In Evidenza
Il Contest del giorno su iPadevice
Contest
icon120_473087400
Vinci 15 copie di iParolix HD su iPadevice!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Amazon risponde agli obblighi di Apple



Come vi informavamo ieri in un articolo, Apple ha rifiutato l’applicazione di Sony per leggere gli ebook da iPad. La casa di Cupertino ha dichiarato che la motivazione per la quale non è stato possibile accettare il lettore di Sony è data fatto che esso non offre la possibilità di acquistare i libri via In-App Purchase.

Subito è stato tirato in ballo anche il caso Amazon, che, con la sua applicazione Kindle, permette di acquistare gli eBook presenti su Amazon.com.

Apple ha dichiarato

Non abbiamo cambiato i nostri termini di development, bensì ora richiediamo che se un’applicazione offre la possibilità di acquistare libri al di fuori dell’App stessa, la possibilità di acquistare libri sia data anche a coloro che vogliono acquistare contenuti tramite l’In-App Purchase

Sembra dunque che Apple sia volenterosa di far passare i clienti attraverso l’AppStore. Ma come potrebbe invogliarli? Sicuramente a livello di comodità! Attraverso questa, infatti, secondo i piani dell’azienda della mela, il popolo iPad acquisterà i libri tramite In-App Purchase. Ciò permetterebbe ad Apple di avere degli introiti in percentuale sui libri venduti.

Amazon ha però prontamente risposto dicendo che se verrà deciso di accettare questa condizione, i libri che saranno disponibili tramite In-App Purchase avranno un prezzo maggiorato rispetto a quelli comprati sul sito e che non potranno essere letti su altri dispositivi tramite la Kindle WhisperSync.

Questo sarebbe un brutto colpo per quelli che, acquistando i propri libri tramite lo store di Apple, vedrebbero sfumare la possibilità di leggere ciò che acquistano su altri dispositivi.

Questa la risposta di Amazon e, a quanto sembra anche di Sony, agli obblighi che Apple è intenzionata ad imporre.

A mio modo di vedere, Apple nota che iBookStore ancora deve spiccare il volo come servizio e quindi sta cercando di ostacolare la possibilità di leggere altri file di altre fonti. Secondo voi è così?

[Via CultOfMac]

1,181 Visite


19 Commenti

  1. secondo me il ragionamento di amazon non è sbagliato
    Apple ha voluto chiudere l’ipad e la possibilità di acquistare i contenuti e loro forniscono contenuti a loro volta chiusi solo all’ipad

  2. Non condivido questa politica di Apple e poi l’offerta sull’ibookstore italiano è penosa

  3. Io capisco le motiazioni di apple ma le cose acquistate in-app non dovrebbe tassarle al 30% anzi non dovrebeb tassarle proprio, prenditi gli introiti dell’app ma non dei contenuti, cosa gliene viene. In tasa? Una marea di pubblicitá gratuita e poche polemiche

  4. Tralasciando la questione italiana dell’iBookStore che è decisamente ridicola, se proprio queste società vogliono inserire la loro app nell’app store indubbiamente dovranno fare come decide Apple, ognuno fa i suoi comodi per tirare l’acqua al suo mulino. Ed Apple in ogni caso riesce a trarne beneficio sia con l’opportunità date dall’ereader di Sony che di Amazon. La questione risulta dannosa solo per l’acquirente che in ogni caso riveste il ruole di minore importanza in questa storia. Se ti va di comprare da noi sappi che se sei pigro e vuoi fare tutto da iPad risulta più costoso.

  5. Io la tassa degli acquisti in-app lo metterei al max 10%, quello che fa apple e puro monopolio anche perché credo che vuole lanciare il suo bookstore

    • la mia risposta qui è simile a quella che ho dato a Phaythos…
      ora controllo comunque di non aver scritto in modo fraintendibile: non è apple che tassa del 30%, bensì amazon che decide di dare la doppia possibilità, ma di far pagare di più i libri comprati tramite in-app… così la gente li compra dal sito e non passa per il canale Apple…

      • Questo è come il discorso dell’abolire l’ICI. Se lo togli, esce fuori per forza un’altra tassa perché i soldi da qualche parte vanno presi (che poi questa nuova tassa sia a prescindere dal reddito e che sia una vergogna è un altro discorso).
        Se la Apple si becca il 30% dei ricavi di ogni acquisto in-app, è OVVIO che Amazon e SONY aumentino il prezzo dei propri prodotti per rientrare nel 100$ dei profitti aspettati. Non aumentano il prezzo per invogliare ad utilizzare il loro servizio, aumentano il prezzo perché il 30% se lo becca Apple (che poi questo sia giusto o sbagliato è un altro discorso). Sta di fatto che alla fine andremo a pagare circa il 30% in più per un servizio che non è neanche compatibile con altri dispositivi.

        Io sono dell’opinione che la Apple dovrebbe smettere di porre tutte queste limitazioni che alla fine vanno a ricadere solo su di noi, perché alla SONY o ad Amazon poco importa se riescono a vendere anche su AppStore (si fa per dire, ovvio che per loro è una possibilità in più, resta comunque il fatto che se non ci riuscissero non perdono nulla), la apple o ci guadagna il 30% in più o non perde niente. I consumatori Apple? O non hanno i servizi aggiuntivi di SONY e Amazon oppure spendono di più per dare soldi alla Apple.

        Che la Apple si prenda il 30% sugli introiti degli acquisti AppStore è OK, che se li prenda anche sugli acquisti in-app è discutibile anche se ha un suo senso (perché se così non fosse farebbero tutti applicazioni gratuite con relativo in-app purchase immediato per beccarsi il 100% del ricavo, ma anche questo sarebbe colpa di Apple che ha permesso che l’in-app purchase fosse disponibile anche per le applicazioni gratuite), ma che costringa le altre società ad utilizzare il loro sistema forzatamente secondo me è inaccettabile.

        Comunque da quel che ho capito si può mantenere anche il proprio sistema di acquisto, quindi ad Amazon e SONY basta semplicemente fare quello che ha detto il primo, ovvero inserire l’in-app e svantaggiarlo così tutti utilizzano il sistema esterno e la Apple si sta zitta.

    • E tutto il lavoro che c’e’ dietro per costruire l’iTunes Store e garantire una perfetta efficenza lo dovrebbe fare gratis? Forse non lo sai, ma il lavoro e le risorse investite sono enormi. E infatti chi ha provato a mettere in piedi un qualcosa di simile e oltretutto piu’ modesto (vedi Nokia…) ha fatto solo figuracce. Non e’ da tutti fare una cosa simile, altrimenti lo avrebbero fatto in molti. E’ vero che la apple lo ha fatto per primo, ma e’ anche vero che dopo molti anni continua ad essere l’unica. Chiedetevi come mai.. E come mai queste grandi case invece di proporre le proprie alternative, vogliono a tutti i costi appoggiarsi alla apple e i suoi devices…

  6. Si amazon aumenta il prezzo ma perchè Apple si tiene u a percentuale… Almeno io così sapevo da mesi.. Con tutte le app, anche col corriere.it ad esempio.. Poi magari avró capito male io..

  7. Apple tiene il 30% degli introiti derivanti dalle applicazioni (a dai contenuti che esse supportano) il restante 70% va agli sviluppatori (che dividono i soldi fra i collaboratori, come meglio credono). Se Apple impone che le venga dato il 30%, allora Amazon e Sony sono costretti ad alzare il prezzo del 30% per guadagnare la stessa cifra che guadagnerebbero se la Apple non gli chiedesse il 30%. Questa politica è monopolizzante e superata, quindi non sono d’accordo con Apple.

  8. Anche io penso che sia comodo utilizzare app in store ma non vi debba essere poi una riduzione di introiti addirittura poi del 30 per cento.

  9. non capisco, secondo molti qua Apple monopolizza e via dicendo. Ma i prodotti sono suoi e ci fa quel che ci vuole poi se uno vuole compra altrimenti nada. Non vedo il problema. La libertà di scelta c’è. Il fatto è che molti di quelli che criticano, se fosse al posto di Apple, farebbero le stesse cose e forse anche peggio o meglio, a seconda dei punti di vista.

    • Quindi per lo stesso ragionamento Amazon fa bene ad aumentare i prezzi per l’acquisto in-app tramite Apple. I libri sono i suoi e ci fa quel che vuole.

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPad!
quickapp_hover
icon120_583715630
Il Cruciverba Gigante
quickapp_hover
Fighter Wings HD
Fighter Wings HD
quickapp_hover
icon120_647122531
Plastic
quickapp_hover
ipash
ipash
quickapp_hover
Tesina
iTesina HD
quickapp_hover
icon120_592430341
Favole per Bambini

I Partner Esclusivi di iPadevice