In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Come applicare correttamente la pellicola protettiva su iPad [Video] | Guida iPadevice



Uno degli acquisti quasi contestuali ad iPad è solitamente la pellicola protettiva per il display che lo preserverà da graffi e dalle antiestetiche impronte digitali che andremo a lasciare sul nostro dispositivo durante l’uso quotidiano. Ma applicare una pellicola protettiva spesso si rivela un’impresa davvero ardua per via delle innumerevoli bolle che compariranno durante l’applicazione.

L’operazione è di per sé abbastanza semplice, ma necessita solo di qualche accorgimento per evitare di perderci delle ore.

  • Prima di tutto, lavate per bene le mani e asciugatele con cura.
  • Pulite con meticolosa precisione il display del vostro dispositivo, utilizzando un panno in microfibra e, all’evenienza, una bomboletta di aria compressa.
  • Rimuovete la pellicola protettiva dalla protezione per intero.
  • Riposizionate la pellicola protettiva sulla stessa protezione per circa 3/4 della sua superficie, lasciando libero lo spazio per l’applicazione.
  • Posizionate la pellicola sul display in corrispondenza del tasto Home cercando di restare il più possibili perpendicolari al display.
  • Applicate con cura la parte libera della pellicola fino alla corrispondenza con la protezione.
  • Ritraete delicatamente la protezione, facendo in modo che la pellicola si adagi sul display, accompagnandola con le dita.
  • Nel caso dovessero formarsi delle bolle, sollevate la protezione e ripetete l’operazione
  • Una volta che la pellicola protettiva sarà posizionata, perfezionate l’opera con l’aiuto di una carta di credito o con l’accessorio quasi sempre in dotazione.
  • Spingete le bolle dall’interno verso l’esterno, utilizzando la carta di credito sul lato lungo, esercitando solo una lieve pressione

Evitate di toccare con le dita la superficie che andrà a contatto con il display per evitare anche i più piccoli granelli di polvere, maneggiando la pellicola sui bordi. Esiste poi un’altra scuola di pensiero, suggeritami direttamente da 3M che vi propongo, pur non avendola testata personalmente.
  • Rimuovere la pellicola protettiva dalla protezione
  • Spruzzare da lontano dell’acqua utilizzando uno spruzzatore regolato sulla nebulizzazione con l’aggiunta di qualche goccia di sapone o detersivo (grazie Pier per la segnalazione)
  • Adagiate la pellicola umida sul display
  • Accompagnate le gocce d’acqua verso l’esterno aiutandovi con una carta di credito e posizionate della carta sui bordi, in modo che l’acqua non entri in contatto con i collegamenti del dispositivo. Grazie al sapone l’applicazione sarà molto più semplice in quanto la pellicola scivolerà sul display consentendoci una maggiore precisione.
Questo secondo metodo normalmente si utilizza per l’applicazione degli adesivi e non è detto che possa andare bene anche per la pellicola protettiva, dal momento che la superficie non è adesiva ma ricoperta di uno speciale silicone.

 

12,559 Visite


13 Commenti

  1. mai usata pelicola protetiva. a meno che non si usi l’ipad in conizioni critiche tipo un cantiere, non ne colgo il senso.

  2. è rimasta una bolla…

  3. Pluff,schiacciata!!!!

  4. Non so voi, ma per me è praticamente impossibile applicare una pellicola “a secco” (specie se grande come quella dell’ipad) senza che si formi nemmeno una piccola bollicina… O se ci riesci è davvero una questione di c**o anche seguendo alla lettera le (ottime) istruzioni in questo articolo.

    Viceversa, mi è capitato di applicare molte pellicole su ipad, iphone, o altri smartphone con il secondo metodo “a umido”, e vi assicuro che funziona alla perfezione!
    E’ MOLTO più facile, e garantisce una percentuale di riuscita vicina al 100% (il che, considerando il costo astronomico delle pellicole, non è cosa da poco…)

    Come ulteriore perfezionamento di questo metodo, grazie al consiglio di un amico allestitore di stand che applica ogni giorno adesivi di grandi dimensioni, aggiungo pochissime gocce di sapone liquido all’acqua da nebulizzare. In questo modo si riesce addirittura a far scivolare l’ INTERA pellicola già applicata, e far corrispondere le varie aperture per pulsanti / auricolari / microfoni con precisione micrometrica! Cosa che con in metodo a secco è davvero vicino alla fantascenza..

    L’unica accortezza è (come già scritto nell’articolo) di non esagerare con la nebulizzazione e di evitare di spatolare il liquido nelle aperture.

    PS: @applester. Il senso lo capisci il giorno in cui ti capita di lavorare su un ipad con applicata una (buona) pellicola antiriflesso…. e non in cantiere, ma ovunque.

    Pier

    • E’ vero, l’addizione di qualche goccia di sapone/detersivo è la soluzione ancora migliore. Aggiorno il post con la tua precisazione a cui non ho pensato :)

  5. Per qualunque strumento elettronico ritengo la pellicola una cosa importante (quanto le custodie). Le pellicole le usavo anche quando avevo i cari e vecchi palmari..
    Le motivazioni sono semplici:

    1) Allunga la vita del display
    2) Evita graffi per qualsiasi sciocchezza vi capiti
    3) Può essere d’aiuto contro il riflesso

    E qualora si dovesse rivendere il proprio oggetto potete star tranquilli e dire: E’ come nuovo!

    Comunque tornando al discorso dell’applicazione della pellicola sullo schermo. Purtroppo non è semplice, io non l’ho mai fatto con lo spruzzo d’acqua in quanto non ne ero a conoscenza fino a ora, e quindi mi sono sempre ritrovato a cercare di eliminare bolle con una carta di credito. Purtroppo stranamente nemmeno con quest’ultima ci sono riuscito bene in quanto alcune bolle diventavano piccole piccole e rimanevano lo stesso. Solamente dopo qualche mese quelle bolle sono sparite.

    • la carta di credito è un ottimo strumento però per raggiungere la perfezione ci vogliono un po’ di tentativi perchè se premete troppo poco le bolle restano se premete troppo finisce che rigate la pellicola e le bestemmie potrebbero non mancare

      • Io per paura ci lascio sempre prima lo strato quello esterno da fare con la carta di credito, così a limite si riga quello e poi quando lo levi rimane la pellicola intatta. Ma forse sarà anche per questo motivo che non si tolgono del tutto.

  6. compratra, anche di qualità e costosa, e poi rimossa perchè la senzazione del tatto sul vetro non è riproducibile.

  7. sull’ipad non l’ho messa e dapo 18 mesi neanche un segno dato che lo uso in casa… Ma su iphone e ipod uso da sempre le bestskinever, si mettono solo col metodo umido, ma sono fantastiche… ne ho tolta una da un ipod nano che andrà in sostituzione per la batteria e dopo 5 anni era perfettamente adesa e senza neanche un granello di polvere sui bordi!

  8. io sono un mago a mettere le pellicole adesive. chiedevano sempre a me di metterle perchè non facevo bolle.
    io ne ho una da piu’ di due anni sull’iphone 3g ed è ancora perfetta. sull’ipad invece non la metterò.

  9. io uso da anni il metodo 3M … mai una bolla … il mio iPad 2 sembra non abbia pellicole e nemmeno l’iPhone 4S! La smart cover è ottima una volta bagnata a fare aderire bene la pellicola… su iPhone 4S ho usato le dita … ma la smart cover aiuta se serve … pure quelle da 1€ su ebay le applichi bene così … basta siano fatte con strato sotto e strato sopra

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice