunque accessi a tempo. nella mia città già ci sono quelli comunali nelle principali piazze, agganci la rete del comune, accedi ad internet e ti collega in automatico al sito dove ottenere, dopo aver inserito i propri dati e numero di cell un sms con la password, ovviamente si può rimanere connessi per un tot di tempo, non stare la a navigare tutto il giorno…anche perchè il wifi non è facilmente localizzabile come territorio, andrebbe a finire che chi abita nelle vicinanze di un punto wifi lo userebbe a casa 24h…

    • Beh ma una connessione condivisa con mezzo mondo non avrà comunque una prestazione soddisfacente ne tantomeno garantita,per questo sarà difficile che un abitante in loco la usi come unica soluzione.

  6. Io la vedo come una cosa necessaria x stare al passo coi tempi..Sarebbe,e deve essere un esempio di libertà e di controtendenza al “proibizionismo” cui negli ultimi anni siamo stati,a mio modo di vedere,vincolati.. Niente più TV spazzatura ke ti fa vedere solo quello ke vuole,ma informazione libera e ovunque..Trovo giusto e sensato ke una persona possa consultare mail,facebook,siti di informazioni ovunque sia..o meglio,se la tecnologia lo permette (e la teconologia LO permette eccome!!) non vedo controindicazioni,ma solo cose positive..ci sarà da vedere come la prenderanno i gestori di telefonia..!! Prevedo scontri.. 😉

  7. Speriamo ci vorrebbe proprio il wifi libero

  8. Penso che sarebbe una gran cosa anche se dalle mie parti tale servizio ancora non c’è.
    E comunque staremo a vedere se ci riescono poiché ogni volta che in Italia é stata presentata una miglioria x noi giovani ci sono voluti molti mesi per attuarle.

  9. Gli interessi delle Telco a vendere chiavette e abbonamenti sono troppo grandi. Già Maroni ha messo le mani avanti; sebbene si siano accorti di quanto siamo indietro e quanto paradossale sia la nostra situazione. Non esulterei tanto, ci sarà una soluzione ne carne ne pesce :(

  10. Ragazzi…basterebbe (con pochi accorgimenti pe limitare i danni) lasciare libero l’accesso alla propria Wi-Fi (la mia lo è già) e così si allargano le “celle libere” dove chiunque ci si può collegare senza problemi.
    Ma quali “attacchi terroristici” !!!
    Pensate che con le WiFi libere avrebbero venduto milioni di chiavette 3G ?
    Non per nulla siamo uno dei pochi stati in europa ad averle !
    Pensateci…allargando le “celle libere” saranno costretti poi a liberalizzare il WiFi !
    Ed allora oltre che iPad, si potrà anche telefonare (vedi Facetime su iPhone4)…
    –LexG–

    • Peccato che poi succede come a me che ti arriva l’avviso di convocazione a casa e ti tocca presentarti alla più vicina stazione di polizia postale, dove ricevi una bella denuncia per diffamazione, risultante dal tuo indirizzo IP alla tal ora di tal giorno, che però tu non puoi dimostrare di non aver fatto. Alla fine fortunatamente la denuncia è stata ritirata parlando con l’esercente, ma la trafila tra avvocato, polizia e tribunale e’ stata lunga e alla fine ci ho anche rimesso dei soldi per le spese di ritiro denuncia che sono state affibbiate a me :-( Ed io gli accorgimenti per limitare i danni li avevo ma chi pensava che qualcuno andasse su un forum a diffamare un esercente?!
      ATTENTI con il wifi libero tramite utenza privata, davvero, ATTENTI!
      In una delle ditte dove presto servizio, per un buco nella wifi, si sono presentati per download di film pedopornografici, fortunatamente dopo il sequestro di tutta l’attrezzatura si sono accorti che non era colpa loro, ma i malintenzionati che sfruttano le wifi ci sono SEMPRE! Anche quando credi di esser tranquillo, porca miseria!

  11. La parola gratis in italia? Favolette ragazzi favolette non lo faranno mai…..

  12. P.S.
    Il mio WiFi spot è una semplice ADSL a 8mbit, l’ho dotato di una antenna esterna con un guadagno di +15db (fino a +20db sono legali ma se volete arrivano fino a 24db!!!), vuol dire che in linea d’aria ho 3/5 tacche di segnale in un raggio di c.a. 300 mt, testato in casa di un mio amico, nel suo soggiorno, con il suo Mac.
    Costo dell’operazione… 59 euro con Postepay.
    La soddisfazione… non ha prezzo !!!

  13. qui a roseto fra poco metteranno il wifi per tutta la città! gratis ovviamente
    ci si deve registrare al comune e si puo accedere quando e quanto si vuole 24h su 24!!!!!

  14. x angem
    Fantastico… è un piccolo passo per un Comune, ma un grande passo per l’Italia !
    dove l’ho già sentita ???)
    😉

  15. Sono stato in Croazie per due settimane questa estate, wi-fi libero dappertutto, e difatti stavano tutti organizzando attentati terroristici a raffica!!!!
    Qui in Italia siamo i primi a reprimere e gli ultimi a liberalizzare, che vergogna!!!

  16. Io sto già facendo la mia parte mettendo il mio wi-fi senza password , lol .

  17. Non è che stiamo facendo confusione tra ‘libero’ e ‘gratis’? Possono pure non chiederti più l’identificazione (questo voleva il Pisanu non i soldi) ma chiederti appunto gli euri. Battaglia sacrosanta ma capiamo bene per cosa si combatte, sennò si arruolano allocchi che dopo s’arrabbiano

  18. Non capisco una cosa, im Italia quando c’è stato davvero interesse x qualcosa (vedi aborto, nucleare, salvare dalla pena di morte, etc.) si son fatte migliaia di raccolta firme, campagne mediatiche, etc. Come mai x il wifi, neanche il popolo (noi) si sbatte più di tanto? Non vefo campagne di informazione, raccolta firme da mandare al governo, proposte di referendum, etc? Forse non è un interesse così forte, forse pigrizia, forse stupidità o, forse, ci hanno tolto anche la possibilita di sperare che le cose cambino ed ormai accettiamo tutto come viene sapendo di cadere piano piano nell’ oblio di un Italia che fu? Poveri noi…fortuna che per lavoro sono spesso all’estero, appena tornato da Città del Capo, wifi ovunque senza problemi, ma non dovavamo portargliela noi la cultura? Ripeto, poveri noi e povera Italia…

  19. spero tanto !!

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice