In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Apple: nel 2012 potremo ricaricare senza fili i nostri dispositivi? [Video]



La scorsa settimana il Wall Street Journal annunciò che Apple si trova attualmente in una fase di sperimentazione di “un nuovo metodo di ricarica” ​​, che rendrà disponibile per iPad e tutti i suoi dispositivi già a partire dal 2012. Il primo pensiero è andato immediatamente a una sorta di meccanismo di ricarica wireless che ci libererà dai fastidiosi fili.

Naturalmente, la ricarica senza fili non è una nuova tecnologia anche se le implementazioni attuali sono state un po‘ limitate. Prendiamo per esempio la base di ricarica a induzione del Palm Pre, in grado di caricare i propri dispositivi, quando posati su di essa.

Gli svantaggi di tale carica induttiva è la necessità di un contatto fisico vicino, in modo che l’energia elettrica venga trasferita senza limitazioni. Per ovviare tale necessita, la società startup chiamata WiTricity, ha lavorato su alcuni prototipi e ha raggiunto progressi significativi nel settore dell’elettricità senza fili, ottenendo l’attenzione di grandi colossi, tra cui appunto Apple.

I campi magnetici di due dispositivi disegnati all’uopo con frequenze di risonanza strettamente correlate possono unirsi in un unico, continuo campo magnetico. Il team del Prof. Soljačić ha dimostrato come utilizzare questo fenomeno per consentire il trasferimento dell’energia da un dispositivo all’altro con alta efficienza e su distanze che risultano più utili nel mondo delle applicazioni reali.

WiTricity si è basato sulla ricerca dai laboratori del MIT, dove gli scienziati hanno mostrato un nuovo metodo per il trasferimento di grandi quantità di energia in modalità wireless su distanze decisamente piu’ pratiche (fino a un paio di metri) rispetto ad induzione tradizionale.

I campi magnetici dei due dispositivi correttamente progettato con una corrispondenza tra frequenze di risonanza può accoppiarsi in un unico campo magnetico costante. Prof. Soljacic squadra ha mostrato come usare questo fenomeno per consentire il trasferimento del potere da un dispositivo ad un altro ad alta efficienza e in un range di distanza che è utile per applicarle del mondo reale.

Un domani, quando questa tecnologia sarà resa disponibile e prodotta con accessori Apple, potremo rientrare comodamente a casa con i nostri dispositivi in tasca o i borsa e senza preoccuparci del loro “status” di carica,  essi si ricaricheranno automaticamente senza essere costretti a cercare il cavetto e una presa di corrente, con il grande vantaggio di poter utilizzare il dispositivo anche durante la ricarica.

Via | MacRumors

673 Visite


14 Commenti

  1. un tablet senza tasti fisici e senza aperture per caricarlo e per collegarlo al pc..un prodotto assolutamente perfetto

  2. è la volta buona che ci friggerà il cervello

  3. Io penserei prima a trovare una cura per il cancro piuttosto che sviluppare nuovi metodi che lo causano.

  4. Senza parlare dell’annoso problema “nuove onde elettriche che attraversano il corpo”, ma.. cosa succederà alla bolletta di casa? Attualmente quando devo caricare un oggetto, prendo il caricabatterie, lo attacco alla presa, e questo inizia a “ciucciare corrente elettrica” e a produrre un consumo nell’impianto di casa che viene addebitato nella spesa mensile. Ma nel momento in cui lo stacco, questo finisce di consumare. Un piu’ tutta la corrente viene mandata verso il trasformatore e poi verso il cellulare. Invece in questo modo abbiamo un apparecchio che continuamente invia un flusso di energia non mirato, 24 ore su 24, che tra l’altro magari consuma “10” per caricare “3”, nel senso che sicuramente ci sarà dispersione. Non siamo già in crisi con l’energia elettrica!? C’è proprio bisogno di tutto questo spreco!? Just my 2 cents.

    • prenderà solo l’energia necessaria, questo non é un problema credo (tra l’altro si potrebbe pure pensare alla restituzione dell’energia alla rete…).
      Il vero problema sottolineato é l’aspetto salute! per questo che questa technologia viene sviluppata a rilento; io personalmente non la comprerei mai. Abbiamo già troppe onde tra radio, cellulare, wifi e chi più ne ha più ne metta!

  5. Invece di diminuire l inquinamento elettromagnetico lo aumentiamo? Se dovessero renderla una scelta obbliagata non comprerò più apple.

  6. L idea é senz altro ottima, peccato che sono 100 anni che quest idea é stat concepita, finalmente il povere tesla vedra dalla tomba vedra fruttarenuna tanto amata llusione

  7. I expect that what you say is true, but which one of us can understand all these changes these days

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice