In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Cosa vi aspettate veramente da Apple nel 2012? | Approfondimenti iPadevice



Il 2011 è entrato nel suo periodo più caldo per quello che riguarda le vendite e quest’anno Apple ha deciso di presentare il suo prodotto di punta per il settore device proprio in questo periodo. Scelta oculata e ponderata oppure dettata da semplice necessità? Questo non possiamo saperlo attualmente e forse non lo sapremo mai, quello che è certo è che l’anno che sta per finire sembra ricco di novità e di grandi successi commerciali per la casa di Cupertino.

Sicuramente il 2011 è stato l’anno di iPad 2 (proprio come aveva detto zio Steve) ma è anche stato l’anno dell’effettiva consacrazione di iPhone e dei prodotti Apple in generale. Chi mi legge e si considera un “vecchio” Mac User come me storcerà un pochino il naso se parlo di come Apple è passata da brand di nicchia a brand di massa, ma il 2011 è stato anche questo con un fiorire di mele un pò da tutte le parti sia per quanto riguarda i device che per i Mac in generale.

Paradossalmente è stato anche l’anno della morte commerciale di un grandissimo successo della casa di Cupertino, che ha visto vendite minime per alcuni modelli del suo “Generale” iPod che proprio nel 2011 compie 10 anni e che mai come in questi ultimi mesi ha ottenuto dei dati di vendita così negativi. Gli unici iPod che si vendono sono i modelli dotati di schermo touch quindi iPod nano e iPod touch, per il resto della gamma le poche unità vendute parlano da sole.

Quello ancora in corso può considerarsi l’anno delle prime battaglie legali per i brevetti che hanno visto contrapposta Apple alle maggiori case di prodotti elettronici di tutto il mondo, con snervanti cause, guerre, udienze, divieti, e chi più ne ha più ne metta che onestamente ci saremmo risparmiati volentieri e che iniziano anche a diventare leggermente comiche. Decisamente è stato l’anno della nascita di moltissimi Apple Store in tutta Italia, una sorta di “invasione” pacifica che ha portato alla nascita di parecchi negozi sul nostro territorio e che sicuramente non può che renderci felici.

Il 2011 è stato anche l’anno del nuovo SO di mamma Apple che con il suo Lion ha portato gioia e dolori nei cuori di migliaia di appassionati e che sembra voler chiudere un ipotetico “cerchio della vita” con i precedenti sistemi operativi e aprirne uno nuovo che sembra guardare con sempre più interesse al mondo dei device.

Nelle cose da evidenziare e da ricordare non possiamo non parlare del cambio al vertice dell’azienda di Cupertino, con un passaggio di consegne da Steve Jobs a Tim Cook che sembra esser stato digerito bene sia dal mercato che dai consumatori che vedono in Cook una sorta di “erede spirituale” del maestro Jobs, il quale continuerà a guidare e a guardare la sua creatura con una presenza discreta ma allo stesso tempo anche ingombrante.

Dopo aver parlato di quello che è stato, vorrei parlarvi di quello che sicuramente non è stato e dal mio punto di vista di mancanze ce ne sono state, e anche parecchie. Non è stato l’anno dei prodotti di qualità o meglio non della stessa qualità a cui Apple ci aveva abituati perchè prodotti come iPad 2 o come Lion anche se estremamente validi sono stati al centro di molteplici polemiche, il primo con dei display LCD che hanno causato non pochi mugugni da parte della clientela, il secondo con delle scelte difficili da digerire specie per tutti quelli che vedono nei dispositivi iOS il male da estirpare. Personalmente scrivo questo articolo da un iMac 21,5″ i3 che non riesce a connettersi in WiFi al mio router per un problema che forse non tutti conoscono ma che affligge parecchi utenti che hanno deciso di passare a Lion e che mi costringe a usare il mio bellissimo Mac con un bruttissimo cavo di rete. Fortunatamente l’assistenza Apple è ancora al top e si mostra sempre disponibile a risolvere tutte le problematiche da me citate, che anche se non sono “catastrofiche” mi sembrava giusto citare per rispetto verso chi vorrà leggere questo mio articolo.

Alla luce di quello che è stato, vi e mi domando cosa vi aspettate dalla fine del 2011 e, anche se leggermente presto, dall’inizio del 2012? Personalmente mi auguro che Apple curi ancor più i suoi clienti, anche a discapito di qualche dollaro di guadagno in meno e vorrei anche che tornasse a spingere maggiormente prodotti come iPod che hanno farto le prime fortune di questa azienda e che meritano “rispetto” per come hanno saputo aiutare Apple ad uscire da un periodo difficile.

Mi aspetto anche che i vari servizi tipo iCloud, iTunes Match, e il nuovissimo iOS 5 siano esenti da bug o problematiche varie e che magari si torni a parlare di cose concrete e non di cause e tribunali. Mi aspetto che Apple si comporti da Apple, ecco…. forse è proprio questo quello che mi aspetto maggiormente.

1,026 Visite


17 Commenti

  1. Ottimo articolo, bravo lù!

  2. Prova a cambiare il canale del segnale wifi (all’interno delle impostazioni del router) a “12”…vedrai che riuscirai a connetterti e il segnale non verra’ piu’ perso come prima!

    • Purtroppo non è così semplice….. L’unica soluzione è il downgrade a Snow Leopard.

      • oppure ci installi Seven con Bootcamp :-)

        ma in fin dei conti un bel cavetto come usi fa un po’ stile retro ad un oggetto che e’ futuristico ;-D

      • Mai……Seven manco morto….meglio XP….ahahah.

  3. un sistema per avere le applicazione iOS come widget nella dashboard o nelle finestre sarebbe un’ottima cosa…

    per esempio ci sono migliaia di applicazioni utili che non si hanno per mac….
    quelle della banca, spedizioni, sms, meteo ecc… ecc…

    senza dover andare ogni volta sui siti dedicati

  4. Articolo fantastico… Bravo bravo… :)

  5. Condivido pienamente l’articolo sottolineando che Apple si dovrebbe concentrare di più su errori anche abbastanza gravi come quelli che affliggono Lion o il terno al lotto per iPad e similia (lo schermo, la batteria degli iPhone, i Dead Pixel degli iMac 27”).

  6. Questa è la mia lista dei desideri…:

    IPOD:
    scompare l’ipod shuffle (che viene sostituito dal nano touchscreen) e scompaiono gli altri iPod non-iOS; rimane l’iPod touch sia come l’attuale (ma in versione aggiornata ) ed in una nuova versione big-size con schermo da 4-5 pollici e con connettività opzionale in 3g (così da coprire il gap con l’iPad).

    IPAD:
    nuova versione con Retina Display, processore A6 e fotocamere migliorate (mi piacerebbe dire anche con porta USB e microSD, ma tanto so che non succederà…).

    IPHONE:
    a breve (sto fantasticando…) verranno presentati l’iPhone 4s, versione economica del 4 con cover posteriore in plastica e 8Gb di storage (sostituisce il 3gs), e l’iPhone 5, con scocca in alluminio unibody, processore A5, fotocamera 8-12 mpx e display da 4 pollici con risoluzione 960×480 pixel (come iPhone 4) per non avere la necessità di cambiare le applicazioni pensate per il Retina Display.
    Nel 2012, ….boh!

    MAC:
    I Mac Book Air sostituiranno quasi completamente la gamma tradizionale, lasciando solo un paio di modelli con HD tradizionale e DVD.

    Gli iMac potrebbero riceveranno un case in alluminio ancora più piccolo e sottile, mentre i Mac Pro ed i Mini continueranno a ricevere aggiornamenti HW ma senza stravolgimenti estetici almeno finchè…

    …verrà presentato (ma commercializzato solo nel 2013) il nuovo Mac OS/X con interfaccia ibrida mouse/touch che consentirà l’utilizzo dei Mac DeskTop e LapTop sia in modo tradizionale che alla iPad: c’è un brevetto della Apple che prefigura un computer tipo iMac con supporto snodato per un orientamento sia in verticale che in orizzontale, in questo modo si potrebbero avere due interfacce diverse in base alla posizione dello schermo.

    Il nuovo sistema operativo farà sì che alla fine del 2012 o all’inizio del 2013 possano essere presentati gli iMac touch e MacBook Air touch con schermo ruotabile in modo da coprire la tastiera, convertendolo così in una sorta di iPad.

    ONE MORE THING…:
    Verrà introdotta la AppleTV, un vero e proprio TV LCD LED da 40-42″ con iOS, comandabile a distanza anche con iPod/iPhone/iPad e sul quale sarà possibile installare anche applicazioni, giochi e altro dall’AppStore.

    …ora però è meglio che mi svegli e torni alla realta!

    • …scusate gli errori grammaticali (“potrebbero riceveranno” è ovviamente “potrebbero ricevere”)….

  7. Secondo me continuare a spingere l’ipod classic è sbagliato e apple fa bene a lasciar perdere, perchè tanto chi ha avuto il piacere di avrlo non lo sostituirà facilmente, anche perchè indistruttibile, mentre chi vuole comprarne uno nuovo prende il touch.

  8. Direi che qualche problema di qualità, vista l’epoca, vista la velocità del susseguirsi dei nuovi prodotti ci può stare.
    Certo ad un prezzo così alto (i prezzi di vendita dei prodotti Apple) non accosta bene la parola DIFETTO.
    Spero rallentino il ritmo delle novità aumentando il valore della novità e il valore della qualità.
    Meglio un iPhone OTTIMO ogni 2 anni (chissenefrega della concorrenza) piuttosto di uno con “problemini” ogni anno.
    Questa era Apple, speriamo ritorni ad essere così, più votata alla qualità piuttosto che al consumismo.

    Quotate?

    • Come avrai letto nel mio articolo la penso come te.

    • Purtroppo anche Apple sta sul mercato con le regole non scritte che lo governano.

      Con il ritmo di sviluppo tecnologico attuale l’obsolescenza è dietro l’angolo, pertanto sarebbe impensabile poter mantenere invariati prodotti come gli smartphone per 2 anni.

      Concordo pienamente comunque sulla difettosità (sia SW che HW) che in prodotti con prezzi non certo irrilevanti come quelli di Apple dovrebbe essere prossima allo zero, bisogna però riconoscere che questo è anche il prezzo che spesso si paga quando si prendono strade nuove (e in questo Apple non è seconda a nessuno), inseguire è senz’altro più facile.

      Però anch’io, quando posso, mi muovo con attenzione verso le novità assolute, tanto è vero che scrivo da un PC con XP SP3 ed a casa il mio iMac è felicissimo di avere ancora Snow Leopard, perchè spesso gli oggetti “troppo avanti” rischiano di essere più prototipi evoluti che prodotti ben finiti, allora preferisco che le cavie le facciano gli altri….

  9. Bellissima la foto dell’articolo!! 😉 complimenti all’autore !! 😀

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice